Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Algeria, anche l’ex primo ministro chiede le dimissioni del presidente Boutefika

Immagine di copertina

Il caos politico in Algeria non accenna a placarsi.

Il 27 marzo l’ex primo ministro Ahmed Ouyahia, leader del Rassemblement National Democratique, ha chiesto al presidente Abdelaziz Boutefika di dimettersi.

Le parole di Ouyahia arrivano dopo che il capo di Stato maggiore e viceministro della Difesa Ahmed Gaid Salah aveva proposto di rimuovere il capo dello Stato per infermità mentale appellandosi all’articolo 102 della costituzione.

“È  imperativo adottare una soluzione per uscire dalla crisi, che soddisfi le legittime richieste del popolo algerino, e che garantisca il rispetto delle disposizioni della Costituzione e il mantenimento della sovranità dello Stato”, ha affermato Salah.

L’articolo 102 a cui il capo di Stato maggiore si appella prevede che se il presidente della Repubblica è incapace di svolgere le sue funzioni a causa di una malattia grave e duratura, il Consiglio costituzionale può proporre all’unanimità al Parlamento del paese la rimozione del presidente dalla sua carica.

Bouteflika ricopre il ruolo di capo di Stato dal 1999 e la sua ricandidatura alle prossime elezioni presidenziali avevano scatenato diverse proteste nel paese, tanto da costringerlo a ritirarsi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte