Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Perché i paesi ricchi sono così vulnerabili al Covid-19

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 4 Dic. 2020 alle 16:10
45
Immagine di copertina

È passato quasi un anno dalla diffusione della pandemia e i ricercatori, nel frattempo, sono riusciti a identificare numerosi fattori che possono aumentare le possibilità di una persona di morire a causa del Covid-19. Tra questi, ipertensione, diabete e obesità.

Ma c’è un’altra variabile che assume maggiore importanza: è l’invecchiamento demografico. Volendo stimare la vulnerabilità di un paese al Covid-19 e basandosi solo sulla struttura per età della popolazione, The Economist è giunto a una conclusione inaspettata: il virus è dieci volte più mortale in Italia che in Uganda.

Le persone di 60 anni ad esempio hanno il doppio delle probabilità di morire di Covid-19 rispetto ai cinquantenni. In pratica, la probabilità di morire a causa della malattia raddoppia all’incirca ogni otto anni di età. Questo aiuta a spiegare perché i paesi più vecchi e più ricchi sono andati peggio del previsto nella pandemia, rispetto a quelli più giovani e più poveri.

Eppure, subito dopo lo scoppio dell’epidemia, era sembrato piuttosto ovvio che ad esempio i paesi africani sarebbero stati devastati dal virus, innanzitutto per la carenza delle infrastrutture ospedaliere. Ma a distanza di mesi –  anche se occorre considerare la modesta affidabilità dei dati statistici diffusi dalle autorità dei paesi poveri – le cose non sembrano andate così.

Leggi anche: 1. Regno Unito, approvato vaccino Pfizer-BioNtech, sarà disponibile in tutto il Paese dalla prossima settimana/2. Vaccino, l’Agenzia europea del farmaco (Ema) dopo l’approvazione di Pfizer a Londra: “Loro procedura è meno accurata”

3. Orgia in un bar di Bruxelles durante il lockdown: denunciato Joseph Szajer, europarlamentare di Orban /4. Usa, infermiera negazionista si vanta sui social di non indossare la mascherina: sospesa /5. La Cina tenta di riscrivere la storia dell’epidemia: “Non è partito da Wuhan, ma dai surgelati arrivati dall’estero”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

45
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.