Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:47
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Ennesimo incidente sul lavoro: a Parma un operaio muore schiacciato da un contenitore di mangimi

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Incidenti lavoro: a Parma un operaio muore schiacciato da contenitore di mangimi

Non si fermano gli incidenti sul lavoro in Italia: nella serata di giovedì 6 aprile, infatti, a Parma un operaio è morto schiacciato da un contenitore di mangimi nell’azienda in cui lavorava.

La tragedia è avvenuta in un’azienda di mangimi di Bogolese, frazione di Sorbolo Mezzani. Secondo quanto ricostruito, la vittima, Andrea Recchia, 37enne originario di Montalbano Jonico in provincia di Matera, stava lavorando quando, per motivi ancora da chiarire, è rimasto schiacciato da un contenitore pieno di mangime del peso di circa cinque quintali.

Inutili i soccorsi del personale del 118, arrivato sul luogo insieme ai carabinieri e al personale del lavoro dell’Ausl di Parma. L’area è stata sottoposta a sequestro e le indagini per stabilire se vi siano o meno dei colpevoli sono tuttora in corso.

“Ennesima tragedia sul lavoro. Una giovane vita spezzata, ieri sera, in una attività alle porte di Sorbolo. Sono notizie che lasciano tanto sgomento. Siamo vicini ai famigliari in questa terribile tragedia” ha scritto sul suo profilo Facebook il sindaco di Sorbolo Mezzani, Nicola Cesari.

Si tratta della quarta vittima sul lavoro in poco meno di una settimana. Una lunga e triste sequela di morti iniziata il 3 maggio scorso con Luana D’Orazio, la 22enne deceduta dopo essere stata inghiottita da una macchina tessile in un’azienda di Orditura Luana, in provincia di Prato, a Oste di Montemurlo, e proseguita con i decessi di un operaio di 49 anni a Busto Arsizio e di un 46enne in provincia di Bergamo.

Leggi anche: Morti sul lavoro, in Italia sono più di due al giorno. Aumento dell’11,4% nel primo trimestre

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record
Cronaca / Inps, arriva il servizio “Pensami”: aiuterà le persone a conoscere il loro futuro pensionistico
Cronaca / Quirinale, una dodicenne si fa portare a Roma per l’elezione: “Da grande farò politica”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record
Cronaca / Inps, arriva il servizio “Pensami”: aiuterà le persone a conoscere il loro futuro pensionistico
Cronaca / Quirinale, una dodicenne si fa portare a Roma per l’elezione: “Da grande farò politica”
Cronaca / Green pass, durata illimitata per i guariti e chi è vaccinato con la terza dose
Cronaca / Quirinale, Casini, Draghi e Belloni in pole. Letta: “Non ci sarà un presidente di destra”
Cronaca / Covid, 167.206 casi e 426 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15,2%
Cronaca / Licata, uccide 4 familiari e poi si uccide in strada: morti ragazzi di 11 e 15 anni
Cronaca / “Mi si stringe il cuore al pensiero di mio figlio che pulisce il giacchetto dagli sputi”: parla il padre del bambino insultato perché ebreo
Cronaca / Papa Francesco: “I genitori non condannino i figli gay”
Cronaca / Cagliari, 30enne disoccupato cerca di farsi vaccinare al posto di un no vax in cambio di una cena