Coronavirus nel mondo. Trump: “Vaccino in tempi record, già avviata produzione di massa”. Germania, tampone obbligatorio per chi rientra da zone a rischio

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 27 Lug. 2020 alle 06:17 Aggiornato il 27 Lug. 2020 alle 22:10
36
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – La pandemia di Coronavirus ha colpito finora oltre 16,1 milioni di persone nel mondo, provocando più di 645mila morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, lunedì 27 luglio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 22,00 – Trump: “Vaccino in tempi record, già avviata produzione di massa” – “Vinceremo la battaglia sul vaccino”. Lo ha assicura il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, commentando l’avvio della fase finale dei test dell’antidoto di Moderna contro il Coronavirus di cui gli Usa “hanno già avviato la produzione di massa”. “L’America svilupperà un vaccino molto presto, arriverà in tempi record”, ha dichiarato il presidente parlando in un centro biotech della Carolina del Nord e precisando che è in dirittura d’arrivo non solo il vaccino di Moderna.

Ore 18,30 – Fauci: “Vaccino possibile a ottobre” – Anthony Fauci, l’immunologo a capo del National Institute of Allergy and Infectious Diseases negli Usa in prima linea nello studio del vaccino contro il Covid, non ha escluso la possibilità che questo sia pronto tra ottobre e novembre. In una call conference con la stampa Fauci  ha parlato di una possibile “sorpresa a ottobre” e ha detto che un’approvazione del vaccino è “probabile a novembre, ma è possibile possa arrivare anche prima”.

Ore 16,30 – Germania, tampone obbligatorio per chi rientra da zone a rischio – Tamponi obbligatori ma gratuiti per chi rientra da “zone a rischio” in Germania. Lo ha annunciato dal ministro alla Sanità tedesco, Jens Spahn, che “ordinerà l’obbligo dei test” per proteggere la salute dei cittadini. “Dobbiamo impedire che chi rientra dall’estero contagi altre persone senza che ce ne rendiamo conto, scatenando così nuove catene d’infezione”, ha detto Spahn. A quanto anticipano i media, il provvedimento potrebbe entrare in vigore la prossima settimana.

Ore 13,45 – Oms: “Casi raddoppiati nel mondo nelle ultime 6 settimane” – La pandemia di Coronavirus “continua ad accelerare, nelle ultime 6 settimane il numero totale dei casi è quasi raddoppiato”. Lo ha affermato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa.

Ore 12,10 – Hong Kong impone mascherina in pubblico – Obbligo di mascherine in pubblico per gli hongkonghesi; lo ha disposto il governo locale per affrontare una nuova ondata di casi di Coronavirus. “La situazione epidemica è estremamente grave a Hong Kong”, ha dichiarato il capo dell’esecutivo Matthew Cheung, che ha aggiunto il divieto di assembramento di più di due persone. Ai ristoranti sarà consentita soltanto la vendita da asporto.

Ore 09,30 – Cina, terza ondata: incremento di contagi più alto da marzo – La Cina ha registrato domenica 61 nuovi casi di Covid-19, di cui 57 trasmessi localmente e quattro importati. Si tratta del dato peggiore dai 75 contagi segnalati il 6 marzo scorso. Secondo i dati diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale, 41 contagi sono stati rilevati nello Xinjiang, la regione adesso più a rischio, 14 nella provincia di Liaoning e 2 in quella di Jilin. Quanto ai casi importati, due sono relativi alla Mongolia Interna, mentre Fujian e Sichuan ne hanno avuto uno ciascuno. I nuovi asintomatici accertati sono stati 44. Nessun nuovo caso, invece, nello Hubei, da dove è partita la pandemia.

Ore 07.00 – È morto Anton Khudayev, medico della nazionale di calcio ucraina – È morto di Coronavirus Anton Khudayev, 48enne medico della nazionale di calcio ucraina e membro dello staff del ct Andry Shevchenko, ex attaccante del Milan. Khudayev era anche medico del Metalist Kharkiv, squadra del campionato ucraino.

Ore 06.45 – Brasile: superata la soglia degli 87 mila decessi, 2,4 milioni di casi – Il Brasile, il secondo Paese più colpito al mondo dal nuovo coronavirus della polmonite, ha superato la barriera degli 87 mila decessi e i 2,4 milioni di casi. E’ quanto risulta dall’ultimo bilancio divulgato dalle autorità. Il Brasile è solo dietro gli Stati Uniti per numeri di contagi; e nonostante l’incidenza della malattia sia cresciuta rapidamente nelle ultime settimane, quasi tutte le regioni sono in fase di de-escalation e ripresa delle attività economiche.

Ore 06.30 – Trump: “impegnato col virus cinese, niente lancio per Yankees” – “A causa del mio forte impegno sul virus cinese, compresi incontri programmati sui vaccini, la nostra economia e molto altro, non mi sarà possibile essere a New York per il lancio iniziale degli Yankees il 15 agosto. Lo farò più avanti nella stagione”. Così su Twitter il presidente americano Donald Trump.

Ore 06.00 – Dopo Hanna, Trump approva stato di emergenza per Texas – Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha approvato la dichiarazione di stato di emergenza per il Texas, dopo il passaggio dell’uragano Hanna, il primo della stagione atlantica. Hanna, che ha toccato terra in Texas sabato come un uragano di categoria 1 (su una scala di 5) nella scala Saffir-Simpson, spostandosi verso il Messico ha ridotto la sua potenza a una tempesta tropicale, con venti sostenuti massimi di 85 chilometri all’ora. La perturbazione ha causato forti piogge e inondazioni nel sud del Texas, dove si sono verificate anche interruzioni di elettricità, e nel nord-ovest del Messico. Il National Hurricane Center intanto ha emesso un avviso di tempesta tropicale da Barra el Mezquital (Messico) a Baffin Bay (Texas). E adesso si temondo forti piogge con conseguenti inondazioni negli Stati messicani di Coahuila, Nuevo León e Tamaulipas. L’arrivo di Hanna nel sud del Texas si aggiunge alla crisi sanitaria, causata dalla pandemia di Covid-19, nello Stato, una delle aree più colpite nel Paese. (AGI)BIA

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Corea del Nord ammette primo caso “sospetto” di Covid-19 – La Corea del Nord, che fino ad ora si era dichiarata immune al nuovo Coronavirus, ha annunciato un primo caso “sospetto” di Covid-19. Nonostante le severe misure di quarantena, “sembra che il feroce virus sia entrato nel Paese”, ha dichiarato il leader Kim Jong-un, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa ufficiale Kcna. A esser colpito dal virus sarebbe un cittadino che era scappato tre anni fa in Corea del Sud e che è “tornato il 19 luglio dopo aver attraversato illegalmente la linea di demarcazione” che funge da confine. “Inizialmente”, continua l’agenzia, “questa persona è stata sottoposta a una severa quarantena” e tutti coloro che sono entrati in contatto con lei nella città di confine di Kaesong – in cui è stato imposto il lockdown e dichiarato lo stato d’emergenza – vengono “esaminati a fondo”.

La virologa “Bat Woman”: “Il virus non si è originato a Wuhan” – Il Covid-19 non è nato a Wuhan. Lo afferma Shi Zhengli, la virologa cinese – nota anche come “Bat Woman” – del famigerato laboratorio di Wuhan, dal quale – secondo alcune teorie, sostenute tra gli altri dal presidente Usa Trump – sarebbe accidentalmente uscito il virus, creato i provetta. “Le affermazioni del presidente Trump che il SARS-CoV-2 è sfuggito dal nostro istituto contraddicono totalmente i fatti, danneggiano il nostro lavoro accademico e la nostra vita personale. Il presidente Trump ci deve le sue scuse”, ha dichiarato Zhengli alla rivista Science. La virologa si dice scettica anche sull’ipotesi – accreditata da molti negli ambienti scientifici – che il nuovo Coronavirus si sia trasmess all’uomo in un mercato umido di Wuhan: “Non credo che il passaggio sia avvenuto a Wuhan o nella provincia dello Hubei”, ha affermato “Bat Woman”.

Leggi anche: 1. Come nasce un focolaio al ristorante: il caso di Savona (in due tavoli diversi) / 2. L’Italia post-Covid si risveglia povera e gli italiani hanno fame: reportage da Brescia / 3. Accordo del Consiglio europeo sul Recovery Fund: all’Italia destinati 209 miliardi. Conte: “Momento storico, difesa dignità dell’Italia”

4. Con il Recovery Fund si condividono obiettivi e rischi: siamo pronti per gli Stati Uniti d’Europa / 5. Il dualismo del virologo Lopalco: in tv richiama alla prudenza, in Puglia (dove è candidato) riapre tutto / 6. Recovery Fund, cosa prevede l’accordo Ue e quanti soldi avrà l’Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

36
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.