Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:21
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Usa, vaccinazioni al via da lunedì 14: l’ok della Fda al siero della Pfizer atteso in serata

Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – La pandemia di Covid 19 ha provocato oltre 68 milioni di casi e circa un milione e mezzo di morti nel mondo. Qui le ultime notizie sul Covid in Italia. Di seguito le notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, venerdì 11 dicembre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 22,55 – Covid: 70 milioni di casi nel mondo – Cresce inesorabile il numero di contagi nel mondo da coronavirus, ormai arrivati a 70 milioni; e in parallelo crescono anche i decessi, a quota 1,59 milioni. Il bilancio è della Johns Hopkins University che dall’inizio tiene sotto controllo l’evolversi della pandemia.

Ore 22,45 – Usa acquistano altre 100 milioni dosi di vaccino Moderna – Gli Stati Uniti hanno acquistato altre 100 milioni di dosi di vaccino Moderna. Lo ha reso noto il dipartimento della Sanità. Il via libera dell’Fda al siero Moderna è atteso per la prossima settimana. Entro questa notte dovrebbe arrivare il disco verde per Pfizer-BioNtech.

Ore 20,10 – Usa: più morti di Covid che soldati deceduti II guerra Mondiale – Il bilancio totale delle persone morte negli Stati Uniti per il Covid-19 è ora maggiore del numero di soldati deceduti in combattimento durante la Seconda guerra mondiale. Secondo le stime del dipartimento per gli Affari dei Veterani, nel secondo conflitto mondiale morirono circa 291mila soldati. Secondo i dati della Johns University Hopkins, i morti da Coronavirus negli Stati Uniti sono ormai 293mila.

Ore 19,45 – Usa: il via libera al vaccino Pfizer potrebbe arrivare già oggi – Secondo quanto anticipato dal New York Times, il via libera della Food and Drug Administration (Fda, l’agenzia statunitense per i farmaci) al vaccino Pfizer/BioNtech potrebbe arrivare già nella serata di venerdì 11 dicembre (la notte tra venerdì e sabato in Italia). L’ok era atteso per il weekend con le prime somministrazioni già in programma per lunedì 14 dicembre, ma nelle ultime ore ci sarebbe stata una ulteriore accelerata con gli esperti che sarebbero in procinto di ultimare le istruzioni per medici e centri sanitari che somministreranno il vaccino.

Ore 18,15 – Usa: vaccinazioni anti-Covid al via da lunedì – Le vaccinazioni anti-Covid negli Stati Uniti dovrebbero prendere il via da lunedì 14 dicembre. Secondo l’Agi, che cita fonti mediche, la campagna dovrebbe prendere il via con la somministrazione dei vaccini agli operatori della sanità. Secondo Kevin Ban, responsabile medico della catena di farmacie Walgreens, le vaccinazioni nelle case di riposo dovrebbero iniziare la settimana successiva, dal 21 dicembre. “Stiamo lavorando duramente per assicurare che il vaccino venga distribuito e somministrato in sicurezza, ci aspettiamo dalla prossima settimana che venga data la precedenza alle persone davvero sulla prima linea della pandemia, ovvero i primi soccorritori e gli operatori della sanità, poi seguiranno i residenti delle case di riposo”, ha detto Ban alla Nbc. Per la distribuzione manca l’ok dell’Fda (Food and Drug Administration) atteso entro il weekend dopo il via libera degli advisor scientifici.

Ore 17,30 – Steinmeier: “Situazione serissima ora misure dure” – La situazione dei contagi è tornata ad essere “serissima” in Germania, pertanto “i nostri sforzi nella lotta contro la pandemia devono essere urgentemente rafforzati”. È quanto ha detto il presidente tedesco, Frank-Walter Steinmeier, intervenendo ad un incontro online con i cittadini. La voce del capo di Stato va ad aggiungersi a quella della cancelliera Angela Merkel nel suo accorato discorso di due giorni fa al Bundestag, seguita a quelli di diversi governatori dei Laender che chiedono un lockdown su base federale a fronte di un nuovo aumento delle infezioni da Coronavirus.

Ore 15,40 – Fda ha informato Pfizer: arriverà via libera – La Fda, Food and Drug Administration, ha informato la Pfizer che intende procedere con l’autorizzazione all’uso d’emergenza del vaccino sviluppato dalla casa farmaceutica Usa con la tedesca BioNTech: lo afferma in un tweet il ministro della Sanità Usa, Alex Azar. In un’intervista all’Abc, Azar ha sottolineato che l’ok arriverà “probabilmente nei prossimi due giorni”.

Ore 13.10 – Il regista sudcoreano Kim Ki-duk morto di Covid in Lettonia – Il famoso regista coreano Kim Ki-duk è morto a causa del Coronavirus in Lettonia, secondo quanto riporta il giornale locale Delfi. Il regista è deceduto per complicazioni legate al virus. Cinuquantanove anni, Leone d’Oro a Venezia, era arrivato in Lettonia il 20 dicembre. Il direttore dell’Art Doc Fest di Riga, Vitalijs Manskis, ha detto che Kim Ki-duk stava per acquistare una casa a Jurmala e richiedere un permesso di soggiorno, ma non si era presentato all’incontro. Successivamente, i suoi colleghi avevano iniziato a cercarlo negli ospedali, riferisce sempre Delfi. La morte del regista è stata confermata anche dalla sua interprete Daria Krutova.

Ore 12.08 – Test congiunti dei vaccini AstraZeneca e Sputnik – Il ramo russo del gigante farmaceutico AstraZeneca ha dichiarato che intende utilizzare parte del vaccino Sputnik V russo in futuri studi clinici. “Oggi annunciamo un programma di sperimentazione clinica per valutare la sicurezza e l’immunogenicità di una combinazione di AZD1222, sviluppato da AstraZeneca e dalla Oxford University, e del vaccino Sputnik V, sviluppato dall’istituto di ricerca russo Gamaleya”, afferma AstraZeneca in una dichiarazione pubblicata sul suo sito web.

Ore 11.40 – Ministro Interno Germania: il lockdown scatti subito – Il ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer chiede che il lockdown duro in Germania scatti subito e che non si aspettino le vacanze di Natale. Il ministro della Csu bavarese lo ha detto allo Spiegel, secondo un’anticipazione.

Ore 11.03 – Il vaccino Sanofi-Gsk non sarà pronto prima di fine 2021 – Lo hanno comunicato l’azienda francese Sanofi e la britannica Gsk, la cui cura non induce ancora una sufficiente risposta immunitaria negli anziani. Il programma è prorogato al quarto trimestre del prossimo anno.

Ore 10.30 – Vaccino, a Hong Kong 15 milioni di dosi, un mln a gennaio 2021 – Hong Kong si è assicurata 15 milioni di dosi di vaccino contro il Covid-19, e il primo milione di dosi sara’ disponibile a gennaio 2021. Lo ha annunciato la leader Carrie Lam, commentando un accordo con due grandi produttori, Sinovac e Pfizer, che forniranno 7,5 milioni di dosi ciascuna: il primo milione di dosi da Sinovac è atteso il mese prossimo, mentre altrettanti da Pfizer arriveranno non oltre il primo trimestre 2021. È previsto, poi, un terzo accordo con AstraZeneca, per altre 7,5 milioni di dosi, a partire dalla seconda meta’ del prossimo anno.

Ore 09.24 – 58 possibili casi di reinfezione in Brasile – Sono 58 i casi di possibile reinfezione da Covid-19 all’esame dal ministero della Salute brasiliano. E’ di ieri la conferma del primo caso accertato di reinfezione nel Paese sudamericano: si tratta di un medico di 37 anni infettata la prima volta nel giugno scorso e la seconda ad ottobre. Il sequenziamento genetico ha confermato che la donna si e’ infettata con due ceppi diversi di virus. “Al momento stiamo verificando 58 casi sospetti di reinfezione segnalati dalle autorita’ sanitarie di nove stati diversi”, ha detto Greice Madeleine Ikeda do Carmo, direttrice del Dipartimento di articolazione strategica del ministero della Salute.

Ore 07.00 – Vaccino: Australia sospende test dopo falsa positività a Hiv – La società biotecnologica australiana CSL ha annunciato venerdì la sospensione dei test del vaccino anti Covid che sta sviluppando con l’Università del Queensland perché si sono verificati nei volontari casi di falsa positività all’Hiv, il virus dell’Aids. Non è stato precisato su quanti dei partecipanti alla fase 1 della sperimentazione si sia presentata la falsa positività all’Hiv. La sospensione è stata decisa d’intesa con il governo australiano. CSL ha spiegato che sebbene non siano stati evidenziati effetti negativi nei test di fase 1, iniziati lo scorso luglio su 216 volontari, i dati scientifici hanno rivelato che gli anticorpi sviluppato in questo processo hanno interferito con la diagnosi di Hiv, producendo falsi positivi. In una dichiarazione all’Australian Stock Exchange (ASX), Andrew Nash, responsabile scientifico di CSL, ha osservato che c’è sempre un “rischio di fallimento” nello sviluppo precoce del vaccino.

Ore 06.45 – Vaccino: ok comitato scientifico Usa a Pfizer-BioNtech – Dopo 8 ore di riunione, il comitato di advisor scientifici dell’Fda (Food and Drug Administration), l’autorità americana sul farmaco, ha raccomandato l’autorizzazione d’emergenza alla distribuzione negli Stati Uniti del vaccino Pfizer-BioNtech contro il Covid-19. La somministrazione del siero scatterà non appena arriverà il via libera dell’Fda che di solito segue il parere, non vincolante, del comitato scientifico.

L’autorizzazione d’emergenza, denominata Eua (Emergency Use Authorization) consente la somministrazione dei vaccini durante una situazione di crisi eccezionale, in questo caso la pandemia da coronavirus. I primi a ricevere l’immunizzazione saranno gli operatori sanitari (da lunedì 14 dicembre) seguiti dagli ospiti delle case di riposo, secondo le raccomandazioni dei Cdc (Centers for Disease Control and Prevention). Durante il meeting virtuale odierno, gli esperti dell’Fda hanno confermato una efficacia “uniformemente alta” per il vaccino Pfizer (BNT162b2), al 95% su un campione di 43 mila persone usate per i test (secondo una studio uscito oggi sul New England Journal of Medicine che ha definito il siero Pfizer “un trionfo” della scienza). Si tratta di un vaccino a Rna che richiede due dosi. Negli Stati Uniti sono state contagiate dal Covid-19 oltre 15 milioni di persone e 288 mila sono morte. Il vaccino Pfizer, quando arriverà il via dell’Fda, sarà il primo approvato per la somministrazione negli Stati Uniti.

Ore 06.30 – Usa, oltre 3.000 morti in un giorno, mai così tanti – Gli Usa hanno superato i 3.000 morti di Covid in un giorno per la prima volta dall’inizio della pandemia. Secondo la Johns Hopkins University, i decessi nelle ultime 24 ore sono stati 3.202, numero che porta il totale delle vittime a 292.091.

Ore 06.00 – Brasile darà “autorizzazione di emergenza” ai vaccini – L’authority brasiliana della sanità, Anvisa, ha comunicato che consentirà ai produtttori di vaccini contro il Covid-19 a chiedere l’autorizzazione di emergenza per la distribuzione in Brasile. Lo scrive il Wall Street Journal, che ricorda come Anvisa fosse da giorni sotto pressione mentre i governi dei singoli Stati brasiliani si affannavano a cercare da soli forniture di vaccino per le loro città. Uno degli Stati aveva fatto ricorso alla Corte suprema per chiedere di agire senza l’autorizzazione di Anvisa per acquistare vaccini già autorizzati in altri Paesi. Secondo il Wall Street Jornal, l’apertura di Anvisa a concedere un’autorizzazione di emergenza potrebbe permettere un via libera ai vaccini in Brasile nel giro di pochi giorni.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI

Vaccini: Fda, efficacia siero Pfizer “uniformemente alta” – La statunitense Food and Drug Administration (Fda) conferma l’efficacia “uniformemente alta” del vaccino Pfizer-BioNtech al vaglio degli advisor scientifici dell’autorità sul farmaco che tra poco dovrebbero votare a favore del via libera alla distribuzione negli Stati Uniti. Il Vaccine and Related Biological Products Advisory Committee (Vrbpac) è riunito (virtualmente) dalle 9 di questa mattina per valutare l’efficacia del siero Pfizer. Il loro verdetto è atteso a breve. Poi spetterà all’Fda, che di solito segue le raccomandazioni degli advisor, confermare l’autorizzazione che farebbe scattare la distribuzione negli Usa nel giro di 24 ore.

Recovery: Michel, accordo leader Ue; attuarlo subito – I 27 leader riuniti a Bruxelles hanno raggiunto l’accordo sul bilancio Ue che comprende il Recovery Fund. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio europeo Charles Michel. “Ora possiamo iniziare ad mettere in pratica” il piano Next Generation EU “e ricostruire le nostre economie”, ha scritto Michel su Twitter. “Il nostro importante pacchetto di ripresa porterà avanti le nostre transizioni verdi e digitali”, ha aggiunto. Nell’accordo appena raggiunto dai leader non ci sono stati cambiamenti rispetto alla proposta di compromesso della presidenza tedesca presentata ieri sera, come si apprende da fonti Ue (qui la notizia completa).

Pubblicati dati vaccino Pfizer: efficace al 95% – Risulta efficace al 95% (con un intervallo compreso fra il 90,3% e il 97,6%)  il vaccino anti Covid-19 della Pfizer, sperimentato su 43.548 persone, metà delle quali hanno ricevuto il vaccino (indicato con la sigla BNT162b2) e metà il placebo. I risultati sono pubblicati sul New England Journal of Medicine. Fra gli eventi avversi si sono osservati dolore nel sito dell’infezione, da lieve a moderato e temporaneo, affaticamento e mal di testa. L’incidenza di eventi avversi gravi è stata bassa ed è risultata simile nei gruppi che hanno ricevuto il vaccino e in quelli che hanno ricevuto il placebo.

Francia, coprifuoco alle 20.00 anche a Capodanno – Il coprifuoco che in Francia dal 15 dicembre scatterà alle 20.00 verrà imposto anche nell’ultimo giorno dell’anno, il 31 dicembre, contrariamente a quanto inizialmente previsto dal governo. Lo ha annunciato il premier, Jean Castex. In questo capodanno “sono concentrate tutte le cause per un rimbalzo dei contagi. Davanti ad una brusca diminuzione dei casi, avremmo potuto assumerci questo rischio, ma non è così e dobbiamo rispettare la regola del coprifuoco, restare a casa, dunque, il 31 dicembre “, ha detto il capo del governo.

Cina, virus “potenzialmente” prima in Italia che Wuhan – Il coronavirus Sars-CoV-2 potrebbe essere apparso prima in Italia che a Wuhan. Torna a sostenerlo il tabloid di Pechino Global Times, che ha sentito esperti cinesi sugli ultimi studi i quali hanno rivelato la presenza del virus in pazienti italiani già prima di dicembre 2019. Tra questi viene citato il caso di un bambino di quattro anni, che aveva sviluppato tosse già il 21 novembre dello scorso anno e a cui era stata diagnosticata la presenza del coronavirus dall’analisi di un tampone fatto il 5 dicembre successivo, che aveva dato un alto grado di somiglianza con il virus identificato a Wuhan. “A ogni modo, questo non localizza l’Italia come l’origine del virus”, scrive il tabloid di Pechino citando esperti, “dal momento che determinare la fonte è un lavoro complicato che richiede un grande ammontare di indagini e studi”.

Vaccino: Moderna, al via test di fase 2/3 su adolescenti – Al via il test clinico del vaccino Moderna sugli adolescenti, con l’obiettivo di terminare prima dell’inizio del prossimo anno scolastico. Lo rende noto la stessa casa farmaceutica, spiegando che lo studio di fase 2/3 coinvolgerà circa 3.000 partecipanti sani negli Stati Uniti di età tra i 12 e i 18 anni non compiuti, che hanno già iniziato  a ricevere la prima inoculazione. Lo studio è condotto in collaborazione con BARDA (Biomedical Advanced Research and Development Authority) e intende valutare la potenziale sicurezza e immunogenicità dell’mRNA-1273 in questa importante popolazione più giovane. “Siamo lieti di iniziare negli Stati Uniti questo studio di Fase 2/3 dell’mRNA-1273 con adolescenti sani. Il nostro obiettivo è ottenere dei dati per la primavera del 2021 che supportino l’uso dell’mRNA-1273 negli adolescenti in vista dell’anno scolastico del 2021”, ha dichiarato Stephane Bancel, CEO di Moderna. “Speriamo di riuscire a fornire un vaccino sicuro che garantisca la protezione degli adolescenti per un loro ritorno a scuola in condizioni normali”.

Allarme per stop ingressi cittadini Gb, Raab smorza – Le notizie e l’allarme che ai viaggiatori britannici potrebbe essere vietato entrare nei Paesi Ue dal 1° gennaio – quando le regole anti-Covid sulla libera circolazione per i viaggi non essenziali all’interno del blocco europeo smetteranno di essere valide per il Regno Unito, al termine del periodo di transizione post Brexit – sono state ridimensionate dal ministro degli Esteri di Londra, Dominic Raab.

Giappone compra 10.500 congelatori per conservare vaccini – Il Giappone acquisterà 10.500 congelatori per conservare i nuovi vaccini contro il coronavirus e sta considerando l’acquisto di ghiaccio secco all’ingrosso mentre si prepara a proteggere la sua popolazione dal virus. Il Paese ha accordi per acquistare un totale di 290 milioni di dosi di vaccini da Pfizer, AstraZeneca e Moderna, o abbastanza per 145 milioni di persone se tutti si fanno due dosi di vaccino. I vaccini di Pfizer devono essere conservati a circa -75 Celsius e quelli di Moderna a circa -20C, temperature che pongono problemi logistici. Pfizer, così come Moderna e il suo partner giapponese Takeda Pharmaceutical, hanno in programma di costruire reti per mantenere i vaccini alla temperatura appropriata man mano che vengono distribuiti nel luogo in cui saranno distribuiti, ha detto il ministero in una dichiarazione.

L’accorato discorso di Angela Merkel sul Natale: “Se il prezzo da pagare sono 590 morti al giorno, è inaccettabile”. Parlando al Bundestag la cancelliera tedesca ha chiesto di introdurre misure più stringenti per limitare i contagi. Per la Bild è il suo discorso “più emotivo”. Leggi la notizia completa.

Russia, altri 28 mila positivi e 562 morti – La Russia ha riscontrato altri 27.927 nuovi positivi al Covid-19, dall’inizio della pandemia le persone contagiate sono 2.569.126. I morti sono stati 562 e il totale sale a 45.280.

Germania arriva a 20 mila morti e 1,2 milioni di positivi – Le autorità sanitarie tedesche contano altri 440 morti, dopo i 590 del record di ieri, per un totale che scavalca la soglia dei 20 mila moti: 20.372. I nuovi positivi sono 23.648 e il totale dei casi accertati dale a 1.242.203.

Fauci, donna afroamericana guida team del vaccino Moderna – “Il vaccino di Moderna è stato sviluppato da un team di scienziati guidato da due persone, tra cui una afroamericana”. Con questo messaggio l’epidemiologo Anthony Fauci vuole convincere la comunità nera a non essere scettica sulla sicurezza del vaccino anti-Covid. “Quello che potete dire ai miei fratelli e sorelle afroamericani – ha spiegato Fauci – è che alla guida della ricerca sul vaccino c’è una donna afroamericana, Kizzmekia Corbett. E quello è un dato di fatto”. I neri sono tra i più colpiti dalla pandemia ma, secondo alcuni sondaggi, anche quelli meno disponibili a sottoporsi al vaccino di protezione. Secondo uno studio del fondo UnidosUs, solo il 14 per cento degli afroamericani crede che il vaccino sia sicuro e solo il 18 per cento lo ritiene efficace.

Oltre 3mila morti negli Usa nelle ultime 24 ore – Negli Stati Uniti sono stati superati i 3 mila morti per il coronavirus nelle ultime 24 ore. Emerge dall’ultimo aggiornamento di Johns Hopkins University.

Vaccino: Israele, prime somministrazioni dal 27 dicembre – I primi vaccini in Israele saranno somministrati dal 27 dicembre al ritmo di 60 mila dosi al giorno. Lo ha annunciato il premier, Benyamin Netanyahu, in un discorso ufficiale. “Chiederà a tutti  gli israeliani di vaccinarsi”, ha detto il premier, aggiungendo che lui stesso sarà il primo. Lo riportano i media locali. “Alla vigilia di Hannukah, abbiamo portato la luce in Israele”, ha dichiarato Netanyahu riferendosi alla ricorrenza ebraica conosciuta anche come ‘festa delle luci’. “Non era scontato che Israele, un piccolo Paese di nove milioni di abitanti, ricevesse i vaccini con gli stessi tempi della Gran Bretagna e dei Paesi leader del mondo”, ha spiegato il premier secondo il quale la fine della pandemia è ormai visibile. Il ministro della Salute, Yuli Edelstein, ha annunciato che la quarantena è stata ridotta a 10 giorni dopo due tamponi negativi. Oggi in Israele sono arrivate le prime dosi del vaccino Pfizer/BioNTech. “Presto arriveranno milioni di altre dosei aggiuntive, da Moderna, AstraZeneca, Pfizer e altre scoietà”, ha assicurato Edelstein.

Leggi anche: 1. Covid, i Paesi ricchi fanno razzia dei vaccini: 67 nazioni povere ora rischiano di restare senza; // 2. Clementi a TPI: “Anche un igienista come Ricciardi può capire perché parlavo di virus indebolito, chi se ne frega di quello che dice”; // 3. Dpcm Natale nuove Faq: tutte le risposte ufficiali per spostamenti e visite dal 21 dicembre al 6 gennaio; // 4. Covid, terapie intensive al collasso in Svezia: “A Stoccolma occupati il 99% dei posti letto”; // 5. Covid, Ricciardi: “Qualche esperto non abituato a parlare con i media, dicendo il ‘Virus è morto’ ha dato un’informazione sbagliata che ha fatto confusione”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Ti potrebbe interessare
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”
Esteri / India, 4.300 morti in due mesi per i contagi da fungo nero: “Un’epidemia nella pandemia”