Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Le città europee viste dall’alto prima e dopo il Coronavirus: FOTO

Confini, piazze e luoghi iconici d’Europa: appare tutto molto diverso senza persone in quarantena

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 23 Mar. 2020 alle 11:02 Aggiornato il 23 Mar. 2020 alle 11:18
116
Immagine di copertina
Venezia senza barche

Coronavirus, come cambiano le città

Città deserte in tutta Europa per il Coronvirus. Le ore in cui il traffico riempie le strade dei mezzi di chi va al lavoro sono vuote, pochissimi passanti in giro e a passo frettoloso. Qualcuno provava ad allenarsi, rigorosamente in solitudine, facendo jogging, ma ora in Italia anche questo è proibito. Qualcun altro porta a spasso il cane. Saltato del tutto il rito del caffè e della brioche al bar. Poche automobili in giro, rare persone alle fermate degli autobus.

Queste sono le città europee ai tempi del Covid-19. Immagini paragonabili a quelle di una domenica mattina molto presto o a un coprifuoco inaspettato. Il Colosseo a Roma per esempio è uno dei monumenti più visitati del mondo e per entrarci si fanno normalmente anche ore di coda. Adesso è vuoto.

Il Colosseo visto dall’alto

Per non parlare di Venezia, dove il traffico in Laguna nelle ore di punta è incredibile. Adesso, dall’alto non si vedono barche. E l’acqua nei canali è addirittura tornata trasparente.

coronavirus città
Venezia senza barche

Anche i confini sono cambiati: tra Austria e Ungheria erano migliaia i camion in fila nei giorni precedenti alla pandemia. Ora la strada è libera.

Il confine tra Austria e Ungheria

Lo stesso vale per il Portogallo. Nella piazza principale di Lisbona si ritrovano di solito giovani da tutto il mondo per fare sport, leggere un libro, una birra in un bar. La piazza è ora deserta.

Lisbona vuota

Leggi anche: 1. Coronavirus, l’Italia supera 3mila morti: più della Cina e di tutti gli altri Paesi del mondo 2.  “Un ospedale per i malati ci sarebbe: il Forlanini, ma la Regione lo ha bloccato”. Parla il prof Martelli

3. Coronavirus, i ricercatori cinesi in Italia: “Vi abbiamo portato il plasma con gli anticorpi” /4. Coronavirus, Bergamo: così vengono curati i pazienti, sistemati anche nei corridoi

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

116
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.