Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Assalta il Congresso Usa, l’ex moglie lo riconosce in una foto e chiama l’Fbi: arrestato

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 14 Gen. 2021 alle 18:56 Aggiornato il 14 Gen. 2021 alle 18:58
955
Immagine di copertina

L’ex moglie lo riconosce durante l’assalto al Congresso Usa: arrestato

Prende parte all’assalto al Congresso Usa, ma viene arrestato dopo che l’ex moglie lo riconosce e chiama l’Fbi. È quanto accaduto lo scorso 10 gennaio, qualche giorno dopo i disordini di Capitol Hill (qui le foto e i video dell’attacco).

Secondo quanto ricostruito dalla Cnn, Larry Rendell Brock, veterano dell’Air Force, lo scorso 6 gennaio ha preso parte alla manifestazione pro-trump organizzata a Washington e degenerata nelle violenze avvenute dentro e fuori al Congresso.

L’uomo, che al momento dei disordini indossava un casco verde mimetico, qualche giorno dopo, è stato identificato dall’Fbi, che lo ha arrestato.

Un testimone, infatti, ha raccontato alla Cnn che Brock è stato riconosciuto dall’ex moglie in alcune foto circolate online, la quale ha immediatamente avvertito le autorità, rilasciando una dichiarazione giurata.

Il manifestante, inoltre, è stato riconosciuto anche da una seconda persona, che ha contattato l’Fbi. Brock, 53 anni, ha fatto parte dell’Air Force fino al 2014, anno in cui è andato in pensione. Dopo l’arresto, l’uomo è stato anche licenziato dalla società di aviazione privata presso cui lavorava.

Leggi anche: Ero dentro il Congresso Usa quella sera, vi racconto cosa ho visto / 2. Dai complotti sul web al tentato golpe: così Trump ha legittimato il neo-terrorismo americano / 3. L’ultima vergogna della destra italiana: Roberto Fiore e Susanna Ceccardi compiangono i martiri pro-Trump

955
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.