Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Roma, nuovo incidente stradale in centro città: scooter travolto da un autocarro. Muore uomo di 43 anni

Sull'esatta dinamica sono in corso le indagini da parte della polizia locale del Gruppo I Centro

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 31 Dic. 2019 alle 11:33 Aggiornato il 31 Dic. 2019 alle 13:09
47
Immagine di copertina

Roma, incidente stradale in centro città: muore uomo di 43 anni

Ancora un incidente mortale nella Capitale questa volta a via Cernaia, al centro di Roma, vicino a Porta Pia. Secondo quanto si è appreso, a essere coinvolti sono uno scooter e un autocarro del servizio Giardini.

La vittima è il conducente dello scooter, un uomo di 43 anni. Alla guida dell’autocarro un uomo di 56 anni che si è fermato allertando i soccorsi. L’uomo è stato accompagnato all’ospedale Santo Spirito per gli accertamenti di rito sull’assunzione di alcol e droga.

Sull’esatta dinamica sono in corso le indagini da parte della polizia locale del Gruppo I Centro.

Roma si conferma Capitale degli incidenti stradali. A rendere noti i dati il sindacato dei ‘caschi bianchi’ Sulpl-Diccap Roma: 120mila incidenti negli ultimi 4 anni, oltre 30mila in questo 2019 in via di conclusione.

Prosegue il trend statistico dei sinistri stradali rilevati quest’anno dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale (escludendo il Grande Raccordo Anulare e parte delle strade statali dove ha competenza la Polizia Stradale).

“Anche quest’anno abbiamo superato i 30000 incidenti rilevati mantenendo costante la cifra – scrive il sindacato della Polizia Locale -. Le cause? Alte velocità, distrazioni alla guida e uso di sostanze vietate sono le cause principali ma quello fondamentale, a cui si deve porre per forza rimedio, è l’eccessivo utilizzo di veicoli privati”.

“A Roma occorre comprimere il numero di veicoli circolanti tra italiani e stranieri perché le strade non sopportano più questo carico. Chiediamo all’amministrazione di impegnarsi a far si che, ogni volta che si procede a riasfaltare o ristrutturare completamente una strada, anche a seguito dei lavori delle società di servizi (gas, luce ed acqua) si provveda a modificare la struttura della stessa aumentando spazi per pedoni, bici e bus e togliendone pian piano alle automobili. Vogliamo Roma a dimensione europea – conclude il sindacato dei caschi bianchi – e non un grande ammasso di lamiere”, scrivono ancora dal Sulpl Diccap.

Leggi anche:

Smettetela di linciare Pietro Genovese, non c’è sempre bisogno di un carnefice: in questa storia ci sono solo vittime

La morte di Gaia e Camilla e il gioco del semaforo rosso

Incidente di Roma, l’amica di Gaia: L’amica di Gaia: “Anche io attraversavo sempre quella strada col semaforo rosso. Qui lo fanno tutti”

Incidente di Roma, la testimonianza dell’amico di Pietro Genovese: “Ero sull’auto con lui, non era ubriaco”

Incidente di Roma: la videoricostruzione

Incidente a Roma, un testimone racconta la morte di Gaia e Camilla: “Si poteva evitare”

47
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.