Coronavirus, ultime notizie. Incremento record di contagi in India, quasi 25 mila. Usa, impennata di casi a Tulsa dopo il comizio di Trump

Aggiornamenti in tempo reale dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 9 Lug. 2020 alle 06:16 Aggiornato il 9 Lug. 2020 alle 20:57
35
Immagine di copertina
Mascherine negli Usa Credits: ANSA

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Sono più di 11,6 milioni i casi di Coronavirus nel mondo, mentre le vittime hanno superato quota 539mila. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, giovedì 9 luglio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 20,00 – Regno Unito, governo sconsiglia viaggi in crociera – Il ministero degli Esteri britannico ha sconsigliato ai cittadini di andare in crociera considerata l’evoluzione della pandemia di Coronavirus in tutto il mondo. “Se avete futuri piani di viaggio in crociera, contattate il vostro operatore di viaggio o la compagnia di viaggi con cui avete prenotato”, ha dichiarato sul suo sito, facendo presente che rivedrà le sue raccomandazioni sulla base degli aggiornamenti medici. Le compagnie di crociera britanniche come Cunard e P&O Cruises, del gruppo Carnival, mantengono sospesi tutti i viaggi fino a nuovo avviso. I decessi per Covid-19 nel Regno Unito sono saliti a 44.602 giovedì e ne hanno aggiunti 85 in 24 ore.

Ore 16,50 – Impennata casi, Tokyo “paga” night-club per chiudere – Di fronte all’impennata di casi di Coronavirus a Tokyo legati alla movida notturna, le autorità della capitale giapponese hanno pensato di offrire sussidi ai nighticlub per restare chiusi in modo da limitare la diffusione del contagio. Il piano prevede 500 mila yen (poco più di 4.100 euro) se i locali restano chiusi per oltre 10 giorni. Kaori Kohga, alla guida dell’associazione che rappresenta il settore, lo ha definito un buon punto di partenza ma ritiene che “non sia sufficiente” e che gli “effetti dei sussidi proposti possa essere limitato”. La capitale ha registrato un numero record di 224 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime settimane, allarmando la governatrice Yuriko Koike, appena rieletta. Nonostante ciò, il governo ha deciso di procedere con l’allentamento delle misure restrittive come previsto: da venerdì, gli stadi di baseball potranno accogliere fino a 5 mila spettatori o il 50% della capacità. Finora il Paese del Sol Levante ha avuto poco più di 20 mila contagi e 981 morti; il premier Shinzo Abe ha decretato lo stato d’emergenza ad aprile e lo ha revocato alla fine di maggio, avvertendo però che ci sarebbe voluto “un tempo abbastanza lungo” per tornare alla piena normalità.

Ore 16.00 – Usa, impennata di casi a Tulsa dopo il comizio di Trump – Balzo dei casi a Tulsa, in Oklahoma, dove ora le autorità sanitarie locali sospettano che a contribuire alla diffusione dei contagi sia stato il comizio tenuto dal presidente Donald Trump, lo scorso 20 giugno. Secondo il dottor Bruce Dart, direttore del dipartimento di Salute della contea di Tulsa, “il comizio di Trump, che ha visto migliaia di partecipanti e le vaste proteste a esso collegate probabilmente hanno contribuito al drammatico aumento dei casi di nuovoCcoronavirus”. La contea di Tulsa ha registrato, martedì, 206 nuovi casi e il giorno precedente la cifra record di 261; in confronto, nella settimana prima del comizio del presidente, c’erano stati 76 casi il lunedì e 96 il martedì.

Ore 11.40  – Incremento record di contagi in India, quasi 25 mila – L’India ha registrato un incremento record di contagi da Covid-19: nelle ultime 24 ore i nuovi casi confermati sono stati quasi 25 mila (24.879), col virus che continua a diffondersi nel Paese da circa 1,4 miliardi di abitanti. A quanto riferiscono i media locali, citando le autoirtà sanitarie, i contagi in totale sono arrivati a 767.296; con 487 nuovi decessi il bilancio delle vittime della pandemia sale invece a 21.129.

Ore 07.00 – Bolsonaro pone il veto al piano per gli aiuti agli indigeni colpiti dalla pandemia – Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, ha posto il veto ad alcune misure di una legge che richiede al governo federale misure di emergenza per le popolazioni indigene colpite dalla pandemia. Bolsonaro, risultato positivo al test sul Covid-19, ha messo il veto a 16 punti della legge, tra cui la fornitura di acqua potabile e disinfettanti e la garanzia di posti letto. Ha, comunque, dato il consenso agli articoli che prevedono un sistema di tamponi adeguato, servizi di soccorso ed equipaggiamento medico. “I suoi veti negano il minimo necessario per la sopravvivenza di queste comunità”, ha dichiarato in una nota il gruppo in difesa degli indigeni brasiliani, Instituto Socialambiental (Isa), come riporta il Guardian. Isa ha chiesto al Congresso di ribaltare gli ostacoli posti dal presidente, con una votazione in cui dovrebbe avere i numeri per vincere. Bolsonaro ha anche posto il veto sul finanziamento di programmi di informazione sul coronavirus tra gli indigeni, per esempio potenziando l’accesso a Internet.

Ore 06.30 – Brasile, oltre 1,7 milioni di casi e 1.223 nuovi decessi – Il bilancio dei decessi per Covid-19 in Brasile è arrivato a 67.964, dopo che nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 1.223 morti. Secondo i dati diffusi dalle autorità sanitarie, i nuovi contagi sono 44.571, dato che porta il totale degli infetti nel Paese sudamericano a 1.713.160. Lo riferisce il Guardian.

Ore 06,00 – Usa, oltre 55.000 nuovi casi in 24 ore – Negli Usa sono stati registrati altri 55.000 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Emerge dai dati di Johns Hopkins University che aggiorna il bilancio delle infezioni a quota 3.051,427. Il numero dei morti collegati al Covid-19 è arrivato a 132.256.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Gli Usa stanno per superare i 3 milioni di contagi – Gli Stati Uniti sono ormai vicini ai tre milioni di casi confermati di Covid-19, col presidente Donald Trump che continua a minimizzare sui rischi e a spingere per la riapertura delle scuole. Secondo il conteggio della John Hopkins University, i contagi negli Stati Uniti sono esattamente 2.998.177 e 131.521 i decessi totali. Dati che rendono il Paese il più colpito al mondo.      La diffusione del virus è in crescita in diversi Stati meridionali come Texas, Florida, Luisiana e Arizona, mentre è in diminuzione in quello che era stato il primo epicentro dell’epidemia, New York e il Nord-Est.

Hong Kong, ex governatore britannico: “Cina usa virus per bullizzare” – La Cina “ha approfittato” della pandemia di Coronavirus per prevaricare e imporre la controversa legge sulla sicurezza su Hong Kong. E’ la denuncia di Chris Patten, l’ultimo governatore britannico della colonia prima che tornasse sotto il controllo di Pechino nel 1997 in base al principio ‘un Paese, due sistemi’. “Quello che è successo a Hong Kong è solo una parte di una più ampia serie di azioni intraprese dal Partito Comunista Cinese sfruttando il fatto che tutti noi siamo concentrati molto sulla gestione del Coronavirus”, ha affermato, sostenendo che “dall’India al Giappone, dall’Australia al Canada, i cinesi hanno fatto i prepotenti in tutto il mondo”. Da qui, l’appello ai Paesi partner nella comunità internazionale a “imparare a contenere la Cina quando si comporta male”.

Conte-Sanchez: “Luglio deve essere il mese dell’accordo” – “L’accordo deve arrivare a luglio. L’Europa fu la risposta alla grande crisi della Seconda guerra mondiale e deve esserlo alla crisi della pandemia. Si tratta di un passo senza precedenti nella costruzione di un progetto comune che è l’Europa”. Lo ha dichiarato il premier spagnolo nel corso della conferenza stampa con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Lo stesso Conte ha ribadito che è necessario “finalizzare il pacchetto di risposte” europee “entro la fine di questo mese”. Entrambi, poi, hanno affermato che i rispettivi Paesi sono ora più preparati ad affrontare l’epidemia di Coronavirus rispetto a quando scoppiò la pandemia.

Impennata di casi in Serbia e Montenegro: Olanda blocca arrivi – L’Olanda ha deciso di richiudere i confini agli arrivi da Serbia e Montenegro a causa del rapido aumento dei casi di Coronavirus dei due Paesi. Allo stesso modo, ai viaggiatori olandesi è stato consigliato di evitarli se non assolutamente necessario. Anche l’Austria ha emesso avvisi di viaggio nei confronti di Bulgaria, Romania e Moldavia a causa del peggioramento della situazione Covid-19.

Oms: “Trasmissione aerea è possibile” – L’Oms ammette che la “trasmissione aerea del Coronavirus è possibile”. La trasmissione aerea del Coronavirus “non può essere esclusa in ambienti affollati chiusi o scarsamente ventilati”, ha detto Benedetta Allegranzi, responsabile per il controllo delle infezioni dell’organizzazione Onu. Se fosse confermato questo cambierebbe le linee guida dell’Oms per evitare il virus negli spazi chiusi. Leggi la notizia completa.

Leggi anche:

1. Il Cdm approva il decreto Semplificazioni “salvo intese”: ecco cosa prevede / 2. Brasile, il presidente Jair Bolsonaro è positivo al Coronavirus / 3. Test sierologici a docenti e bidelli o la scuola a settembre non riapre: ecco il piano del Cts

4. Gli specializzandi non medici in prima linea contro il Covid: “Noi considerati camici di serie B” / 5. Giovani, risorse da sfruttare ma non stabilizzare. E anche dopo il Covid il Governo li ignora / 6. La peste spaventa la Cina: scatta l’allarme di livello 3

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

35
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.