Covid ultime 24h
casi +20.884
deceduti +347
tamponi +358.884
terapie intensive +84

Errore nel calcolo dell’Rt: la Lombardia torna arancione da domenica

Di Anna Ditta
Pubblicato il 22 Gen. 2021 alle 15:46 Aggiornato il 22 Gen. 2021 alle 20:56
321
Immagine di copertina
Attilio Fontana Credits: ANSA

La Lombardia tornerà in zona arancione da domenica dopo che la Regione ha ammesso un errore nella trasmissione dei dati di monitoraggio per il calcolo dell’Rt. La decisione è stata presa dalla cabina di regia del ministero della Salute che si è riunita nel pomeriggio di oggi e ha certificato la rettifica presentata dalla Regione.

I nuovi dati, trasmessi dalla Lombardia dopo che i tecnici si erano accorti di un errore nel calcolo dell’indice di contagio (che aveva fatto rientrare la Regione in zona rossa) “riducono in modo significativo il numero di casi che hanno i criteri per essere confermati come sintomatici e pertanto inclusi nel calcolo dell’RT basato sulla data inizio sintomi calcolata al 30 dicembre”, si legge nella nota dell’Iss riportata dal Corriere della Sera.

I dati erano stati inviati nella giornata del 20 gennaio. Da Roma era stato spiegato però che i tecnici della Regione dovevano trasmettere al ministero della Salute le modifiche ammettendo di aver sbagliato il calcolo dell’Rt nell’ultimo monitoraggio e sollecitando una nuova valutazione della cabina di regia. Quest’ultima ha poi confermato l’ingresso della Regione in zona arancione, che adesso dovrà diventare effettiva attraverso l’ordinanza del ministro Roberto Speranza, attesa in serata.

Lo scontro Regione-Ministero

Dopo il ricorso contro la decisione del ministero della Salute di collocare la Lombardia in zona rossa, la Regione guidata da Attilio Fontana era tornata a chiedere la zona arancione sulla base di un ricalcolo dell’Rt che la avrebbe fatta rientrare nella fascia di rischio più bassa (qui la diretta con le ultime notizie sul Covid in Italia e nel mondo, qui le notizie sugli aggiornamenti delle zone).

Ma Attilio Fontana aveva negato che gli errori erano stati commessi dai tecnici lombardi. “La Lombardia deve essere collocata in zona arancione”, ha scritto oggi su Twitter il governatore lombardo. “Lo evidenziano i dati all’esame della Cabina di regia, ancora riunita. Abbiamo sempre fornito informazioni corrette. A Roma devono smetterla di calunniare la Lombardia per coprire le proprie mancanze”.

Leggi anche: 1. Stretta dell’Ue contro le varianti. Bruxelles avverte: “Servono nuovi lockdown”/2. Dpcm, tutte le risposte del governo alle Faq su seconde case, partner lontani e riunioni condominiali /3. Vaccini, da oggi la Regione Lazio sospende prime somministrazioni per i ritardi di Pfizer /4. Come leggere i dati Covid: perché dobbiamo tenere d’occhio Friuli, Piemonte ed Emilia-Romagna 

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

321
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.