Me

Naufragio Lampedusa, recuperate altre 9 salme, mancano 3 corpi all’appello

Di Laura Melissari
Pubblicato il 22 Ott. 2019 alle 17:47
Immagine di copertina

Naufragio Lampedusa, recuperate altre 9 salme, mancano 3 corpi all’appello

Altre nove salme del naufragio avvenuto tra il 6 e il 7 ottobre sono state recuperate e inviate a Porto Empedocle. Le salme dei migranti morti in mare, la cui straziante vicenda ha sconvolto l’Italia intera, si trovano adesso sul traghetto di linea che arriverà nella cittadina portuale in provincia di Agrigento.

Mancano all’appello, sulla base dei 12 cadaveri avvistati dal Rov della Guardia costiera, ancora tre corpi. Sono in corso i riconoscimenti da parte dei sopravvissuti, utilizzando le foto dei particolari dei cadaveri ripescati in mare, abiti soprattutto.

Gli inquirenti non hanno ritenuto di far effettuare ai sopravvissuti i riconoscimenti direttamente sui cadaveri, viste le condizioni in cui sono stati ripescati i corpi. Le ricerche proseguono ad opera del nucleo sommozzatori della Guardia costiera, anche se le speranze di riuscire a dare una sepoltura dignitosa a altri corpi diminuiscono. Il maltempo continua e il trascorrere dei giorni potrebbe far distaccare dal fondo le salme portandole verso la superficie e, in questo caso, le forti correnti potrebbero disperderli.

Leggi anche:

Migranti in fondo al mare a Lampedusa, il racconto straziante del sommozzatore: “Quel bambino? Un colpo al cuore”

Una donna è morta abbracciata a suo figlio in fondo al mare e la politica parla di respingimenti

Naufragio a Lampedusa, il sindaco Martello a TPI: “Vediamo troppi morti, non ce la facciamo più”

Naufragio Lampedusa, Bartolo a TPI: “Siete felici? Sono morti 8 bambini invasori”

Migranti, Mediterranean Hope a TPI: “Lampedusa è diventata la nuova frontiera tra la vita e la morte”