Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Lecce, il video dopo l’omicidio: Antonio De Marco torna a casa dopo avere ucciso Daniele ed Eleonora

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 29 Set. 2020 alle 16:36
15
Immagine di copertina

L’assassino è ripreso dalle telecamere mentre torna a casa dopo l’omicidio | VIDEO

Le immagini delle telecamere di videosorveglianza mostrano il 21enne Antonio De Marco in via Fleming a Lecce mentre rientra a casa la sera del 21 settembre dopo avere ucciso il giovane arbitro Daniele De Santis e la compagna Eleonora Manta. “La mappatura delle telecamere è corrispondente al vero e l’errore che può aver commesso è che lui ha cercato di evitarle ritenendo che non “vedessero” il marciapiede opposto: uno spettro di azione che invece ha raggiunto il marciapiede opposto riuscendo a immortalarlo”, ha spiegato il comandante provinciale dei carabinieri di Lecce Paolo Dembech.

De Marco era un coinquilino della coppia, e avrebbe alloggiato nell’abitazione di via Montello fino al 28 agosto, dove aveva affittato una stanza servitagli come appoggio nel capoluogo salentino per poter frequentare i corsi universitari presso l’ospedale Vito Fazzi. Secondo quanto si apprende da ambienti vicini alla famiglia De Santis, proprietaria dell’alloggio di via Montello, Antonio De Marco non avrebbe dato adito ad alcun genere di sospetto, comportandosi sempre in modo rispettoso. Usciva da casa la mattina e tornava la sera, senza dare alcun fastidio. All’apparenza, insomma, il 21enne di Casarano dava l’impressione di essere un ragazzo come tanti altri, ma avrebbe nascosto un lato oscuro, quello che, secondo la ricostruzione della Procura, lo avrebbe nello stesso tempo portato a pianificare freddamente l’uccisione dei due giovani.

Leggi anche: 1. Omicidio Lecce, la confessione di Antonio De Marco: “Sì, sono stato io. Erano troppo felici” / 2. Duplice omicidio a Lecce: uccisi l’arbitro De Santis e la sua compagna / 3. Duplice omicidio Lecce, fermato 21enne per il delitto di Daniele e Eleonora: è un ex coinquilino, voleva seviziarli

15
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.