Covid ultime 24h
casi +16.310
deceduti +475
tamponi +260.704
terapie intensive -2

Si finge malata di cancro per lanciare una raccolta fondi e farsi pagare il matrimonio e la lune di miele

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 28 Dic. 2020 alle 13:57
2.6k
Immagine di copertina

Si finge malata di cancro per lanciare una raccolta fondi e pagarsi le nozze

Si finge malata di cancro terminale per lanciare una raccolta fondi e pagarsi il matrimonio e il viaggio di nozze: è quanto accaduto nel Nord Ovest dell’Inghilterra.

Protagonista dell’incredibile vicenda è Toni Standen, 29enne che nel 2017 ha detto ad amici e parenti di essere stata colpita da un tumore, che, secondo quanto raccontato un anno dopo, nel 2018, si era aggravato fino allo stato terminale.

La donna, che si è anche rasata per far credere di aver perso i capelli in seguito ai cicli di chemioterapia ai quali si era sottoposta, ha così espresso un “ultimo” desiderio: quello di sposare il suo compagno, James.

Nozze che sono avvenute nel 2019 e che sono state pagate grazie alla colletta che amici e parenti hanno organizzato su GoFundMe. I soldi, circa 9mila sterline, sono serviti alla coppia anche per la luna di miele, un viaggio in Turchia con tanto di soggiorno in un albergo a 5 stelle.

Quando lo scorso marzo, però, la donna ha raccontato che, oltre al tumore, aveva contratto anche il Covid, gli amici hanno iniziato a pensare si trattasse di una balla.

Messa alle strette da due amiche, quindi, la donna ha confessato di aver mentito e che la sua malattia era stata inventata solamente per raccogliere i soldi necessari per il matrimonio.

La donna, quindi, è stata trascinata in tribunale dalle amiche, mentre il marito si è detto all’oscuro di tutta la vicenda. Toni è stata condannata a 5 mesi di prigione, mentre il giudice ha deciso che dei soldi ottenuti grazie alla truffa dovrà rimborsare solamente le 2mila sterline versate da un imprenditore.

Leggi anche: 1. Uccide la madre durante la cena di Natale, poi balla con la sorella accanto al cadavere: arrestati 14enne e 23enne / 2. Usa, 18enne finisce in carcere per aver violato le norme anti Covid: “Piange, vuole tornare a casa / 3. Milano, nonno violenta la nipotina neonata in diretta streaming su un sito di pedofili: arrestato

2.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.