Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:44
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Complottista contagiato dal Coronavirus finisce in terapia intensiva insieme alla moglie e si pente

Immagine di copertina

Brian Lee Hitchens non credeva alla diffusione del Covid-19, ma si è dovuto ricredere quando è risultato positivo al virus

Complottista contagiato dal Coronavirus finisce in terapia intensiva e si pente

Credeva che la diffusione del Coronavirus fosse legata alla rete 5G, dando credito alle teorie cospirazioniste che sostenevano che il Covid-19 fosse una normale influenza o un’invenzione dei governi mondiali per controllarci tutti, ma il complottista statunitense Brian Lee Hitchens si è dovuto ricredere quando è stato contagiato dal virus, finendo in terapia intensiva insieme alla moglie. A raccontare la sua storia è stato lui stesso sul suo profilo Facebook, lo stesso profilo sul quale condivideva bufale e fake news sulla pandemia di Coronavirus. La vita di Brian, 46enne residente in Florida, è radicalmente cambiata il giorno in cui ha scoperto di aver contratto il virus. Insieme a lui anche la moglie è risultata positiva al Covid-19. Entrambi ricoverati in terapia intensiva, le condizioni della moglie di Brian sono presto peggiorate, rendendo necessaria la ventilazione meccanica.

Roma, consigliere Pd bestemmia durante il Consiglio in streaming

Mentre la coniuge lottava tra la vita e la morte, Brian si reso conto di cosa volesse dire veramente ammalarsi di Coronavirus, arrivando a pentirsi di tutto ciò che aveva sostenuto fino a pochi giorni prima. “State attenti a cosa leggete, alle fake news, ora mi rendo conto che il Coronavirus non è assolutamente falso, è là fuori e si sta diffondendo” ha scritto il 46enne sui social. Ora, lui è risultato negativo al Covid-19, mentre la moglie, le cui condizioni di salute nel frattempo sono migliorate, lotta ancora con l’infezione. Ma c’è una cosa con la quale deve fare i conti ora Brian: gli hater che gli hanno augurato la morte a lui e alla moglie. “A tutti voi hater là fuori che mi avete mandato messaggi terribili dicendo che merito di morire – ha scritto l’uomo sui social – spero che stiate leggendo forte e chiaro questo: ‘Io sono negativo! Lode al Signore!'”.

Leggi anche: 1. La Fondazione Gimbe: “Ragionevole sospetto che Lombardia aggiusti dati” / 2. Zaia su Crisanti: “Va troppo in tv”. Il professore: “Non ho mai preso un euro” / 3. Coronavirus, il Sud Italia protetto da uno “scudo genetico” che ha evitato il diffondersi dell’epidemia: la nuova tesi in uno studio

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Ambiente, lavoro, giovani e cannabis legale: la Germania prepara la rivoluzione culturale che investirà l’Europa