Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:13
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

La scoperta del team Crisanti: “I pazienti zero del Veneto sono i due turisti cinesi di Wuhan”

Immagine di copertina

La tortuosa ricerca del o dei pazienti zero in Veneto sembra aver trovato compimento. L’università di Padova guidata da Andrea Crisanti ha scoperto che si tratta di una coppia di turisti cinesi provenienti da Wuhan: il ceppo virale circolante ad inizio pandemia a Vo’, il piccolo centro sulle pendici dei Colli Euganei divenuto tristemente noto per il diffondersi della pandemia nel 2020, è identico a quello di due turisti cinesi.

Proprio a Vò risiedeva Adriano Trevisan, il 77enne prima vittima italiana della pandemia. I ricercatori, come riporta il Corriere del Veneto, sono certi che si tratta quindi dei due turisti che a gennaio dello scorso anno sbarcarono all’aeroporto di Malpensa con una comitiva di connazionali per una vacanza in Italia.

La scoperta, già comunicata da Crisanti al sindaco del piccolo comune veneto, Giuliano Martini, è stata possibile analizzando i campioni del sangue della coppia cinese, poi messi a confronto con quelli degli abitanti di Vo’. A quel punto è emersa, effettivamente, una stretta correlazione. E, proprio per questo motivo, il primo cittadino del comune euganeo ha voluto lanciare un appello, rivolto in particolare ai residenti che erano risultati positivi al coronavirus per primi, tra febbraio e maggio del 2020. “A queste persone chiediamo di provare a ricordare se hanno avuto contatti con le città di Venezia, Verona o Parma nei giorni dal 23 al 27 gennaio 2020”, ha detto Martini. “Qualsiasi contatto può essere importante, anche indiretto”.

Leggi anche: 1. Draghi a TPI: “Faremo debito buono. Stellantis? Dossier non è aperto”; // 2. Come cambia il colore delle regioni: Campania in zona arancione, la Sicilia evita il rosso; // 3. Dal 26 aprile ristoranti aperti anche a cena, tornano i cinema: arriva il “giallo rafforzato”; // 4. Draghi: “Dal 26 aprile torna la zona gialla. Riaprono scuole e attività all’aperto”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 179.106 casi e 373 morti: tasso di positività al 16%
Cronaca / Con l’ultimo dpcm, senza Green pass non si potrà nemmeno ritirare la pensione alla posta
Cronaca / Leonardo ci riprova: far passare le armi come icona dello sviluppo sostenibile
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 179.106 casi e 373 morti: tasso di positività al 16%
Cronaca / Con l’ultimo dpcm, senza Green pass non si potrà nemmeno ritirare la pensione alla posta
Cronaca / Leonardo ci riprova: far passare le armi come icona dello sviluppo sostenibile
Cronaca / Covid, Lancet punta il dito contro gli errori dell’Italia a Bergamo: “I lombardi hanno affrontato l’orrore”
Cronaca / Cassazione, su 295 vittime di omicidi volontari, 118 sono donne. “Sconcertante”
Cronaca / Covid, Ricciardi avverte: “Nuova ondata a ottobre, serviranno scelte impopolari”
Cronaca / Bollette, il governo valuta nuove misure per contrastare i rincari record: oggi cabina di regia e consiglio dei ministri
Cronaca / Covid, rallenta la crescita dell’Rt: da 1,54 passa a 1,31
Cronaca / “Negli ospedali solo con il super Green pass”: fa discutere la circolare della regione Puglia
Cronaca / Lettera di minacce al ministro Orlando. Indagini su sostanza all’interno della busta