Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:58

Pensioni

Pensioni: news, aggiornamenti, novità, ultime notizie Quota 100

In questa pagina puoi trovare le ultime news e novità in tema pensioni. Tutte le notizie sul sistema previdenziale e sui programmi di pensionamento anticipato, da Quota 100 a Opzione Donna, aggiornate alla data di oggi.

Quota 100: cosa è, come funziona

Per poter andare in pensione anticipatamente con Quota 100 – che è comunque una misura sperimentale che parte il 1° aprile 2019 e rimane in vigore per il triennio 2019-2021 – è necessario avere un’età anagrafica di 62 anni e aver versato i contributi per 38 anni.

Tale anzianità contributiva può essere conseguita, per quanto riguarda gli iscritti a due o più gestioni previdenziali che non stiano già ricevendo la pensione, richiedendo il cumulo dei contributi.

Se si sceglie questa opzione al fine di uscire anticipatamente da lavoro, però, non è possibile cumulare la pensione con altri redditi da lavoro; fino al raggiungimento della pensione di vecchiaia, quindi, l’unica attività consentita è quella di prestazione occasionale rispettando il limite massimo di 5 mila euro lordi annui.

Per quanto riguarda le tempistiche previste per l’uscita da lavoro anticipata, il provvedimento prevede delle finestre di uscita. Queste variano a seconda che si tratti di dipendenti pubblici o di lavoratori del settore privato. Se questi ultimi attenderanno 3 mesi dal momento della maturazione dei requisiti prima di ricevere il primo assegno pensionistico, per i primi i mesi previsti sono invece 6.

Tale previsione ha l’obiettivo di contenere l’esodo di massa dei lavoratori; per quanto riguarda nello specifico i dipendenti della Pubblica Amministrazione, essi dovranno dare un preavviso di 6 mesi per poter lasciare anticipatamente il lavoro.

Possono quindi andare in pensione con Quota 100 a partire dal 1° aprile 2019 i lavoratori del settore privato che hanno maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2018. Se questi maturano invece i requisiti il 1° gennaio 2019, allora conseguiranno il diritto alla decorrenza della pensione trascorsi tre mesi dalla data di maturazione dei requisiti stessi.

Per quanto riguarda invece i dipendenti pubblici, applicando lo stesso principio se questi maturano i requisiti il 1° di aprile allora conseguiranno il diritto alla pensione dopo 6 mesi; per quanto riguarda nello specifico i dipendenti del settore scolastico, per questi è prevista una finestra di uscita unica il 1°  settembre.

Escluse dunque le finestre per i dipendenti della scuola – come anche la finestra del 1° aprile e del 1° agosto, relative ai lavoratori del settore privato e pubblico – le ulteriori finestre dovrebbero essere mobili.

Infine, per tutti i pensionati pubblici – non solo Quota 100 – c’è ora la possibilità di avere subito, a fronte dei 2-3 anni attuali, l’anticipo di fine rapporto fino a 45mila euro.

Per tutti i dettagli su Pensioni Quota 100, ed anche su Pensioni Opzione DonnaQuota 41Ape social e volontaria ecco una serie di link utili:

Riscatto di laurea

Ma come funziona? Secondo quanto previsto dall’Inps, l’agevolazione è messa a disposizione di chi ha iniziato a versare contributi dopo il 1996 e aveva dei buchi fino all’entrata in vigore del “decretone” (2019).

È possibile riscattare fino a 5 anni (anche non consecutivi) pagando un importo pari a 5 mila euro per ciascun anno in una sola volta o in 120 rate mensili. Tale possibilità in principio era prevista per gli Under 45, dopodiché è stata allargata a tutti, o meglio, soltanto per coloro il cui corso di studi fosse collocato dal 1996.

Abolendo la restrizione di età anagrafica, l’Inps ha anche confermato che una persona con meno di 18 anni di contributi al 1995 potrebbe esercitare l’opzione per il metodo contributivo e applicare alla carriera il metodo introdotto dalla Riforma Dini.

Grazie a questa possibilità, è dunque possibile riscattare gli anni di studio in corso precedenti al 1996.

In seguito a questo chiarimento, è possibile allargare la platea di lavoratori potenzialmente interessati al riscatto agevolato della laurea. Basti pensare che nel 2019 sono arrivate oltre 70mila istanze (29 mila per il riscatto ordinario per la laurea e 35 mila per quello agevolato, 5 mila per la pace contributiva).

A chi è rivolto il riscatto della laurea? A tutti coloro che abbiano conseguito il diploma di laurea o titolo equiparato (anche i disoccupati). Da precisare che gli anni fuoricorso non hanno possibilità di riscatto. Inoltre, il riscatto può essere effettuato anche solo su una parte degli anni di studio.

Per ulteriori approfondimenti, trovate qui la circolare dell’Inps.

News / Pensioni, con Quota 100 si svuota anche Atac: 350 dipendenti in meno entro la fine dell’anno
News / Con Quota 100 rischio classi vuote: a settembre serviranno 140mila nuovi insegnanti
Pensioni / Quota 100 compie un mese: le richieste per la pensione anticipata sono già 77 mila
News / Invalidità al 74%: ecco tutte le agevolazioni di cui si ha diritto
Pensioni / Pensioni Quota 100: lo spot pubblicitario del governo è ingannevole
Pensioni / Pensioni, Quota 100: i dati dell’Inps confermano che la nuova misura penalizza le donne
News / Pensioni, Quota 100: come presentare la domanda sul sito dell’Inps | Istruzioni
News / Quota 100: quanto conviene anticipare la pensione?
Economia / Pensioni, ecco perché il governo ha deciso di tagliare le buste arancioni dell’Inps
News / Rivalutazione pensioni 2019: cosa dice la nuova circolare Inps
News / Pensioni lavoratori precoci 2019, le novità del decreto: tutto quello che c’è da sapere
Pensioni / Pensioni d’oro | Cosa sono | Quante sono | Soglia | Taglio | Notizie Oggi
News / Decretone in esame al Senato: ecco tutti gli emendamenti presentati
Economia / Decretone su pensioni e reddito di cittadinanza: ecco tutte le cifre della relazione tecnica
News / Cesare Damiano a TPI: “Vi spiego perché reddito di cittadinanza e quota 100 sono impossibili da realizzare”
Pensioni / Pensioni: tutte le modifiche dopo l’accordo con la Commissione europea
Pensioni / Da Quota 100 a Quota 104: ecco la nuova ipotesi per superare la legge Fornero
News / Pensioni, decreto su Quota 100: ecco chi rimane escluso dalla riforma previdenziale
Pensioni / Pensioni: quanto costano allo Stato le modifiche introdotte dal maxi-emendamento alla Manovra
News / Pensioni, Di Maio e Di Battista: “Bene Quota 100, ora Quota 41. Ma devono cambiare alcune regole europee”
Pensioni / Pensioni, ultime notizie: ecco cosa prevede il maxi-decreto legato alla Manovra
News / Pensioni notizie oggi: il decreto su Quota 100 è in ritardo e intanto aumenta l’età per la pensione
Pensioni / Pensioni Quota 100, in corso le simulazioni Inps-Mef
1 9 10