Denver, manifestanti stesi a terra mimano la posizione in cui è morto George Floyd: “I can’t breathe” | VIDEO

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 31 Mag. 2020 alle 17:33 Aggiornato il 1 Giu. 2020 alle 15:29
1.9k

Denver, manifestanti stesi a terra mimano la morte di George Floyd: “Non posso respirare”

Centinaia di manifestanti sono scesi in strada a Denver per chiedere giustizia per la morte di George Floyd. Sdraiati a terra a faccia in giù hanno mimato la posizione in cui il 46enne afroamericano è stato tenuto per 9 minuti durante l’arresto, prima di perdere la vita. I protestanti hanno gridato la frase pronunciata da Floyd in punto di morte: “Non posso respirare”, “I can’t breathe“.

1. La violenza di Minneapolis è anche la risposta ai mandati di Obama, il presidente nero che ha amplificato le paure dell’America bianca / 2. “Il gigante buono”: chi era l’afroamericano morto soffocato dalla polizia negli Usa / 3. Derek Chauvin, cosa sappiamo sul poliziotto che ha ucciso l’afroamericano George Floyd

4. George Floyd, spunta il video-verità che smentisce la polizia. La sequenza completa dell’arresto | VIDEO / 5. Essere un nero in America è ancora una sentenza di morte (di V. Montaccini) 6. New York, la polizia investe con le auto la folla che protesta per la morte di George Floyd | VIDEO

1.9k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.