Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Morta a 16 anni Luce Douady, campionessa di arrampicata sportiva

La ragazza stava scalando una parete in allenamento quando è scivolata, precipitando per oltre 150 metri

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 15 Giu. 2020 alle 12:59 Aggiornato il 15 Giu. 2020 alle 15:06
726
Immagine di copertina

Morta Luce Douady, campionessa di arrampicata sportiva

Luce Douady, campionessa di arrampicata sportiva, è morta a soli 16 anni nel corso di un tragico incidente avvenuto domenica 14 giugno sulle rocce della falesia di Luisset, in Francia. Secondo una prima ricostruzione, la ragazza, astro nascente di questa disciplina sportiva, stava scalando una parete insieme ad altre 7-8 persone quando è scivolata precipitando per oltre 150 metri su un percorso verticale, dotato anche dei cavi protezione in alcuni tratti, ma che è molto esposto. Le autorità francesi hanno aperto un’inchiesta per ricostruire la dinamica esatta della disgrazia, che ha sconvolto la Francia e il mondo dell’arrampicata sportiva.

In Europa torna libera circolazione. Macron: Francia è zona verde

Nata a Chambery, Luce Douady avrebbe compiuto 17 anni a novembre. Appassionata di climbing fin da piccola, negli ultimi anni si era specializzata nell’arrampicata sportiva, dimostrando un grande talento per questa disciplina. Di recente, la ragazza aveva conquistato la medaglia d’oro nella categoria Boulder ai campionati Mondiali di arrampicata giovanili, che si sono disputati al Climbing Stadium di Arco, nella provincia autonoma di Trento, in Italia.

Leggi anche: 1. Morto l’attore di Bollywood Sushant Singh Rajput: aveva 34 anni / 2. Rino Gattuso, bacio al cielo prima di Napoli-Inter: il pensiero dell’allenatore per la sorella scomparsa

726
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.