Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 23:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Corea del Sud, la legge sull’aborto dichiarata incostituzionale

Immagine di copertina
Protesta contro la legge sull'aborto a Seul. Credit: Ed Jones/AFP/Getty Images

La Corte Costituzionale della Corea del Sud giovedì 11 aprile ha dichiarato incostituzionale una legge di 66 anni fa che vietava l’aborto. La legge del 1953 definiva l’interruzione volontaria di gravidanza come un reato punibile con anche due anni di carcere. Le donne, con questa legge, potevano essere multate e incarcerate, fatta eccezione per i casi di stupro, incesto o rischi per la loro salute.

La Corte ha deciso che la legge dovrà essere riscritta entro la fine del 2020. Se i legislatori non rispettano tale termine, la legge diventerà nulla. Attualmente rimane in vigore.

A Seul, fuori dalla sede della Corte Costituzionale, si sono svolte due manifestazioni: una delle persone a favore dell’aborto, e l’altra di quelle contrarie.

La corte ha dato al Parlamento fino alla fine del 2020 la revisione della legge. Il verdetto rappresentava una pietra miliare, seppur provvisoria, vittoria per i difensori dei diritti di aborto, che hanno fatto campagna per l’abolizione della legge come un passo importante nel rafforzamento dei diritti delle donne.

La Corea del Sud è uno degli ultimi paesi ricchi del mondo a vietare l’aborto, a cui sono contrari i molti cristiani evangelici del paese.

Come funziona il diritto all’aborto nei vari paesi del mondo

“Ho abortito e sto benissimo”, il blog che capovolge la narrazione sull’aborto: intervista di TPI alla co-fondatrice

Ti potrebbe interessare
Esteri / Facebook conferma il bando di Trump. Il tycoon sfida il social e lancia la sua piattaforma: “La pagheranno”
Esteri / Basta camerieri, ok a scienziati e ingegneri: al via la stretta sull’immigrazione del Regno Unito
Esteri / Affari e petrolio: Total finanzia da anni la giunta militare in Myanmar
Ti potrebbe interessare
Esteri / Facebook conferma il bando di Trump. Il tycoon sfida il social e lancia la sua piattaforma: “La pagheranno”
Esteri / Basta camerieri, ok a scienziati e ingegneri: al via la stretta sull’immigrazione del Regno Unito
Esteri / Affari e petrolio: Total finanzia da anni la giunta militare in Myanmar
Esteri / Insetti da mangiare: l'Ue autorizza il consumo alimentare delle tarme della farina
Esteri / Israele, Netanyahu non forma il governo: scaduto il mandato
Cronaca / Sul sito della Commissione Ue manca il Recovery Plan dell’Italia
Esteri / Elezioni a Madrid: vincono i popolari, vola l'estrema destra di Vox
Esteri / Un razzo cinese sta rientrando in modo incontrollato sulla Terra: si teme pioggia di detriti
Esteri / Farmaco causa ipersessualità e ludopatia: Pfizer condannata a mezzo milione di risarcimento
Esteri / “Il bacio del principe a Biancaneve non è consensuale”: scoppia il caso per una giostra di Disneyland