Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

La mascherina al mare? L’immunologo Le Foche: “Non serve se c’è il rispetto delle distanze”

Immagine di copertina

Vacanze, la mascherina al mare? L’immunologo Le Foche: “Non serve se c’è il rispetto delle distanze”

“Il virus c’è ma è sbagliato vedere il pericolo ovunque. Attenzione a non aver paura di fantasmi”. L’immunologo Francesco Le Foche, che insegna al Policlinico universitario Umberto I, denuncia i comportamenti – a suo vedere sbagliati – di chi esagera con le precauzioni anti-Coronavirus. “Vedo persone che quando incrociano un altro essere umano trattengono il respiro e guardano a terra. Una paranoia”, dice l’esperto in un’intervista al Corriere della Sera. “Bisogna reagire altrimenti entriamo in un contesto negativo dal quale sarà difficile uscire. So di gente che non mette il naso fuori di casa per paura”.

Sulla situazione attuale della pandemia in Italia, Le Foche spiega che “è come se avessimo spento un incendio, restano piccoli focolai e disponiamo di secchio con l’acqua per intervenire”. Ma – sottolinea – la situazione “andrà sempre meglio nelle prossime settimane e nei prossimi mesi se manteniamo precauzioni razionali in certi ambienti chiusi e affollati”. All’aperto, invece, secondo l’immunologo basta seguire le indicazioni dell’Oms, che ha dichiarato che “dovremmo indossare la mascherina in caso di affollamenti, quando non è possibile mantenere le distanze interpersonali”.

Sul tema delle vacanze, “potendo mantenere le distanze io partirei sereno”, dice Le Foche. “Sulla spiaggia lettini e ombrelloni sono organizzati in sicurezza. Non c’è motivo di indossare la mascherina tranne quando andiamo al bar dello stabilimento e sono presenti molte persone”. Per il professore, è possibile coniugare la prudenza con le attività in palestra (“se è indoor riduciamo il tempo di allenamento, 40 minuti anziché un’ora”) e anche con cinema e teatri (“non ho dubbi che siano stati organizzati in modo sicuro”). E per quanto riguarda baci e abbracci? “Teniamoli in sospeso ancora un po’.”, dice. “L’uomo è predisposto alla socializzazione, non può vivere da eremita. Quando verrà il momento li riprenderemo. Non credo che il mondo sia cambiato per sempre”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Focolaio Covid al Billionaire nell’estate 2020: per la Procura è epidemia colposa
Cronaca / Mugello, scomparso un bambino nella notte: al risveglio i genitori non lo hanno trovato nella culla
Cronaca / Oggi 835 nuovi casi e 31 morti: il bollettino
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Focolaio Covid al Billionaire nell’estate 2020: per la Procura è epidemia colposa
Cronaca / Mugello, scomparso un bambino nella notte: al risveglio i genitori non lo hanno trovato nella culla
Cronaca / Oggi 835 nuovi casi e 31 morti: il bollettino
Cronaca / Claudio D’Alessio, il figlio del cantante Gigi in tribunale. L’ex colf: “Picchiata e ridotta in stato di semi schiavitù”
Cronaca / Piacenza, autocisterna va a fuoco sulla A1: muoiono 2 camionisti, 10 km di coda
Cronaca / Aggressione omofoba a Torre Annunziata: 34enne picchiato da sette uomini
Cronaca / Rimosse due vertebre, raddrizzata schiena curva di 100 gradi: l’intervento senza precedenti a Bologna
Ambiente / Amianto, Solvay dovrà risarcire 558mila euro al figlio di un operaio morto per carcinoma
Cronaca / Diciassettenne vuole vaccinarsi contro il Covid e trascina in tribunale i genitori no vax
Cronaca / Il disturbatore tv Gabriele Paolini condannato a 8 anni per induzione alla prostituzione e pedofilia