“Non esiste nessun sistema Bibbiano”, dicono i giudici dell’Associazione italiana dei magistrati per i minorenni e per la famiglia

Di Laura Melissari
Pubblicato il 15 Ott. 2019 alle 08:52 Aggiornato il 15 Ott. 2019 alle 08:57
1.4k
Immagine di copertina

“Non esiste nessun sistema Bibbiano”, dicono i giudici dei tribunali minorili

Non esiste nessun sistema Bibbiano. A dirlo sono i giudici dell’Associazione italiana dei magistrati per i minorenni e per la famiglia in una nota. “Risulta smentita l’esistenza di un ‘sistema emiliano’ fondato su una gestione di assoluto potere da parte dei servizi sociali in assenza di un approccio critico e valutativo degli altri operatori istituzionali”, scrivono la presidente Maria Francesca Pricoco e la segretaria generale Susanna Galli.

Dopo l’inchiesta “Angeli e demoni”, sugli affidi di minori nel reggiano una grossa ondata di fango e polemiche si era riversato sull’intero sistema della Giustizia minorile, ed era diventato un vero e proprio tormentone nei mesi scorsi con l’ormai noto slogan “Parlateci di Bibbiano”.

“Il sistema della Giustizia minorile e familiare è stato enormemente esposto alle speculazioni e, in qualche ipotesi, anche a comportamenti rivendicativi di soggetti in malafede, catalizzando le istanze ‘di pancia’ degli ‘scontenti’ e amplificando l’inutile logica del sospetto su tutto e su tutti, anziché proporre quella saggia del dubbio e dell’attesa, pur nel rispetto di un equilibrato dovere di cronaca”, commenta l’Associazione dei magistrati.

In sostanza, come precisa anche il presidente del Tribunale per minorenni di Bologna, Giuseppe Spadaro, in 85 procedimenti su 100, avviati su richiesta della Procura minorile, era stata respinta la proposta di allontanamento dei minori dalla famiglia d’origine e il collocamento agli affidatari.

È necessario, oggi più che mai, salvaguardare il sistema della giustizia minorile, che nonostante le criticità e le carenze, è virtuoso.

Qui una serie di link utili per conoscere la vicenda del caso Bibbiano:

Cosa è successo a Bibbiano, il riassunto completo della vicenda

Il rumoroso silenzio su Bibbiano per stordire l’opinione pubblica

Il video del bambino strappato al padre a Bibbiano diventa virale, ma è un fake

Caso Bibbiano, quattro bambini su sei tornano a casa dai genitori

“E allora Bibbiano?”: il nuovo tormentone dei complottisti sui social tra fake news e strumentalizzazioni politiche

Caso Bibbiano, la commossa lettera di un padre affidatario: “Scandalo aberrante, ma non demonizziamo l’affido”

1.4k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.