Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Ragazzo ucciso a Roma, madre denuncia il figlio: “Meglio in galera che tra gli spacciatori”

Immagine di copertina

La donna si è presentata in commissariato affermando che il terzogenito "aveva fatto una cazzata"

Ragazzo ucciso a Roma, madre denuncia il figlio: “Meglio in galera che tra gli spacciatori”

“Meglio in galera che tra gli spacciatori”: con questa motivazione la madre del killer di Luca Sacchi, il ragazzo ucciso a Roma lo scorso 23 ottobre nel quartiere Appio Latino, si è presentata in commissariato presentando una denuncia nei confronti del figlio.

È giovedì pomeriggio quando Giovanna Proietti varca la soglia del commissariato San Basilio e comunica ai poliziotti di essere convinta che il figlio 21enne Valerio Del Grosso abbia “fatto una cazzata”.

Ragazzo ucciso a Roma, spunta la pista della droga: due 21enni di San Basilio fermati per la morte di Luca Sacchi

La denuncia della madre è decisiva per le indagini sulla morte di Luca Sacchi, il personal trainer freddato davanti a un pub forse per questioni di droga. Poche ore dopo, infatti, Valerio Del Grosso viene rintracciato in un hotel di Tor Cervara, dove tentava di nascondersi, e arrestato con l’accusa di omicidio.

Chi sono i due ragazzi di San Basilio fermati per l’omicidio di Luca Sacchi a Roma: Valerio Del Grosso e Paolo Pirino

La donna ha capito che il figlio potesse essere implicato nell’omicidio di Luca nel momento in cui non è rincasato. Così ha contattato un amico, che ha rivelato cosa era accaduto al figlio. Valerio, infatti, era tornato a vivere con la sua famiglia a Casal Monastero, nei pressi del quartiere San Basilio, dopo la fine della relazione con la sua compagna, dalla quale aveva avuto una bambina, che ora ha sei mesi.

La relazione tra i due è terminata dopo Valerio ha picchiato la sua compagna, la quale è finita in ospedale con 40 giorni di prognosi per una lesione al timpano.

“Qui non è il Bronx”: viaggio nell’Appio Latino di Roma, che piomba nell’orrore dopo l’omicidio di Luca Sacchi

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Silvio Berlusconi è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele
Cronaca / Mors tua, dose mea: ecco perché lo stop a Reithera dimostra che è in atto una guerra sui vaccini (di L. Telese)
Cronaca / Covid, 6.659 casi e 136 morti nell'ultimo giorno
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Silvio Berlusconi è stato dimesso dall’ospedale San Raffaele
Cronaca / Mors tua, dose mea: ecco perché lo stop a Reithera dimostra che è in atto una guerra sui vaccini (di L. Telese)
Cronaca / Covid, 6.659 casi e 136 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Domani cabina di regia del governo sullo slittamento del coprifuoco
Cronaca / Roma, donna chiusa in una smart da 4 giorni: portata in ospedale
Cronaca / Report Iss, i vaccini anti-Covid riducono contagi e ricoveri: -95% di morti già dopo la prima dose
Cronaca / Dai porti italiani partono armi destinate a Israele, ma a Livorno i portuali bloccano il carico
Cronaca / Via libera del ministero ai test salivari molecolari
Cronaca / Aggiornamento vaccini anti-Covid: quante dosi sono state consegnate e somministrate in Italia | 15 maggio 2021
Cronaca / Oggi 7.567 casi e 182 morti: il bollettino