Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 15:38
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

AstraZeneca, si presentano solo 58 persone: centro vaccini a Nizza chiude dopo poche ore

Immagine di copertina
Dosi AstraZeneca Credits: Twitter

AstraZeneca, si presentano solo 58 persone: centro vaccini a Nizza chiude dopo poche ore

Un centro di vaccinazione nella città francese di Nizza ha chiuso i battenti sabato scorso dopo aver somministrato solo 58 delle 4.000 dosi disponibili. Il centro, che sarebbe dovuto rimanere aperto per tutto il fine settimana per vaccinare agenti di polizia, insegnanti e altri lavoratori a rischio della zona sopra i 55 anni, è rimasto chiuso domenica dopo che molti hanno rifiutato di ricevere il vaccino della casa farmaceutica anglo-svedese AstraZeneca.

“Ci sono persone che se ne sono andate quando hanno saputo che era l’Astrazeneca”, ha detto all’emittente France 3, Anne Frackowiak-Jacobs, sottoprefetto di Grasse.

Secondo la prefettura delle Alpi marittime, un’altra possibile ragione della scarsa affluenza è che la popolazione a cui era rivolta l’iniziativa nel territorio è “relativamente piccola”, dal momento che sono presenti circa 3.000 insegnanti di età pari o superiore a 55 anni, molti dei quali già vaccinati. Inoltre ha dichiarato che la vaccinazione continuerà nelle prossime due settimane per chi si presenterà per riceverlo.

Inoltre il primo ministro Jean Castex aveva annunciato solo lo scorso giovedì 15 aprile l’apertura nel fine settimana di finestre per la vaccinazione dedicate a insegnanti, agenti di polizia e accompagnatori di bambini disabili.

Autorizzato sopra i 55 anni

A marzo la Francia ha sospeso l’uso del vaccino di AstraZeneca dopo che sono emersi casi di trombosi in alcune persone vaccinate. Il paese ha successivamente consentito di somministrare il vaccino solamente alle persone di età superiore a 55 anni, dopo che l’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha affermato che i benefici che derivano dal suo utilizzo superano i rischi associati a possibili effetti collaterali. All’inizio della campagna vaccinale, come in altri paesi europei, la Francia aveva invece limitato l’uso del vaccino alle persone di età inferiore a 65 anni, in attesa di dati che confermassero l’efficacia del vaccino per le fasce di età più anziane.

La scorsa settimana la Danimarca è diventata il primo paese europeo a fermare definitivamente le somministrazioni del vaccino contro Covid-19 fornito da AstraZeneca. Secondo quanto riportato nelle scorse ore dall’agenzia di stampa Rizau, l’autorità sanitaria del paese sta valutando se lasciare la possibilità alle persone di utilizzare il vaccino.

AstraZeneca è stata anche al centro di una disputa con l’Unione Europea per i ripetuti ritardi nelle consegne del vaccino, che hanno pesato in maniera significativa sull’andamento della fase iniziale della campagna vaccinale. Secondo il commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton, la casa farmaceutica ha consegnato un quarto delle dosi promesse per il primo trimestre e ne consegnerà meno della metà di quelle previste per i tre mesi che termineranno a giugno.

Leggi anche: 1. È scontro sul coprifuoco. Salvini: “Lo cancelleremo”. Sileri: “Troppo presto per toglierlo” / 2. Covid, Galli contro Draghi: “Sul Covid il premier non ne ha azzeccata ancora una” / 3. Covid, Rezza: “Riaprire è rischioso, ma siamo pronti ad intervenire. Le prossime settimane saranno decisive” /4. Covid, Gimbe: “Calo dei casi fino a metà maggio, poi inevitabile una nuova crescita dei contagi” / 5. Covid, Crisanti contro le zone gialle e le riaperture: “Tra un mese avremo un aumento dei contagi e l’estate sarà a rischio” / 6. Sorpresa, Pfizer è più “rischioso” di AstraZeneca: lo rivela il rapporto dell’Aifa

Ti potrebbe interessare
Esteri / Brexit, provano a entrare nel Regno Unito: 30 cittadini italiani ed europei fermati e detenuti
Esteri / Hong Kong, viaggio nella città simbolo del nuovo mondo globale
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Brexit, provano a entrare nel Regno Unito: 30 cittadini italiani ed europei fermati e detenuti
Esteri / Hong Kong, viaggio nella città simbolo del nuovo mondo globale
Esteri / New York vuole offrire il vaccino Johnson&Johnson a tutti i turisti
Esteri / La città giapponese che ha speso i soldi del Recovery per costruire la statua di un calamaro gigante
Esteri / In Colombia la polizia spara su studenti e operai: oltre 30 morti e 800 arresti
Esteri / Sospensione brevetti vaccini, Ue spaccata: Italia e Francia a favore, Germania contro
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Esteri / L’ascesa della lady di ferro di Madrid che ha stravinto le elezioni tenendo aperti i ristoranti
Esteri / Usa, giustiziato per omicidio: 4 anni dopo test scoprono DNA di un altro