Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Manifestazione No mask a Roma, le dichiarazioni shock: “Strategia del terrore. Hanno condannato a morte le persone”

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 5 Set. 2020 alle 17:48 Aggiornato il 5 Set. 2020 alle 17:54
488
Immagine di copertina

Manifestazione No mask a Roma, le dichiarazioni shock

“Noi neghiamo che il virus sia quello che loro ci hanno raccontato. Noi neghiamo tutto quello che serviva ad atterrirci. Noi neghiamo una strategia del terrore che ha consegnato tante persone in casa in attesa che si aggravassero per portarle in ospedale a morire”. Queste le parole urlate dal palco allestito oggi, 5 settembre 2020, a Roma in piazza della Bocca della Verità durante la manifestazione No mask (contro la “dittatura sanitaria”) da un esponente dell’associazione L’eretico. “Errare è umano, ma perseverare è diabolico – ha proseguito -. Noi abbiamo detto che stavano sbagliando a curarli, ma hanno curato persone intubandole, condannandole a morte. Di questi crimini contro l’umanità risponderanno davanti alla loro Norimberga. Parola dell’eretico. Libertà”.

L’esponente dell’associazione ha poi proseguito: “Ci stiamo mettendo tutti la faccia. Nasce una seconda fase. Chi ha ucciso le persone, chi le ha uccise perché ci ha vietato di fare le autopsie, chi ha fatto in modo che i medici diventassero degli strumenti di morte… Stanno qui a Roma… Venissero qui in piazza a metterci la faccia pure loro. Siete degli assassini! Da medico dico all’ordine dei medici: dove eravate quando facevano uccidere le persone? Metteteci la faccia tutti, venitecelo a dire. Vediamo se avete il coraggio di dirci che nel vaccino c’è acqua di fogna”. Infine lo slogan: “Non siamo negazionisti, terrapiattisti… Abbiamo le palle che voi non avete”.

Leggi anche: 1. Forza Nuova, Sgarbi, Povia: negazionisti Covid in piazza a Roma. “Contro la dittatura sanitaria” /2. Chi c’è dietro i No Mask, il neo pericoloso movimento che se ne frega del contagio e si ispira ai No Vax

488
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.