Covid ultime 24h
casi +16.424
deceduti +318
tamponi +340.247
terapie intensive +11

Maurizio Costanzo rivela di aver fatto il vaccino anti-Covid, polemiche sui social: “Perché ha saltato la fila?”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 24 Gen. 2021 alle 12:04 Aggiornato il 24 Gen. 2021 alle 12:07
259
Immagine di copertina

Maurizio Costanzo ha fatto il vaccino anti-Covid: polemiche sui social

Il giornalista e conduttore tv Maurizio Costanzo ha fatto il vaccino anti-Covid: lo ha rivelato lui stesso nel corso di un’intervista alla trasmissione radiofonica Un Giorno da Pecora andata in onda nella giornata di venerdì 22 gennaio.

La notizia ha subito scatenato diverse polemiche sui social dal momento che le vaccinazioni al momento sono riservate solamente al personale sanitario e agli ospiti delle Rsa.

“Ho fatto il vaccino 8 giorni fa, al Campus Biomedico di Roma, ai primi di febbraio farò il richiamo – ha dichiarato Costanzo – È andata benissimo, me lo ha fatto un infermiere molto bravo e non ho avuto nessuna reazione collaterale. Dobbiamo farlo in modo di farlo tutti il più possibile: l’unico sberleffo che possiamo fare al virus è vaccinarsi”.

Il giornalista, poi, ha dichiarato che non ha voluto vaccinarsi in diretta tv perché “mi sembrava eccessivo. Finché lo fa un virologo di nome è giusto, perché è del ramo”.

Tuttavia, come detto, la notizia ha suscitato indignazione e polemiche sui social dal momento che nel Lazio, regione di residenza di Costanzo, le vaccinazioni agli over 80 (Maurizio Costanzo ha 82 anni) potranno essere prenotate a partire dal 1 febbraio, mentre le prime somministrazioni saranno eseguite a partire dall’8 febbraio in seguito al ritardo delle forniture delle dosi da parte della Pfizer.

“Non per polemica ma per capire: in base a quale graduatoria Costanzo avrebbe potuto fare il vaccino” ha scritto un utente sui social, mentre qualcun altro ha sottolineato: “Mia madre 80 enne con 4 bypass e diabetica, non famosa, non lo sa quando lo potrà fare intanto e da marzo chiusa in casa va bene anzi benissimo. Felice per lui ma cosi continuano la solita politica”.

Tuttavia sia l’ufficio stampa del giornalista, che la regione Lazio hanno spiegato perché Costanzo ha ricevuto il vaccino anti-Covid. Prima del ritardo da parte di Pfizer, infatti, il Lazio aveva iniziato, insieme allo Spallanzani e al Campus Biomedico, a vaccinare gli over 80 in regime di ricovero o day-hospital per testare il funzionamento della macchina organizzativa.

I due ospedali, a loro volta, hanno inviato la comunicazione ai loro pazienti e i più veloci a prenotarsi hanno avuto la possibilità di ricevere il vaccino. Oltre a Maurizio Costanzo, ad esempio, anche l’attrice Gina Lollobrigida e il reduce di Auschwitz, Samuel Sami Modiano, sono stati vaccinati.

Notizia che è stata confermata anche dall’ufficio stampa del presentatore, contattato da Today: “Confermiamo che Maurizio Costanzo ha fatto il vaccino per motivazioni ben precise, ha patologie cardiache pregresse che giustificano il vaccino, fatto appena disponibile dopo la prenotazione del medico curante. Maurizio è stato più volte in ospedale ed è un paziente a rischio”.

Leggi anche: 1. Vaccino Covid, Conte annuncia azioni legali contro AstraZeneca: “Comportamento inaccettabile” / 2. Lombardia, l’ordinanza di Speranza: “Il passaggio a zona arancione dopo la rettifica dei dati” / 3. La Lega sostiene #Ioapro, ma in Lombardia si chiude per colpa della regione che non sa fare i calcoli

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

259
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.