Covid ultime 24h
casi +16.424
deceduti +318
tamponi +340.247
terapie intensive +11

Arabia Saudita, liberata dopo mille giorni di carcere l’attivista Loujain al-Hathloul

Di Anna Ditta
Pubblicato il 10 Feb. 2021 alle 19:41
10k
Immagine di copertina

La nota attivista per i diritti delle donne Loujain al-Hathloul è stata rilasciata oggi dalle autorità saudite dopo quasi tre anni di carcere. A comunicare la notizia è stata la sua famiglia su Twitter. “Loujain è a casa!!!!!!!” ha scritto su Twitter la sorella dell’attivista, Lina al-Hathloul.

Loujain al-Hathloul, 31 anni, era in carcere da maggio 2018, quando è stata arrestata perché si era messa al volante per protestare contro il divieto che impediva alle donne di guidare l’auto in Arabia Saudita. L’attivista è stata liberata più di mille giorni dopo.

A dicembre Loujain al-Hathloul era stata condannata a cinque anni e otto mesi di carcere per reati di terrorismo, ma il tribunale aveva sospeso la detenzione di due anni e dieci mesi. La speranza della famiglia era che la pena sospesa consentisse alla donna di essere scarcerata in un paio di mesi: esattamente ciò che è accaduto. Loujain dovrà rispettare il divieto di viaggiare per cinque anni e tre anni di libertà vigilata.

Leggi anche: 1. Decapitazioni in piazza, attivisti frustati, civili bombardati: ecco l’Arabia Saudita di Renzi “culla del Rinascimento” /2. Arabia Saudita, la denuncia: “Attiviste frustate e torturate in carcere con scariche elettriche”/3. L’attivista saudita amica di Meghan Markle condannata a 20 anni per aver difeso i diritti delle donne nel suo paese

10k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.