Me

Assange, tribunale svedese rigetta la richiesta di carcere per stupro

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 3 Giu. 2019 alle 16:49 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:17
Immagine di copertina
Julian Assange

Assange richiesta carcere respinta

Secondo il media svedese The Local, la richiesta di carcerazione per stupro nei confronti di Julian Assange è stata respinta da un tribunale svedese. Il pubblico ministero non richiederà immediatamente la sua estradizione dalla Gran Bretagna.

WikiLeaks, Julian Assange arrestato a Londra

Il tribunale della città di Uppsala era chiamato oggi a valutare la richiesta della procura di procedere all’arresto di Assange, che al momento si trova in un carcere britannico per violazione della cauzione.

L’inchiesta svedese è stata riaperta a maggio, dopo che si era interrotta nel 2017, quando Assange si era rifugiato nell’ambasciata ecuadoriana di Londra.

Su Assange pende anche una richiesta di estradizione negli Stati Uniti per aver diffuso documenti riservati.

Assange richiesta carcere respinta | Le accuse di stupro

Julian Assange nell’agosto del 2010 era stato accusato di stupro e molestie sessuali da parte di due donne in Svezia da due donne, ma il cyber attivista australiano ha sempre respinto le accuse.

Il 18 novembre del 2018 i giudici svedesi hanno emesso un mandato di cattura internazionale: Assange il 7 dicembre ha deciso di consegnarsi alla polizia di Londra ed è stato poi liberato una settimana dopo dietro pagamento di una cauzione di 240mila sterline.

Assange richiesta carcere respinta | L’arresto

Julian Assange è stato arrestato lo scorso 11 aprile 2019, dopo che il governo dell’Ecuador gli aveva revocato l’asilo politico. L’attivista australiano ha trascorso gli ultimi sette anni nell’ambasciata a Londra del paese latinoamericano.

Il caso Assange: da WikiLeaks ai 7 anni nell’ambasciata dell’Ecuador

Il co-fondatore di Wikileaks aveva trovato rifugio nella sede diplomatica nel 2012 per evitare l’estradizione in Svezia per le accuse di violenza sessuale. Subito dopo l’arresto Wikileaks ha pubblicato un duro messaggio su Twitter in cui accusa la Cia di voler delegittimare l’attivista: l’organizzazione attacca anche l’Ecuador per quello che definisce un provvedimento “illegale”.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Wikileaks [cos’è] è stat fondata nel 2006 da un gruppo di attivisti, tra cui lo stesso Assange. Si tratta di un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro che riceve in modo anonimo e pubblica sul proprio sito documenti di vario tipo coperti da segreto.

Nel 2010 Wikileaks attirò su di sé l’attenzione internazionale per aver pubblicato alcuni documenti riservati degli Stati Uniti sulla guerra in Afghanistan. Assange è stato più volte candidato al Premio Nobel per la Pace.