Lei vuole lasciarlo: lui la stupra per ore e la picchia a sangue, minacciando di violentare la sorella minore

L'orrendo crimine è avvenuto nel Regno Unito: vittima una ragazza 18enne

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 12 Ago. 2019 alle 13:47 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:44
85
Immagine di copertina

Picchiata brutalmente e costretta a fare sesso dal fidanzato che voleva lasciare

Voleva lasciare il suo fidanzato, ma lui l’ha brutalmente picchiata e costretta a fare sesso, minacciando di stuprare la sorella minore di 10 anni.

L’orrenda vicenda è avvenuta nel Regno Unito e a raccontarla ai giornali inglesi è stata la stessa vittima delle brutale aggressione, la 18enne Jade Workman.

Secondo quanto ricostruito dalla ragazza, Jade ha conosciuto il suo aguzzino, Zane Earney-Maslen, anche egli di 18 anni, al college.

Dopo una breve frequentazione i due si sono fidanzati. All’inizio le cose sembravano andare per il meglio, ma con il trascorrere delle settimane, il ragazzo è diventato sempre più possessivo. Quando i due non erano insieme, infatti, Zane tempestava di telefonate la sua fidanzata, per sapere in continuazione cosa facesse e con chi fosse.

Così, dopo poco più un mese di relazione, Jade aveva deciso di interrompere ogni legame con Zane. Ma quando quest’ultimo ha appreso la notizia, si è trasformato in un uomo violento. Il giovane, infatti, ha iniziato a minacciare la sua compagna, affermando che, se lo avesse lasciato, lui avrebbe violentato la sorella minore di Jade, di 10 anni, e ucciso il fratello 12enne.

Per proteggere i suoi cari, la ragazza ha continuato a frequentare Zane.

Le cose sono peggiorate quando la giovane ha scoperto che, oltre a essere violento, Zane intratteneva anche altre relazioni con diverse ragazze.

Così ha trovato il coraggio di affrontarlo personalmente per lasciarlo nella sua abitazione. Ma lui ha reagito in modo a dir poco violento. Prima l’ha colpita con un pugno, poi l’ha presa a calcia e infine l’ha colpita ripetutamente con la cinta. Dopodiché l’ha immobilizzata sul letto dove l’ha violentata per diverse ore.

Tornata a casa tumefatta, Jade ha raccontato tutto alla madre, che l’ha portata subito alla stazione di polizia più vicina.

Zane è stato arrestato e si trova attualmente in carcere, in attesa del processo, la cui sentenza dovrebbe arrivare il prossimo 30 agosto.

Cosa spinge una persona a commettere uno stupro

85
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.