Omicidio commerciante Viterbo: trovato l’assassino

Di Elena Giuliano
Pubblicato il 4 Mag. 2019 alle 20:03
0
Immagine di copertina

Omicidio commerciante Viterbo assassino É stato fermato il presunto responsabile del violento omicidio di Norveo Fedeli, il commerciante 74enne ucciso il 3 maggio 2019 a Viterbo, presso il suo negozio di jeans.

Il colpevole, Pang Michael Aaron, è un 22enne statunitense, inchiodato dalle immagini delle telecamere nascoste.

Il ragazzo è stato catturato a Capodimonte, in provincia di Viterbo ed è incensurato.

Il commerciante è stato ritrovato in una pozza di sangue nella serata di venerdì. L’arma utilizzata potrebbe essere stata una spranga o uno sgabello con il quale il ragazzo avrebbe colpito alla testa l’uomo, durante una tentata rapina.

Le telecamere  hanno ripreso il giovane mentre si allontanava con ai piedi la scarpa con la quale ha finito Fedeli schiacciandogli il cranio, con una pressione talmente forte da lasciargli un’impronta.

Secondo il procuratore di Viterbo, Paolo Auriemma, il presunto colpevole era entrato regolarmente in Italia a febbraio tramite il “sistema Schengen”, l’accordo tra paesi Ue per eliminare i controlli alle frontiere.

Pang Michael Aaron è nato in Corea del sud, è residente in Kansas e attualmente è domiciliato a Capodimonte, proprio dove è stato bloccato.

Negli ultimi giorni Viterbo sta vivendo un momento di tensione anche per un altro fatto di cronaca:  lo stupro di una 36enne perpetrato in un pub da due militanti di CasaPound (qui abbiamo ricostruito tutta la vicenda).

Viterbo, commerciante ucciso in pieno centro per una rapina

Stupro di Viterbo, i militanti di Casapound si difendono: “Sesso consenziente”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.