Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:46
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Passo in avanti verso la legge sull’eutanasia: approvato un primo testo alla Camera

Immagine di copertina

Passo in avanti verso la legge sull’eutanasia: approvato un primo testo alla Camera

La legalizzazione dell’eutanasia in Italia ieri ha fatto un passo in avanti, a due anni dalla sentenza della Corte costituzionale sul caso Cappato che ha aperto al suicidio medicalmente assistito.

Alla Camera dei deputati il testo base della legge sull’eutanasia è stato approvato dalle commissioni Giustizia e Affari sociali, dividendo la maggioranza che sostiene il governo guidato da Mario Draghi. Partito democratico, Movimento 5 Stelle, Liberi e uguali, Italia viva, Azione e PiùEuropa hanno votato a favore del testo, mentre Lega e Forza Italia si sono schierate con Fratelli d’Italia. La relatrice Giusi Bartolozzi di Forza Italia, ha votato invece a favore ma ha rinunciato al suo mandato.

L’Associazione Luca Coscioni, che sta promuovendo una raccolta firme per un referendum sull’eutanasia, ha dichiarato che il testo non è sufficiente, in quanto “esclude dall’aiuto alla morte volontaria i pazienti che non siano tenuti in vita da trattamenti di sostegno vitale, come i malati di cancro, ed esclude l’eutanasia attiva da parte del medico su richiesta del paziente”.

“Abbiamo piantato un seme atteso da troppo tempo” ha commentato Giuseppe Brescia, presidente della commissione affari costituzionali della Camera del Movimento 5 Stelle, ricordando che “il parlamento è in ritardo da anni anche dopo una sentenza della Corte costituzionale”, che nel 2018 aveva sollecitato al parlamento a legiferare prima di pronunciarsi direttamente sulla questione l’anno successivo.

In Italia attualmente l’eutanasia, intesa come somministrazione diretta di un farmaco letale al paziente che ne fa richiesta, costituisce reato.

Nel 2019 la Corte costituzionale ha dichiarato che non è punibile “chi agevola l’esecuzione del proposito di suicidio”, a condizione che la persona che ne faccia richiesta sia pienamente capace di intendere e volere, soffra di una patologia irreversibile portatrice di gravi sofferenze fisiche o psichiche e sopravviva grazie a trattamenti di sostegno vitale. La Consulta si era pronunciata sul caso di Marco Cappato, esponente dei Radicali autodenunciatosi nel 2017 dopo aver accompagnato in Svizzera Fabiano Antoniani, noto come dj Fabo, per ottenere l’assistenza alla morte volontaria.

Lo stesso Cappato in questi giorni sta promuovendo la raccolta firme per un referendum che prevede la parziale abrogazione dell’art. 579 del codice penale sull’omicidio del consenziente, per legalizzare la cosiddetta “eutanasia attiva” consentita nei Paesi Bassi e in Belgio.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Tragedia Ischia, il governo si contraddice: Salvini annuncia 8 vittime, Piantedosi e il prefetto lo smentiscono
Cronaca / Il video di un poliziotto che prende a calci e manganella un 24enne ubriaco nel centro di Rieti | VIDEO
Cronaca / Cade da una nave da crociera e sopravvive in acqua per ore: “È un miracolo”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Tragedia Ischia, il governo si contraddice: Salvini annuncia 8 vittime, Piantedosi e il prefetto lo smentiscono
Cronaca / Il video di un poliziotto che prende a calci e manganella un 24enne ubriaco nel centro di Rieti | VIDEO
Cronaca / Cade da una nave da crociera e sopravvive in acqua per ore: “È un miracolo”
Cronaca / Maltempo, frana a Ischia: morta una donna, 12 i dispersi. Ritrovata la famiglia con il neonato
Cronaca / Il caso Rossignoli e l’equivoco sul merito
Cronaca / Trapani, brutale aggressione in centro storico: donna picchiata e abbandonata in una pozza di sangue
Cronaca / Offriva la moglie ai clienti per pagare le bollette: fruttivendolo a processo per sfruttamento della prostituzione
Cronaca / Reggio Emilia, infila la testa della moglie nel forno: arrestato 60enne
Cronaca / Eutanasia, Marco Cappato torna in Svizzera per un nuovo suicidio assistito: “È disobbienza civile”
Cronaca / Licenziato perché “noioso” fa causa all’azienda e vince: “Suo diritto non voler socializzare con i colleghi”