Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Ultrà della Lazio ucciso con un colpo di pistola nel Parco degli Acquedotti a Roma

Morto Fabrizio Piscitelli, noto come "Diabolik"

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 7 Ago. 2019 alle 19:53 Aggiornato il 7 Ago. 2019 alle 20:48
0
Immagine di copertina
Fabrizio Piscitelli

Ultrà della Lazio ucciso: morto Fabrizio Piscitelli, noto come “Diabolik”

Un ultrà della Lazio, Fabrizio Piscitelli, noto come “Diabolik”, è morto dopo essere stato colpito da un colpo di pistola alla testa nel parco degli Acquedotti a Roma.

Secondo quanto si apprende da fonti di polizia, si è trattato di un agguato in piena regola: uno sparo a distanza ravvicinata ha colpito alla testa l’uomo, implicato in precedenza in una vicenda di droga. A dare l’allarme è stato un passante. Sul posto la polizia.

L’agguato è avvenuto al Parco degli Acquedotti, un’estesa area verde confinante con il parco dell’Appia Antica. Secondo le prime informazioni Piscitelli è stato raggiunto da un solo colpo sparato da distanza ravvicinata alla testa. Una dinamica che ricondurrebbe ad una vera e propria esecuzione.

Notizia in aggiornamento

Chi era Francesco Piscitelli, l’ultrà della Lazio ucciso da un colpo di pistola nel parco degli Acquedotti di Roma

“Onore a Mussolini”: cori e striscione shock in piazzale Loreto alla vigilia del 25 Aprile

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.