Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Biella concederà la cittadinanza onoraria a Liliana Segre: la marcia indietro del sindaco leghista

L'annuncio è arrivato dal primo cittadino Corradino, che ha dichiarato in consiglio comunale: "Mi spiace per quanto è accaduto. Certamente potevamo gestire meglio tutta la vicenda"

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 26 Nov. 2019 alle 18:32 Aggiornato il 26 Nov. 2019 alle 21:59
1k
Immagine di copertina

Biella concede la cittadinanza onoraria a Segre

Il sindaco di Biella ha deciso di tornare sui suoi passi e concedere la cittadinanza onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre.

L’annuncio è arrivato da parte del primo cittadino leghista in consiglio comunale: “Mi spiace per quanto è accaduto. Certamente potevamo gestire meglio tutta la vicenda. Ribadisco che reputo giusto concedere la cittadinanza onoraria alla senatrice Segre e mi scuso ancora per i fatti e gli equivoci”, ha dichiarato Claudio Corradino.

La città piemontese, amministrata da una giunta di centro destra, è finita nell’occhio del ciclone per aver negato la cittadinanza a Segre e averla concessa al presentatore tv Ezio Greggio, il quale però l’ha rifiutata proprio per rispetto alla Senatrice.

Dopo l’episodio, Corradino si era già scusato con Segre ammettendo: “Sono stato un cretino”.

Adesso il sindaco prova a mettere una pezza dopo la bufera mediatica che ha coinvolto lui e tutta la giunta e la bocciatura da parte dello stesso leader leghista, Matteo Salvini.

Leggi anche:

Ezio Greggio rifiuta cittadinanza per rispetto a Segre, il sindaco di Biella: “Strumentalizzazione ad arte”

Ezio Greggio cittadino onorario, ma Liliana Segre no: bufera politica a Biella

1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.