Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Orgia in un bar di Bruxelles durante il lockdown: denunciato Joseph Szajer, europarlamentare di Orban

Immagine di copertina

Orgia in un bar di Bruxelles: svelato il nome dell’europarlamentare denunciato

È stato svelato il nome dell’europarlamentare che nella notte tra venerdì 27 e sabato 28 novembre è stato denunciato insieme ad altre 24 persone per aver violato il lockdown, prendendo parte a un’orgia in un bar di Bruxelles. Si tratta dell’ungherese Joseph Szajer di Fidesz, il partito di Viktor Orban. Szajer, poche ore dopo la vicenda, aveva annunciato le sue dimissioni da europarlamentare a partire dal 31 dicembre prossimo e il suo addio alla politica senza però specificare le motivazioni. Dopo che i media belgi hanno divulgato la notizia, il politico ungherese è uscito allo scoperto ammettendo di essere lui l’eurodeputato presente al festino incriminato.

Szajer, che secondo quanto riferito dai media avrebbe prima tentato di scappare e poi successivamente di sottrarsi all’identificazione sostenendo di essere un membro del Parlamento europeo e di godere dell’immunità parlamentare, ha smentito di aver assunto droga, che è stata ritrovata all’interno del locale: “Non ho fatto uso di droghe. La polizia sostiene di avere trovato una pillola di ecstasy, ma non è mia”. Il deputato, poi, si è detto dispiaciuto di aver “violato le restrizioni anti-Covid” e ha chiesto scusa ai “colleghi, agli elettori, alla mia famiglia”.

Orgia in un bar di Bruxelles in barba alle norme anti-Covid: cosa è successo

Secondo quanto riferito dai diversi media belgi nella mattinata di martedì 1 dicembre, nella notte tra venerdì 27 e sabato 28 novembre la polizia ha fatto irruzione in un bar di Bruxelles interrompendo “una gang bang”. All’interno del locale, situato nel centro della città belga, sono state trovate anche sostanze stupefacenti, mentre molti dei partecipanti erano ubriachi. Da diverse settimane in Belgio a causa dell’epidemia di Covid vige un rigoroso coprifuoco che prevede la chiusura dei locali pubblici e il divieto di assembramento. Motivo per cui tutte le 25 persone presenti all’interno del locale sono state denunciate. Tra loro, oltre all’europarlamentare di Fidesz, vi erano anche molti diplomatici.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Esteri / Come in un film, dottoressa fa nascere una bambina in volo: “Si chiama Miracolo”
Esteri / Eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, ora è allarme tsunami | VIDEO
Esteri / Novak Djokovic nuovamente in stato di detenzione al Park Hotel. Stanotte decisione definitiva sull’esplusione
Esteri / Stati Uniti, dura accusa alla Russia: “Ha inviato commando in Ucraina per dare il pretesto all’invasione”
Esteri / Principe Andrea estromesso dalla famiglia reale per le accuse di abusi sessuali: “Decisivo il ruolo di William”
Esteri / Francia, Zemmour contro l’inglese: “Non deve essere più usato nell’Ue”
Esteri / Regno Unito, Ikea taglia l’indennità di malattia ai dipendenti non vaccinati costretti all’autoisolamento