Covid ultime 24h
casi +16.424
deceduti +318
tamponi +340.247
terapie intensive +11

Il medico-eroe della Sars lancia l’allerta: “Rischiamo una nuova ondata Covid, per il vaccino ci vorranno anni”

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 18 Mag. 2020 alle 11:11 Aggiornato il 18 Mag. 2020 alle 11:32
135
Immagine di copertina

Il “medico della Sars” avverte: “Senza immunità possibile nuova ondata Covid”

Zhong Nanshan, il più autorevole consulente sanitario del governo cinese, ha rilasciato un’intervista esclusiva all’emittente televisiva statunitense Cnn, avvertendo sul rischio di una seconda ondata di infezioni da Coronavirus. “La maggioranza dei cinesi sono ancora a rischio dell’infezione da Covid a causa della mancanza di immunità“, ha detto il medico, conosciuto come l'”eroe della Sars” per la battaglia condotta contro l’epidemia nel 2003 in Cina.  Il 20 gennaio scorso fu Zhong a confermare che il Coronavirus poteva trasmettersi tra persone alla tv di Stato cinese Cctv, dopo che le autorità sanitarie di Wuhan avevano sostenuto per settimane che non c’erano prove sufficienti per affermare che la trasmissione avvenisse da uomo a uomo, e che l’epidemia si poteva “prevenire e controllare“.

A capo di una squadra di esperti inviati dalla National Health Commission per indagare sull’epidemia, Zhong ha visitato Wuhan il 18 gennaio. Nell’intervista alla Cnn ha raccontato di aver ricevuto molte telefonate da medici ed ex studenti al suo arrivo, che lo avvisavano sulla gravità della situazione “molto peggiore di quella che i report fino ad allora stilati avevano descritto”. “Alle autorità locali non piaceva dire la verità in quel momento”, ha detto Zhong, spiegando di aver cominciato ad avere i primi sospetti quando il numero dei casi ufficialmente riportati nella città dello Hubei erano stati 41 per più di 10 giorni. Zhong ha aggiunto che in Cina è in corso la sperimentazione di tre vaccini, ma che per trovare la soluzione “perfetta” bisognerà attendere “anni”.

Leggi anche:

1. Il prof Zangrillo a TPI: “Il Cts sbaglia e i virologi non capiscono, per le riaperture serve buonsenso, così è assurdo” / 2. Clementi a TPI: “Il virus non è più aggressivo, è un dato di fatto. Ma certi altri virologi ragionano con gli algoritmi” / 3. Vespignani a TPI: “I virologi italiani non hanno capito nulla, per sconfiggere il virus servono le 3T”

4. Massimo Galli a TPI: “La notte del paziente 1 ho sbagliato anche io” / 5. Il virologo Tarro a TPI: “Il lockdown non ha senso, il caldo e il plasma dei guariti possono fermare il Covid” / 6. Cosa significa concretamente che ora braccianti, colf e badanti verranno regolarizzati

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

135
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.