Ottaviano, trova la fidanzata al bar con le amiche: la trascina in auto e la massacra di botte

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 5 Giu. 2020 alle 08:12 Aggiornato il 5 Giu. 2020 alle 08:27
7.6k
Immagine di copertina

Una ragazza di 21 anni è stata massacrata di botte dal fidanzato ad Ottaviano – paese in provincia di Napoli – mentre stava trascorrendo una serata in un locale della zona con le sue amiche. Il ragazzo, un 22enne del comune vesuviano, era passato con la sua auto e dopo aver visto la fidanzata l’ha trascinata di forza in macchina e ha cominciato a picchiarla perché era uscita con le amiche.

Ottaviano, le amiche della ragazza: “Era una maschera di sangue”

Le amiche, che sono riuscite a liberare la 21enne, raccontano a “Il Fatto vesuviano”: “Quando siamo riuscite a tirarla fuori dall’auto era una maschera di sangue su tutto il volto. Aveva tagli ed ematomi, così abbiamo cercato subito di gettarle dell’acqua fredda per ripulirla”.

Sono state proprio le ragazze ad allertare i carabinieri e a portare la 21enne di San Giuseppe Vesuviano – comune contiguo ad Ottaviano – al pronto soccorso locale. La ragazza è stata in seguito trasferita all’ospedale di Nola e fortunatamente non è grave. Il ragazzo è stato denunciato a piede libero con l’accusa di lesioni. Stando a quanto riferito dai media locali la ragazza ha confessato ai medici e alle forze dell’ordine che i maltrattamenti andavano avanti da tempo.

LEGGI ANCHE:

1. Napoli, picchia la compagna per strada e aggredisce il medico che la soccorre: “Lei è di mia proprietà”/ 2. Bari, massacrata di botte dal compagno in strada/ 3. Lei vuole lasciarlo: lui la stupra per ore e la picchia a sangue, minacciando di violentare la sorella minore

7.6k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.