Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Usa, lo sfogo del giornalista guarito dal Covid: “Sento ancora gli strascichi, è come se una parte del cervello non funzionasse”

Immagine di copertina

Giornalista guarito dal Covid: “Sento ancora strascichi, come se il cervello non funzionasse”

Richard Quest, giornalista della CNN risultato positivo al Coronavirus più di due mesi fa, ha descritto in articolo e in un video le difficoltà che sta tutt’ora attraversando nonostante siano passati oltre 30 giorni da quando è risultato guarito dal Covid, e cioè negativo al tampone ma positivo al test sierologico. “La tosse è tornata, apparentemente senza alcuna ragione. Così come la spossatezza. In verità non sono sintomi debilitanti come quando avevo il virus, ma sono tornati. Come molte altre persone, sto iniziando a realizzare che sto vivendo e soffrendo gli strascichi del Covid-19”, ha raccontato il giornalista nel pezzo pubblicato sul portale dall’emittente televisivo statunitense il 7 luglio scorso.

“Il Covid è un tornado con una coda molto lunga. Sono risultato negativo al tampone e positivo al test degli anticorpi, quindi il mio dottore mi ha detto che il virus non sarebbe tornato. Ma ci sono giorni in cui mi sento di averlo ancora. Sto anche scoprendo nuove aree danneggiate del mio corpo: ad esempio, sono diventato incredibilmente maldestro. Non sono mai stata una persona agile, nessuno mi ha mai detto che avessi della grazia, ma la mia goffaggine ora è alle stelle. Se cerco di prendere un bicchiere, lo colpisco e lo rovescio a terra: è come se una parte del mio cervello, che normalmente fa in modo che il corpo e i movimenti si adattino e superino gli ostacoli, non funzionasse. A volte ho una lieve confusione. Un micro-ritardo nei pensieri, l’esitazione nel dire una parola. Nessuno lo nota, a parte me”, conclude Quest.

Leggi anche: 1. Come nasce un focolaio al ristorante: il caso di Savona (in due tavoli diversi) 2. Coronavirus, la proposta shock: “Infettare giovani volontari per accelerare col vaccino” / 3. “I raggi ultravioletti distruggono il Coronavirus in pochi secondi”: lo studio

/4. Coronavirus, la storia del “paziente 206”: il superuntore che ha contagiato oltre 1.000 persone nello Sri Lanka / 5. Coronavirus, il Guardian: “Così l’Europa ha ignorato l’Sos italiano a fine febbraio”
TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

 

Ti potrebbe interessare
Esteri / In Scozia tamponi e assorbenti diventano gratuiti nei luoghi pubblici
Esteri / Panico a Shanghai: scatta l’ordine di quarantena all’Ikea, le persone fuggono dal negozio | VIDEO
Esteri / Myanmar, San Suu Kyi condannata ad altri sei anni carcere
Ti potrebbe interessare
Esteri / In Scozia tamponi e assorbenti diventano gratuiti nei luoghi pubblici
Esteri / Panico a Shanghai: scatta l’ordine di quarantena all’Ikea, le persone fuggono dal negozio | VIDEO
Esteri / Myanmar, San Suu Kyi condannata ad altri sei anni carcere
Esteri / Egitto, incendio in una chiesa copta a Giza: almeno 41 i morti
Esteri / Taiwan, dopo Nancy Pelosi arriva a sorpresa sull’isola un’altra delegazione del Congresso Usa
Esteri / Washington, uomo si schianta con auto in fiamme contro il cancello di Capitol Hill
Esteri / Dopo Rushdie, minacce di morte anche alla scrittrice J.K. Rowling: “La prossima sarai tu”
Esteri / Gerusalemme, attacco contro un bus: almeno otto feriti
Esteri / Montenegro, spara sulla folla e fa 11 morti
Esteri / Trump indagato dall’Fbi per spionaggio: “Trovate 20 scatole di documenti top secret”