Tre migranti evacuati dalla nave Mare Jonio per motivi di salute: restano a bordo 31 persone

L'imbarcazione si trova bloccata da giorni al largo di Lampedusa, dopo aver soccorso dei naufraghi lo scorso 28 agosto

Di Anna Ditta
Pubblicato il 1 Set. 2019 alle 18:30 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:20
0
Immagine di copertina

Tre migranti evacuati dalla nave Mare Jonio per motivi di salute

Sono stati evacuati tre dei 34 migranti a bordo della nave Mare Jonio, ancora bloccata a Lampedusa dal divieto di sbarco. Si tratta di una donna e di due ragazzi, secondo quanto riferito dall’Ong Mediterranea saving humans.

I migranti sono stati evacuati da una motovedetta della Guardia costiera per condizioni di salute incompatibili con la permanenza sulla nave.

La notizia dell’evacuazione medica è stata commentata così dall’Ong Mediterranea saving humans:

“Mare Jonio, una donna e due ragazzi evacuati d’urgenza. Devono scendere tutti in barella? A che punto volete arrivare?”.

La nave Mare Jonio, imbarcazione di Mediterranea saving humans, ha soccorso circa cento migranti al largo della Libia la mattina del 28 agosto, ma non ha potuto farli sbarcare a causa del divieto d’ingresso firmato dal ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Ventidue naufraghi (i bambini e le loro famiglie) sono stati fatti sbarcare nei giorni scorsi con l’ok del Viminale, ma dall’ong è arrivato l’allarme: “Non abbiamo più acqua”. “Il personale sanitario di bordo della Mare Jonio ha inviato alle autorità competenti una nuova richiesta urgente di entrata in porto della nave”, ha dichiarato l’equipaggio.

Mentre l’Italia è ubriacata dalla trattativa Pd-M5s, in mare i migranti sono carne da macello per i libici

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.