Covid ultime 24h
casi +23.641
deceduti +307
tamponi +355.024
terapie intensive +46

Napoli, picchia la compagna per strada e aggredisce il medico che la soccorre: “Lei è di mia proprietà”

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 27 Mag. 2020 alle 17:57 Aggiornato il 27 Mag. 2020 alle 18:22
451
Immagine di copertina

Napoli, donna aggredita dal compagno: “È di mia proprietà”

Una donna è stata aggredita nel cuore della notte di ieri, martedì 26 maggio, nel centro di Napoli, come riportato su Facebook dall’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate“, che denuncia gli episodi di violenza subiti dagli operatori sanitari sul luogo di lavoro. Il protagonista dell’episodio, infatti, ha preso a calci e pugni il medico del 118 che era intervenuto in difesa della vittima. “Aggressione n.26 del 2020. Nel cuore della notte la postazione 118 dell’Ascalesi ha appena terminato un intervento: nel rientro in postazione, percorrendo via Loffredo, l’equipaggio nota una donna che viene schiaffeggiata dal suo compagno. Immediatamente l’ambulanza interrompe la marcia e presta soccorso ad una povera ragazza di etnia nigeriana”, si legge nel post condiviso dall’associazione.

“Il medico dell’equipaggio subito si interpone tra i due ma, il nigeriano, con fare minaccioso esclama: ‘Fatti i ca*** tuoi questa donna è di mia priorità‘ ed iniziano spintoni, schiaffi ed insulti nei confronti del sanitario. Nonostante tutto il medico cerca di mettere la donna al sicuro ma l’aggressione continua, perché l’uomo percuote la testa della donna più e più volte contro l’ambulanza Cossichè l’equipaggio allerta immediatamente le forza dell’ordine, le uniche in grado di ristabilire l’ordine in questa ondata di violenza inaudita contro una donna”, racconta ancora lo staff di “Nessuno Tocchi Ippocrate”. Sul posto sono intervenute le volanti della Polizia di Stato. L’uomo, un 29enne originario del Ciad, è stato denunciato per aggressione e percosse. La compagna ha riportato lievi ferite, ma non è stato necessario ricoverarla. Il medico invece si è recato negli uffici delle forze dell’ordine per sporgere denuncia.

Leggi anche:

1. L’avvocato di Sara Del Mastro a TPI: “Pena lieve perché donna? No. I casi Notaro e Annibali non c’entrano nulla” 2. Roma, accoltella e spara a moglie e figlio poi si toglie la vita 3. Sassari, violentata mentre fa jogging in spiaggia: arrestato 16enne

451
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.