Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Gaza, Fedez: “Non mi schiero. Ma qual è la posizione del governo italiano davanti all’uccisione di bambini?”

Immagine di copertina

Sul conflitto israelo-palestinese e su quello che sta succedendo nella Striscia di Gaza, dove nella notte tra giovedì e venerdì Israele ha lanciato un massiccio attacco con forze aeree e di terra e almeno 31 delle 115 vittime sono bambini (le vittime israeliane al momento sono 9), anche Fedez ha voluto dire la sua. Nelle storie condivise su Instagram il rapper non prende una posizione e afferma di non volersi accordare a quello che chiama il “coro delle tifoserie” che “non aggiungono nulla al dibattito”.

“Credo ci siano persone che riescono a farci sentire vicino un problema anche se è molto distante da noi“, dice, e consiglia ai follower di scoprire la storia di Vittorio Arrigoni, il cronista e attivista che ha vissuto per anni nella Striscia di Gaza per raccontare il conflitto prima di essere rapito e brutalmente ucciso nel 2011 in circostanze ancora da chiarire.

“Aiutava i civili e cercava di raccontare quello che avveniva sul territorio”, dice Fedez, e invita a guardare uno dei primi video condivisi da Arrigoni su Youtube. “Trovo utile dare risalto alla voce di un italiano che in prima linea sul campo ha cercato di aiutare i civili al punto da essere ucciso piuttosto che dare la mia sterile opinione”, aggiunge. Poi conclude: “È ovvio però che davanti ai bambini uccisi viene da chiedersi: è davvero necessario tutto questo? Qual è la posizione del governo italiano davanti all’uccisione di bambini?”.

Leggi anche: 1. Lillo: “Ero insieme ai dirigenti Rai al telefono con Fedez. Nessuno ha mai parlato di censura” 2. Su Fedez vi state ponendo le domande sbagliate (di Giulio Cavalli); 3. La rabbia di Fedez fa tenerezza: rappresenta tutti noi gay che subiamo violenza da anni (di Matteo Giorgi); 4. Il monologo di Fedez contro Draghi, Lega e Rai è una rivoluzione underground (di Maurizio Tarantino); 5. “Fedez sarebbe il primo denunciato con la legge Zan”: il Condacons contro l’artista

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 192.320 casi e 380 morti: tasso di positività al 16,3%
Cronaca / Donne e lavoro, la pandemia ha peggiorato la situazione: occupazione al 49%
Cronaca / Scuola, Bianchi: “93,4% delle classi sono in presenza”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 192.320 casi e 380 morti: tasso di positività al 16,3%
Cronaca / Donne e lavoro, la pandemia ha peggiorato la situazione: occupazione al 49%
Cronaca / Scuola, Bianchi: “93,4% delle classi sono in presenza”
Cronaca / Pregliasco a TPI: “Priorità ai vaccinati? È una scelta normale, altrimenti restano a casa i casi gravi”
Cronaca / Venezia, Malkovich in laguna per girare una serie tv: respinto dall’Hotel per il green pass scaduto
Cronaca / Raoul Bova a processo con l’accusa di lesioni e minacce: fece a botte con un automobilista
Cronaca / Meloni positiva al Covid a Natale. Negativa alla ripresa delle attività
Cronaca / Ruby ter, difesa Berlusconi chiede rinvio processo per elezione Quirinale. Giudici accolgono
Cronaca / Vertice del centrosinistra sul Quirinale, Letta: “Nessuna intesa sui nomi, ne parleremo con il centrodestra”
Cronaca / “In passato abitavo ai Parioli e avevo tre Ferrari”. La storia di Alberto che oggi vive per strada