Covid ultime 24h
casi +26.831
deceduti +217
tamponi +201.452
terapie intensive +115

Coronavirus, lo studio più grande condotto finora rivela chi sono i soggetti più a rischio

Maggior rischio di contagio per anziani e malati. Gli uomini hanno una probabilità di morire pari al 2,8 per cento contro l'1,7 per cento delle donne

Di Anna Ditta
Pubblicato il 18 Feb. 2020 alle 07:49
1.2k

Coronavirus, lo studio più grande condotto finora rivela chi sono i soggetti più a rischio

Il più grande studio realizzato finora sul coronavirus ha rilevato che i malati e gli anziani sono i soggetti più a rischio di contrarre il Covid-19, e gli uomini sono leggermente più a rischio delle donne di morire dopo il contagio.

A condurre la ricerca è stato il China Center for Disease Control and Prevention, che ha esaminato oltre 70mila casi tra accertati, sospetti e asintomatici, a partire dallo scoppio dell’epidemia fino all’11 febbraio scorso, ultimo giorno preso in considerazione.

Lo studio ha rivelato che l’80,9 per cento dei casi di malattia sono stati lievi, il 13,8 per cento sono stati gravi, e solo il 4,7 per cento sono considerati critici, mentre il tasso di mortalità più alto si registra tra i pazienti ultra-ottantenni (14,8 per cento) e in generale cresce con l’aumento dell’età.

Le malattie che pongono i rischi più alti per chi ha contratto il virus sono innanzitutto le malattie cardio-vascolari, seguite dal diabete, dai problemi respiratori e dall’ipertensione.

Il tasso di mortalità complessivo è del 2,3 per cento, con un picco del 2,9 per cento nella provincia di Hubei, da dove si è diffusa l’epidemia, e una media dello 0,4 per cento nelle altre province della Cina.

Gli uomini hanno una probabilità di morire pari al 2,8 per cento contro l’1,7 per cento delle donne.

In totale, sono 3.019 i membri del personale sanitario che sono stati contagiati, e di questi 1.716 sono stati classificati come casi confermati, e cinque di loro sono morti. Tra loro anche Liu Zhiming, un primario dell’ospedale di Wuhan e anche Li Wenliang il medico che per primo diede l’allarme sul coronavirus, ma inizialmente fu costretto a tacere dalle autorità cinesi.

Leggi anche:

Tutte le ultime notizie sul coronavirus

Il Coronavirus è la madre di tutte le fake news perché fa leva sulle nostre paure (di V. Petrini)

1.2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.