Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Vaccini, dopo l’inchiesta di TPI anche la Regione Lombardia ammette i ritardi

Immagine di copertina
La consigliera regionale lombarda Carmela Rozza (PD) e l'assessore al Welfare Giulio Gallera (Forza Italia)

Una nota diramata dalla direzione del Welfare della Regione Lombardia conferma il quadro delineato da TPI con la sua inchiesta di ieri. La Consigliera regionale del PD Carmela Rozza: "Le nostre previsioni si stanno, purtroppo, avverando. La Regione arriva impreparata all’appuntamento autunnale, nonostante tutto quello che è successo nei mesi scorsi"

“La campagna vaccinale inizierà con l’offerta ai pazienti fragili a partire dalla seconda metà di ottobre, garantendo tra l’altro la disponibilità a partire dal mese di novembre dei professionisti che effettuano la campagna agli over 65 (MMG e ASST) in più punti di erogazione per consentire il distanziamento come da regole anti Covid-19”. Così scrive la direzione del Welfare della Regione Lombardia, in una circolare inviata a tutti i direttori generali delle ATS e ASST della Lombardia.

Il tema era già stato anticipato ieri da TPI con una corposa inchiesta e questo comunicato della Regione spinge il Partito Democratico della Lombardia ad affermare: “Le nostre previsioni si stanno, purtroppo, avverando. La Regione arriva impreparata all’appuntamento autunnale, nonostante tutto quello che è successo nei mesi scorsi. In Lombardia la campagna vaccinale partirà troppo tardi, nonostante il ministero chiedeva di anticiparla a inizio ottobre, nonostante l’emergenza Covid-19. Non solo la campagna inizierà a novembre, ma la stessa circolare dice che non è ancora noto alla Regione quando saranno consegnate le dosi di vaccino acquistate”, afferma la consigliera Carmela Rozza.

Un ulteriore passaggio della circolare spiega che: “Nelle more della comunicazione da parte delle aziende produttrici di vaccini delle date esatte di consegna dei vaccini, si riportano i periodi indicano le tempistiche di massima di inizio e fine campagna: appena disponibili verranno fornite le date esatte di consegna dei vaccini”.

Rozza commenta: “La Regione ammette che per la fascia dei 60/64enni si aspetterà di vedere quante dosi rimarranno disponibili dalla campagna degli over 65, mentre vengono ignorati tutti gli altri cittadini e il mondo della scuola. Per i più piccoli, dai 2 ai 5 anni, che sono una fascia delicatissima per la difficoltà oggettiva a gestire il contagio, è già chiaro che le vaccinazioni non inizieranno prima della seconda o terza settimana di novembre, decisamente troppo tardi, con il rischio che le influenze siano già abbondantemente diffuse. Una gestione del genere mette tutti i lombardi nuovamente a rischio”.

Leggi anche: 1. L’inchiesta di TPI sui vaccini influenzali in Lombardia: “Sono in ritardo e distribuiti male” / 2. Vaccino antinfluenzale, la Sicilia aumenta di un terzo le dosi: “Ma noi farmacisti rischiamo di restare senza” /3. Scuola, Governo e Regioni promuovano una vaccinazione antinfluenzale di massa: la campagna di TPI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Cronaca / “Noi studenti schiavi della lode”
Cronaca / “La biblioteca che batte l’algoritmo”: intervista a Maranesi, il rettore più giovane d’Italia
Cronaca / Militante della Lega arrestata per traffico di droga: sequestrati 450 chili di hashish
Cronaca / Le università sono diventate delle palestre di sfruttamento
Cronaca / La guerra quotidiana nelle scuole di periferia
Cronaca / Controlli dei Nas in tutta Italia, 281 sanitari lavoravano senza vaccino. Sospesi
Cronaca / “Se non ti laurei sei un fallito”: ritratto di una generazione schiacciata dal successo a ogni costo