Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Coronavirus, lettera di un preside di liceo agli studenti: “Salvate la vostra vita sociale dal contagio”

Immagine di copertina

Il preside del liceo Alessandro Volta lancia un messaggio di positività ai suoi studenti: "Usiamo la nostra umanità perché se non riusciremo a farlo la peste avrà vinto davvero"

Scuole chiuse in tutta Italia fino a nuovo ordine, per contrastare la diffusione del coronavirus. E al liceo scientifico Alessandro Volta di Milano, gli studenti sono a casa dalle lezioni. Ma nel clima spettrale che si respira in città, il preside ha voluto mandare un messaggio di positività e coraggio ai suoi studenti.

Con una lettera, pubblicata sul sito dell’istituto martedì 26 febbraio, e girata poi in chat e sui social tra gli studenti, Domenico Squillace, classe 1956, da sei anni preside del liceo Volta di Milano, ha usato i versi del Manzoni per approcciare i suoi studenti: “La peste che il tribunale della sanità aveva temuto che potesse entrar con le bande alemanne nel milanese, c’era entrata davvero, come è noto; ed è noto parimente che non si fermò qui, ma invase e spopolò una buona parte d’Italia”. Parole tratte dal capitolo 31 de I Promessi Sposi, dedicato all’epidemia di peste che si abbatté su Milano nel 1630.

“Dentro quelle pagine c’è già tutto – continua Squillace – la certezza della pericolosità degli stranieri, lo scontro violento tra le autorità, la ricerca spasmodica del cosiddetto paziente zero, il disprezzo per gli esperti, la caccia agli untori, le voci incontrollate, i rimedi più assurdi, la razzia dei beni di prima necessità, l’emergenza sanitaria”. Parole di secoli fa, oggi più attuali che mai, che fotografano perfettamente questi giorni confusi: le ansie, la disumanità, la razzia dei supermercati e delle farmacie.

Squillace poi raccomanda di “mantenete il sangue freddo” e non lasciarsi trascinare nel delirio collettivo, continuando a condurre una vita normale. Perché “uno dei rischi più grandi in vicende del genere, ce lo insegnano Manzoni e forse ancor più Boccaccio, è l’avvelenamento della vita sociale, dei rapporti umani, l’imbarbarimento del vivere civile”.

Il preside conclude la sua lettera agli studenti del Volta con un saluto, e il monito di usare “il pensiero razionale di cui è figlia [la medicina moderna] per preservare il bene più prezioso che possediamo, il nostro tessuto sociale, la nostra umanità. Se non riusciremo a farlo la peste avrà vinto davvero”.

Leggi anche:
Coronavirus, il Veneto aveva la ricetta per scovare i contagiati asintomatici già 20 giorni fa. Ma ha temporeggiato
Coronavirus, le limitazioni all’estero per gli italiani paese per paese
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Ai giovani manca sacrificio, a 15 anni lavoravo in un bar per un gelato”: bufera su Hoara Borselli
Cronaca / Festival della Filosofia di Veroli 2022: il programma e gli ospiti
Cronaca / Gran Sasso, perde la corda durante una arrampicata e precipita nel vuoto: morto il fotografo Gianluca Gasbarri
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Ai giovani manca sacrificio, a 15 anni lavoravo in un bar per un gelato”: bufera su Hoara Borselli
Cronaca / Festival della Filosofia di Veroli 2022: il programma e gli ospiti
Cronaca / Gran Sasso, perde la corda durante una arrampicata e precipita nel vuoto: morto il fotografo Gianluca Gasbarri
Cronaca / Morto Leonardo Del Vecchio: le cause della morte del secondo uomo più ricco d’Italia
Cronaca / È morto Leonardo Del Vecchio, fondatore di Luxottica: aveva 87 anni
Cronaca / Rifiuti, la soluzione di Beppe Grillo per Roma: la combustione senza fiamma
Cronaca / Legata e violentata per una notte dall’ex in preda all’alcool
Cronaca / Ragazzo di 21 anni si suicida in ospedale, il padre: “Come ha fatto a passare da una fessura di 20 cm?”
Cronaca / La vita da missionaria, la ricostruzione ad Haiti dopo il terremoto: chi era la Suora italiana uccisa a Port au Prince
Cronaca / Requisiti Esg: la sostenibilità tra gli obiettivi delle aziende italiane. I dati di Dynamo Academy e Sda Bocconi Sustainability Lab