Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Regno Unito, il discorso della Regina: “Speranza ci guidi”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 25 Dic. 2020 alle 07:15 Aggiornato il 25 Dic. 2020 alle 19:45
0
Immagine di copertina
Credit: Pixabay

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – Sono partiti dalla sede Pfizer in Belgio i tir con i vaccini per i vari paesi europei. In Italia arriveranno il 26 allo Spallanzani di Roma. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito gli aggiornamenti dal mondo sul Covid di oggi, venerdì 25 dicembre 2020, in tempo reale.

CORONAVIRUS NEL MONDO: LA DIRETTA

Ore 19,45 – Giappone, scoperti 5 casi della variante britannica – Sono stati scoperti in Giappone cinque casi della nuova variante britannica del Covid-19. Si tratta di persone che erano rientrate dalla Gran Bretagna e che ora sono in isolamento. Le autorità sanitarie giapponesi sono al lavoro anche per rintracciare i loro possibili contatti. Nel frattempo sono vietati gli arrivi dal Regno Uniti se non per i giapponesi e per i residenti.

Ore 17,30 – Variante inglese Covid presente anche in Irlanda – La nuova variante del Coronavirus, individuata nel Regno Unito, è arrivata anche in Irlanda. Lo ha confermato il capo medico di Dublino, Tony Holohan, precisando che “ulteriori test nei prossimi giorni e settimane stabiliranno quale sia l’estensione della presenza”. “Nel frattempo, è di vitale importanza che restiamo tutti a casa, evitiamo contatti sociali e tutte le forme di viaggi non essenziali”. Sull’isola sono stati registrati nelle ultime 24 ore altri 1.025 casi di Covid e due morti.

Ore 15,30 – Regno Unito, il discorso della Regina: “Speranza ci guidi” – In un anno drammatico segnato dalla pandemia di Coronavirus, “lasciamo che la luce del Natale, lo spirito di altruismo, amore e soprattutto la speranza ci guidi nei tempi a venire”. Questo l’auspicio espresso dalla regina Elisabetta nel tradizionale discorso di Natale, pronunciato dal castello di Windsor dove la monarca si trova con il principe Filippo ma senza gli altri componenti della famiglia reale. L’emergenza Covid non ha permesso alla regina 94enne di recarsi come d’abitudine nella residenza di Sandringham, in Scozia, per passare le feste con i parenti. Rivolgendosi a coloro che si trovano lontani da amici e familiari, Elisabetta ha ricordato: “Non siete soli”.

Ore 13,45 – Afp, in Europa superati i 25 milioni di casi – L’Europa ha superato la soglia dei 25 milioni di casi di coronavirus. E’ quanto sostenuto dall’Afp che tiene un conteggio di contagi e morti per Covid. Il continente europeo con i suoi 52 Paesi è l’area più colpita dall’epidemia, seguita da Usa e Canada (quasi 20 milioni di contagi complessivi), America Latina e Caraibi (poco più di 15 mln) e infine Asia (13.617.004).

Ore 12,15 – Fauci, per immunità gregge serve fino a 90% vaccinati – Per arrivare all’immunità di gregge negli Stati Uniti potrebbe essere necessario un tasso di vaccinazione fino al 90%: è l’avvertimento lanciato dal più importante virologo americano, Anthony Fauci, in un’intervista al New York Times. Fauci in precedenza aveva parlato di un 60%-70% per ottenere l’immunità, ora ha rivisto la stima al rialzo: “Dobbiamo avere una certa umiltà”, ha spiegato il direttore dell’Istituto nazionale di allergia e malattie infettive americano (Niaid), “credo che la vera forchetta sia tra il 70% e il 90%, ma non dirò che è il 90%”. La sua affermazione smorza gli entusiasmi per l’annuncio che è già stato vaccinato un milione di americani, pari allo 0,3% della popolazione. Fauci, che ha compiuto 80 anni la vigilia di Natale con i coniugi Biden che gli hanno cantato “Happy birthday”, ha spiegato che quando i sondaggi davano che solo un americano su due era disposto a vaccinarsi aveva indicato la soglia per l’immunità di gregge al 70-75%. “Con i nuovi sondaggi che davano la percentuale al 60% o più, ho spinto un po’ più su questa stima all’80-85%”, ha ammesso candidamente.

Ore 12,00 –  Sudafrica respinge accuse su variante più pericolosa – Il ministro della Sanità sudafricano ha respinto l’idea che la nuova variante di coranavirus che il Regno Unito ha collegato al suo Paese sia più pericolosa di quella cosiddetta ‘inglese’. “Al momento”, ha dichiarato in un comunicato il ministro Zwelini Mkhize, “non vi sono prove che la variante 501.V2 sia più contagiosa di quella del Regno Unito, come suggerito dal ministro della Sanità britannico”. “Non ci sono neppure prove”, ha aggiunto, “che provochi una malattia più grave o maggiore mortalità di qualsiasi altra variante sequenziata nel mondo”.

Ore 10,50 – Natale: a Betlemme la messa della Vigilia senza pellegrini – Per via delle restrizioni anti-Covid, nella Basilica della Natività di Betlemme, culla del mondo cristiano, la messa della vigilia di Natale si è svolta con un numero limitato al massimo di fedeli e sacerdoti che hanno celebrato la funzione, cercando insieme un po ‘di “luce” dopo un anno di “oscurità”, come ha detto Pierbattista Pizzaballa, capo della Chiesa latina in Terrasanta. La pandemia ha imposto di modificare alcuni riti molto antichi della messa della Vigilia a Betlemme: nella cappella adiacente alla basilica, generalmente gremita di gente, le autorità religiose hanno consentito l’ingresso solo a pochi invitati. In città non c’era traccia di turisti, né degli abitanti locali.

Ore 10,30 – In Russia quasi 3 milioni di contagi e 53.659 vittime – La Russia ha rilevato 29.018 casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, arrivando così a sfiorare i tre milioni di casi totali (2.992.706) dall’inizio della pandemia. Lo hanno riferito le autorità sanitarie del Paese, aggiungendo anche 563 nuovi decessi al bollettino. Le vittime finora sono 53.659

Ore 10,15 – Media Usa: positiva moglie segretario Stato Pompeo – La moglie del segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, Susan, è risultata positiva al Covid-19. Lo rivelano alcune fonti a Bloomberg, specificando che il tampone positivo risale a prima del 16 dicembre; il giorno successivo, il capo della diplomazia Usa aveva annunciato l’inizio dell’autoisolamento per via del contatto con un caso positivo.

Ore 9,35 – Vaccino: il Sud America inizia con Messico, Cile e Costa Rica – Messico, Cile e Costa Rica sono i primi Paesi del Sud America che hanno dato il via alla vaccinazione di massa contro il Covid-19. Il siero distribuito in tutti e tre i Paesi è per ora quello Pfizer-BioNTech, di cui il Messico – nazione con più alto numero di decessi dopo Usa, Brasile e India – ha ricevuto una fornitura iniziale di 3mila dosi. Anche l’Argentina, ricorda la Bbc, ha in programma di avviare la vaccinazione nei prossimi giorni ma ha scelto il vaccino russo Sputnik V, di cui ha ricevuto 300mila dosi. Il Brasile, secondo Paese al mondo per numero di vittime della pandemia, non dovrebbe iniziare con i vaccini prima di metà febbraio. Il presidente Jair Bolsonaro ha già annunciato che non ha intenzione di vaccinarsi perché sicuro di essere immune dopo essere risultato positivo al Covid-19 i primi di quest’anno.

Ore 9,25 – Vaccino: Iran, Usa sbloccano transazioni per acquisto vaccino – L’Iran ha ottenuto la necessaria approvazione degli Usa per le transazioni legate all’acquisto dei vaccini contro il Covid-19 dall’estero, sbloccando la pericolosa impasse in cui si era trovata la Repubblica islamica, il Paese del Medio Oriente più colpito dalla pandemia. Il governatore della Banca centrale iraniana, Abdul Nasser Hemmati, ha riferito che l’Office of Foreign Assets Control del dipartimento del Tesoro Usa ha approvato il trasferimento di fondi a una banca svizzera per pagare i vaccini.

Ore 8,50 – In Germania 25.533 casi e 412 morti in 24 ore – La Germania ha registrato 25.533 nuovi casi di Covid in 24 ore che portano il totale a 1.612.648: lo ha reso noto l’Istituto Robert Koch per le malattie infettive. I morti sono stati 412 e portano il totale a 29.182.

Ore 8,00 – Record casi in Corea del Sud nel giorno di Natale – La Corea del Sud ha registrato  un incremento record di contagi da Covid-19 nel giorno di Natale, mentre il Paese è alle prese con un’aggressiva terza ondata della pandemia. Secondo il bollettino ufficiale, sono stati 1.241 i nuovi casi nelle ultime 24 ore. “Chiediamo che cancelliate tutti i vostri incontri, anche quelli con i più stretti membri della famiglia”, è stato l’appello lanciato dal Central Disaster Management Headquarters.      Epicentro dei contagi continua a rimanere l’aerea metropolitana di Seul. Nuovi casi sono emersi in diversi luoghi nelle ultime settimane: dalle case di cura per anziani, a prigioni e chiese, passando per caserme del’esercito e scuole mentre nella capitale gli ospedali stanno vivendo un grave carenza di posti letto nelle terapie intensive.

Ore 7,20 – Usa, test negativo obbligatorio sui voli dal Regno Unito – Gli Stati Uniti richiederanno un test negativo al Covid-19, entro le 72 ore dalla partenza, a tutti i passeggeri in arrivo dal Regno Unito, a partire da lunedì. Lo ha reso noto il Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), in un comunicato, che arriva sullo sfondo dei crescenti timori per la diffusione della nuova variante inglese del coronavirus, risultata più contagiosa.     La decisione rappresenta una svolta rispetto alla posizione finora tenuta dall’amministrazione Trump, che solo martedì scorso aveva detto alle compagnie aeree di non voler richiedere tampone negativo per gli arrivi dalla Gran Bretagna. Il provvedimento dovrebbe essere firmato oggi, secondo i media americani, ed entrare in vigore lunedì.

Ore 7,15 – Argentina riceve le prime 300 mila dosi del vaccino russo – Una spedizione di 300 mila dosi di vaccino contro il Covid-19 è arrivata a Buenos Aires dalla Russia e consentirà al Paese di avviare a breve una campagna di inoculazione. Lo Sputnik V è stato approvato “in emergenza” ieri dal ministero della Salute. Si tratta della prima autorizzazione che il vaccino russo, in fase tre e già in uso in Russia, ottiene in America Latina.     Il ministero argentino si è basato sulla raccomandazione di “procedere con l’autorizzazione di emergenza” emessa dall’Amministrazione nazionale dei farmaci, degli alimenti e della tecnologia medica (Anmat), secondo cui “i benefici noti e potenziali per la salute della popolazione sono maggiori dell’incertezza che potrebbe esistere”.

Ore 7,00 – In Colombia nuovo record di casi, quasi 15 mila – La Colombia ha registrato, per il secondo giorno consecutivo, un nuovo record di contagi da coronavirus segnalando altre 14.940 casi, portando il numero totale di positivi a 1.559.766.     Si tratta del maggior numero di contagi segnalati in un solo giorno nel Paese dallo scorso marzo, quando fu confermato il primo caso, ed è il quinto record raggiunto solo a dicembre.     Il ministero della Salute del Paese ha inoltre segnalato altri 280 decessi per Covid-19 portando il numero delle vittime a 41.454

COVID NEL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI

Fauci compie 80 anni, ma festa a sorpresa 72 ore prima – Come si stupisce un marito con una festa a sorpresa per gli 80 anni dopo che gliela si è già organizzata per i 50, 60 e 70? Questo si deve essere chiesta la moglie di Anthony Fauci, Christine Grady, che lo sposò nel  1985, l’anno dopo che era diventato direttore dell’Istituto nazionale di allergia e malattie infettive americano  (Niaid). L’ottantesimo compleanno del più noto immunologo americano cade alla vigilia di Natale e Christine, anche lei pezzo grosso della medicina e a capo di un Dipartimento nazionale di bioetica, si era già organizzata per una cenetta a casa con il marito (nel rispetto delle regole anti-Covid) con videochiamata alle tre figlie che vivono in altre città. Domenica scorsa, però, lo ha sorpreso ancora una volta: alle 17,30 la scorta che lo protegge dopo le minacce ricevute per il suo impegno nell’emergenza Covid ha prelevato Fauci al lavoro mettendogli insolitamente fretta per il rientro a casa. Lì c’erano ad attenderlo su Zoom una quindicina dei suoi amici più cari in collegmaneto dagli Stati Uniti, dai Caraibi, dalla Svizzera e dall’Italia, il Paese delle sue radici siciliane. Tutti insieme lo hanno accolto sul computer acceso urlandogli “Surprise!”, come lo stesso Fauci ha raccontato al Guardian.

In Germania 32mila contagi in 24 ore e 802 morti – La Germania ha registrato 32.195 nuovi contagi da Covid-19 nelle ultime 24 ore, quasi 1.800 in piu’ rispetto a una settimana fa, mentre il numero di morti ha raggiunto 802 unita’, 104 in piu’ rispetto allo scorso giovedi’.  In Germania, il numero massimo di nuovi contagi e’ stato raggiunto venerdi’ scorso, con 33.777 nuovi positivi – con i circa 3.500 casi in piu’ dallo Stato federale del Baden-Wurttemberg che non erano comparsi nel conteggio del giorno precedente- mentre quello dei morti e’ stato registrato ieri, con 962. Secondo i dati del Robert Koch Institute di virologia, aggiornati a mezzanotte, il numero di positivi da quando e’ stato annunciato il primo contagio nel Paese a fine gennaio ammonta a 1.587.115, con 28.770 morti.

Nuovo record di contagi in Russia, picco anche a Mosca – In Russia, nuovo record di contagi giornalieri da Covid-19: 29.935 nuovi casi da Covid-19 oltre a 635 morti. In totale, dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati registrati 2.963.688 casi di coronavirus nelle 85 regioni del Paese. Con i decessi avvenuti nelle ultime 24 ore, il numero totale di morti per covid-19 ammonta a 53.096. A Mosca, principale focolaio del Paese, nell’ultimo giorno sono stati rilevati 8.203 casi, un nuovo massimo giornaliero e 76 morti. Nella seconda città del Paese, San Pietroburgo, dove gli ospedali lavorano al limite delle loro capacità, nele ultime 24 ore si sono registrati 3.752 contagi e 72 decessi. La Russia finora non ha inasprito le restrizioni sanitarie e si è impegnata nella campagna di vaccinazione iniziata nel Paese nelle scorse settimane. Il sindaco della capitale, Sergey Sobianin, ha avvertito che la città potrà tornare a una vita senza restrizioni – telelavoro, reclusione degli anziani, orari limitati per ristoranti, caffè e bar e capacità ridotta in cinema, teatri e sale da concerto- solo dopo una vaccinazione di massa della popolazione.

In Germania, 32mila contagi in 24 ore e 802 morti – La Germania ha registrato 32.195 nuovi contagi da Covid-19 nelle ultime 24 ore, quasi 1.800 in più rispetto a una settimana fa, mentre il numero di morti ha raggiunto 802 unità, 104 in più rispetto allo scorso giovedì.     In Germania, il numero massimo di nuovi contagi è stato raggiunto venerdì scorso, con 33.777 nuovi positivi – con i circa 3.500 casi in più dallo Stato federale del Baden-Württemberg che non erano comparsi nel conteggio del giorno precedente- mentre quello dei morti è stato registrato ieri, con 962.     Secondo i dati del Robert Koch Institute di virologia, aggiornati a mezzanotte, il numero di positivi da quando è stato annunciato il primo contagio nel Paese a fine gennaio ammonta a 1.587.115, con 28.770 morti.

Variante inglese, Pechino blocca i voli da e per il Regno Unito – La Cina ha sospeso tutti i collegamenti aerei tra Cina e Regno Unito, in relazione  al possibile impatto della nuova variante del coronavirus rilevata nel Regno Unito. Lo ha reso noto il portavoce del ministero degli Esteri, Wang Wenbin.

Israele decide il terzo lockdown da inizio pandemia – Il consiglio israeliano per il coronavirus ha approvato un nuovo lockdown, il terzo dall’inizio della pandemia, che entrerà in vigore da domenica prossima. La nuova chiusura delle attività durerà almeno due settimane e ha lo scopo di tenere sotto controllo l’epidemia.

Usa, oltre un milione di americani già vaccinati – Oltre un milione di persone hanno ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid-19 negli Stati Unici, lo ha detto il direttore dei Centri di Controllo e Prevenzione delle malattie (Cdc) Robert Redfield. “Gli Stati Uniti hanno raggiunto oggi una prima ma importante pietra miliare: le giurisdizioni hanno comunicato che oltre un milione di persone hanno ricevuto la prima dose del vaccino nella campagna iniziata dieci giorni fa”.

Usa: coronavirus non ferma viaggi e celebrazioni di Natale – Il coronavirus non ferma i viaggi e le celebrazioni natalizie in America. Uno studio di LifeWay Research segnala come il 93% degli adulti americani intenda comunque celebrare il 25 dicembre, quasi la stessa percentuale rilavata nel 2010 quando era risultata pari al 91%.  Il cattolici (98%) e i protestanti (95%) non rinunciano alle celebrazioni così come l’88% di coloro che non sono affiliati ad alcuna Chiesa e l’81% degli altri gruppi religiosi. “Per i cristiani il Natale ha un profondo significato religioso perché si celebra la nascita di Gesù  ma anche coloro che non hanno fede celebrano secondo le tradizioni culturali collegate al Natale”, osserva il direttore esecutivo di LifeWay, Scott McConnell.

Leggi anche: 1. “Mi hanno picchiato e minacciato. In Libia ho pensato di morire”, a TPI parla uno dei pescatori di Mazara del Vallo; // 2. Emma, tra le prime italiane a sottoporsi al vaccino negli Usa, a TPI: “È la luce in fondo al tunnel”; // 3. Autocertificazione Natale 2020, ecco il modulo in pdf da scaricare per gli spostamenti durante le feste; // 4. Spostamenti in zona rossa: i chiarimenti del Viminale per non prendere multe; // 5. “Sul piano di vaccinazione altri Paesi pronti da mesi. In Italia tutto in ritardo, avremo grossi problemi”. Dagli Usa parla a TPI il prof Enrico Bucci

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.