Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 15:26
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Ospedali San Carlo e San Paolo di Milano, Pd all’attacco: “Fontana e Gallera non hanno niente da dire?”

Immagine di copertina
L'Assessore alla Sanità di Regione Lombardia Giulio Gallera e un'immagine scattata all'interno del reparto di pneumologia del San Paolo di Milano (foto: ANSA)

Continuano le polemiche in seguito alla denuncia dei lavoratori e alla reazione della dirigenza dell'ASST. I consiglieri regionali Dem presentano un'interrogazione, mentre il Comitato per la Difesa della Sanità Pubblica chiede una raffica di dimissioni: Fontana, Gallera, Trivelli e Stocco

Ospedali San Carlo e San Paolo Milano, Pd: “Fontana e Gallera cosa dicono?”

Nella giornata in cui Beppe Sala si schiera in maniera netta sulla necessità di una radicale riforma della sanità lombarda, si fa sempre più aspro lo scontro politico in merito alla situazione degli ospedali milanesi San Carlo e San Paolo, due dei più importanti presidi sanitari cittadini, recentemente uniti in un’unica ASST. Negli scorsi giorni ha destato molto clamore una lettera dai toni allarmistici scritta da alcuni lavoratori per denunciare una serie di mancanze che, secondo i mittenti, avrebbero compromesso la possibilità di seguire a dovere tutti i numerosi pazienti di questa seconda ondata di Covid-19.

I suoi inquietanti contenuti sono stati smentiti dalla dirigenza dell’ASST, che ha nel contempo annunciato l’avvio di indagini interne e di un Audit, con l’ausilio di consulenti esterni, per ricostruire gli accadimenti all’origine della lettera. Proprio le decisioni prese dai vertici dell’ASST nei confronti dei firmatari accendono la protesta dei consiglieri regionali del Pd: “Appreso che nelle ultime ore la Direzione generale avrebbe revocato l’incarico di Capo Dipartimento dell’Area di emergenza urgenza alla responsabile dello stesso pronto soccorso, oltre ad aver probabilmente intrapreso ulteriori azioni nei confronti dei medici firmatari, il gruppo ha depositato una interrogazione, a prima firma di Carlo Borghetti, vicepresidente del consiglio regionale e consigliere dem, in cui si interrogano il presidente Fontana e l’assessore al Welfare Gallera sulla situazione”, si legge in una nota.

“Vogliamo sapere se Regione Lombardia è a conoscenza della situazione di tensione sorta a seguito della pubblicazione sui giornali della lettera dei medici, se abbia intrapreso un’indagine per comprendere la portata delle segnalazioni stesse dei medici e, nel caso siano confermate, quali azioni intenda mettere in atto per sistemare un quadro ospedaliero che appare ormai allo stremo, e a tutela dei pazienti e dei professionisti impegnati a fronteggiare questa seconda fase della pandemia”, spiega Borghetti. “Fontana e Gallera stanno verificando? Non hanno nulla da dire in merito?”, si chiede inoltre il consigliere democratico.

LEGGI L’INTERROGAZIONE SUGLI OSPEDALI SS CARLO E PAOLO: ITR lettera medici santi carlo e paolo pdf

Ancora più dura è la presa di posizione del Comitato di Difesa della Sanità Pubblica – Milano città metropolitana del Sud Ovest, che in un comunicato di solidarietà nei confronti dei lavoratori invita i cittadini alla protesta e chiede una serie di dimissioni: quelle del Presidente della Regione Attilio Fontana, dell’assessore al Welfare Giulio Gallera, nonché del d.g. della sanità lombarda Marco Trivelli e del d.g. degli ospedali SS Paolo e Carlo Matteo Stocco.

Leggi anche: 1. Stretta sul Natale: governo verso limiti a spostamenti, no a vacanze sugli sci e veglioni / 2. Bologna, studenti Erasmus organizzano festino in casa: i vicini chiamano la polizia / 3. Beppe Sala attacca Regione Lombardia: “Sulla sanità, è tutto da rifare”

4. Covid, il vaccino Oxford/Astrazeneca ha un’efficacia media del 70% / 5. Vaccino anti-Covid, la lettera di Crisanti: “Ho espresso un concetto di buon senso, contro di me un inferno mediatico senza precedenti” / 6. “In Puglia rischiamo una nuova Bergamo, dovremo scegliere chi intubare”: parla il presidente dei rianimatori

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Pronto un nuovo decreto: green pass su treni e aerei, scuola in presenza da settembre
Cronaca / È di uno studente universitario di 23 anni il cadavere trovato carbonizzato vicino a Pisa
Cronaca / Tre regioni rischiano il passaggio in zona gialla entro fine agosto
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Pronto un nuovo decreto: green pass su treni e aerei, scuola in presenza da settembre
Cronaca / È di uno studente universitario di 23 anni il cadavere trovato carbonizzato vicino a Pisa
Cronaca / Tre regioni rischiano il passaggio in zona gialla entro fine agosto
Cronaca / Immunizzato il 59,1% della popolazione
Cronaca / Brusaferro: "Vaccinati? Pochi rischi ma possono contagiare"
Cronaca / Lazio, il consigliere no vax Barillari si punta una pistola al braccio: "Il vaccino è una roulette russa"
Cronaca / 18 morti e 6.619 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2,7%
Cronaca / “Vi aspetto in terapia intensiva, con un pizzico di piacere”: infermiere punito per un post contro i no vax
Cronaca / Pisa, operai licenziati dopo aver scioperato per il salario: la denuncia della Cgil
Cronaca / Focolaio Covid tra gli attori: “Tutto è partito da un festival in Sardegna”