Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Bar e ristoranti, le regole in vigore da oggi: cosa si può fare e fino a che ora

Immagine di copertina

Da oggi, lunedì 26 aprile, entrano in vigore le nuove norme del decreto Covid. Cambiano anche diverse regole per bar e ristoranti nelle zone gialle (qui l’elenco delle regioni divise per fasce di rischio). Nello specifico, nelle regioni che si trovano in questa fascia di rischio è da oggi nuovamente consentito il servizio al tavolo in bar e ristoranti, ma soltanto negli spazi all’aperto.  Restano invece invariate le regole per la zona rossa e arancione, con bar e ristoranti che possono effettuare esclusivamente il servizio di asporto e le consegne a domicilio.

Il decreto del Governo fissa anche una data a partire dalla quale (sempre in zona gialla) sarà possibile effettuare consumazioni anche negli spazi al chiuso di bar e ristoranti nella fascia oraria tra le 5 e le 18: si tratta del primo di giugno. Non è stata invece ancora stabilita una data per poter cenare al chiuso nei ristoranti.

Quanto alle norme in vigore da oggi, le consumazioni nei bar e nei ristoranti possono essere effettuate esclusivamente all’aperto e seduti ai tavoli. Ad ogni tavolo possono sedersi non più di quattro persone e la distanza tra i tavoli dev’essere di almeno un metro. I locali non devono pagare la tassa per occupazione di suolo pubblico, sospesa fino a giugno (con probabile proroga della sospensione). Non è consentito sostare e consumare all’interno di bar e ristoranti, nemmeno al bancone.

Il conto va pagato all’esterno, salvo in casi in cui non sia possibile. E’ consentito utilizzare i bagni dei locali, ma solo per le persone che usufruiscono del servizio al tavolo. Restano in vigore le precedenti norme per l’asporto e le consegne a domicilio: sono consentiti fino alle 22 per i ristoranti, fino alle 18 per i bar.

Non è obbligatoria la prenotazione per recarsi nei locali, che però dovranno conservare per 14 giorni i dati dei clienti. Non è in nessun caso possibile organizzare feste, nemmeno negli spazi all’aperto.

Quanto al coprifuoco, dalle 22 scatta il divieto di spostamento, se non per ragioni di salute, lavoro o necessità. Di conseguenza, come chiarito anche dal Viminale, non sarà possibile restare nei ristoranti fino alle 22 per poi fare rientro a casa, ma si dovrà lasciare il locale in modo essere nella propria abitazione entro le ore 22.

Leggi anche: 1. Covid, caos nel governo sul coprifuoco. Gelmini: “Nessuna multa per chi torna dal ristorante dopo le 22”. Ma Sibilia la smentisce: “Evitiamo interpretazioni personali” / 2. Rapporto rischi-benefici del vaccino AstraZeneca: cosa dicono le ultime analisi dell’Ema / 3. Chiedere aperture è diventato “di destra”, affidarsi alle chiusure “di sinistra”: ma è un errore pericoloso

4. Spostamenti, coprifuoco, pass. Le faq sul decreto riaperture: cosa si può fare da lunedì / 5. Non ripetiamo gli errori dell’anno scorso: riapriamo, ma facciamo attenzione (di S. Mentana) / 6. Burioni: “Abbracci senza mascherina tra vaccinati, io e Zangrillo lo avevamo capito in anticipo”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.632 casi e 75 morti: tasso di positività al 2,6%
Cronaca / Chi è Guido Russo, il dentista No vax di Biella con il braccio in silicone: “Dovevo lavorare”
Cronaca / Milano, Gaia Romani cambia la targa di “assessore” con “assessora”: “Si parte dalle piccole cose”
Cronaca / Il conduttore di X Factor Ludovico Tersigni indagato per diffamazione dopo un post su Instagram
Cronaca / Eitan è tornato in Italia, 84 giorni dopo il sequestro: “Felice di essere a casa”
Cronaca / Covid, oggi 17.030 casi e 74 morti: tasso di positività al 2,9%
Cronaca / Lo spot sul Parmigiano Reggiano fa arrabbiare il web: “Sfruttamento del lavoro”. L’azienda: “Lo cambieremo”
Cronaca / Covid: Bolzano in zona gialla da lunedì, cinque regioni a rischio entro Natale
Cronaca / “Noi studenti schiavi della lode”
Cronaca / “La biblioteca che batte l’algoritmo”: intervista a Maranesi, il rettore più giovane d’Italia