Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Francia, cane sbrana proprietaria incinta, il fidanzato: “Non è stato lui, non può essere abbattuto”

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 26 Lug. 2020 alle 11:28 Aggiornato il 26 Lug. 2020 alle 11:38
138
Immagine di copertina

Cane sbrana la proprietaria incinta, il compagno: “Non è stato lui”

Curtis, lo staffordshire terrier americano accusato di aver sbranato e ucciso la sua proprietaria, Elisa Pilarski, a novembre 2019 in Francia, rischia di essere abbattuto. Pilarski aveva 29 anni ed era incinta di sei mesi quando è morta in seguito a un’emorragia e alle gravi lesioni riportate durante una passeggiata nei boschi di Retz, a 80 km da Parigi, insieme a Curtis. La donna ha riportato morsi alla testa, al torso e agli arti superiori e inferiori, che si sono rivelati fatali. Prima dell’aggressione, aveva telefonato al fidanzato per dirgli che non si sentiva al sicuro, ma quando l’uomo è giunto sul posto in suo soccorso era ormai troppo tardi. Eppure proprio il compagno, Christophe Ellul, ritiene che il cane non sia responsabile della morte della donna, e che per questo non deve essere abbattuto. “Curtis va salvato perché non è stato lui ad aggredirla”, ha affermato Ellul.

Inizialmente la colpa è ricaduta sui cani da caccia che si preparavano a una battuta nelle vicinanze. Ma in seguito è stato dimostrato che questa non era ancora iniziata Elisa Pilarski è morta. Così lo staffordshire è diventato il principale indiziato. L’animale è stato rinchiuso in un canile di Beauvais, ma Ellul è riuscito a farlo trasferire, sostenendo che sia stata “la lobby della caccia” a voler dipingere il cane come una belva cattiva “Troppo facile”, ha osservato l’uomo. “I graffi sulla testa dell’animale proverebbero che semmai Curtis ha provato a difendere la padrona”, ha aggiunto l’avvocato della famiglia. “Avevano un rapporto straordinario, è impossibile che sia stato lui ad attaccare Elisa”. La tesi del procuratore, Frédéric Trinh, è che Elisa sia stata uccisa da un branco di cani. Si attendono i test del Dna sui cani e gli esami sulla compatibilità delle ferite con le arcate dentarie.

Leggi anche: 1. Bambino di 8 mesi muore sbranato dal cane in casa: l’animale l’ha azzannato alla testa 2. Cheerleader sbranata da un branco di cani. “Era rientrata per prendere la borsa” 3. Savona, sbranato dal mastino napoletano dei vicini: muore dopo 3 giorni di atroci sofferenze

138
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.