Bari, massacrata di botte dal compagno in strada

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 15 Apr. 2020 alle 07:53 Aggiornato il 15 Apr. 2020 alle 07:59
1.1k

Bari, massacrata per strada dal convivente | Attenzione immagini forti

Il brutale video che mostra una donna picchiata per strada dal suo compagno a Bari ha fatto il giro di Facebook nei giorni scorsi. L’uomo è stato identificato ma la vittima non ha denunciato.

Il video è stato messo in rete da una persona affacciata a una finestra che ha ripreso la scena senza intervenire. Siamo nel popoloso quartiere Libertà del capoluogo pugliese.

La ragazza di 23 anni è trascinata per strada e presa a calci in faccia e pugni dal suo convivente di 45 anni. Nel video si vede una terza persona che interviene dopo diversi calci e pugni senza riuscire a fare nulla.

La donna piange e geme dal dolore, e implora al violento di smettere. La 23enne riesce a dire “basta ti prego”.

L’uomo nel video è un 45enne pregiudicato, da poco uscito dal regime degli arresti domiciliari. La vittima sarebbe la sua compagna 23enne, che si è però rifiutata di sporgere denuncia contro l’uomo, parlando di un litigio per futili motivi di gelosia.

Nonostante la ragazza si sia rifiutata di denunciare il suo aggressore, gli agenti hanno potuto applicare la normativa sul “Codice Rosso”, ovvero le misure a tutela delle vittime di violenza domestica e di genere. All’uomo gli agenti di polizia hanno anche contestato la violazione delle prescrizioni degli obblighi a suo carico e ora sarà l’autorità giudiziaria a vagliarne la posizione.

Antonio Decaro, sindaco di Bari, ha commentato: “La violenza non è mai giustificabile e non deve essere mai accettata. Non può esserci amore dietro una violenza. Spero quella ragazza trovi il coraggio di ribellarsi e di denunciare quell’uomo violento, allontanandolo dalla sua vita”.

Leggi anche: Coronavirus, “Per tante donne #stareacasa non è sicuro”: l’appello dei centri anti violenza

1.1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.