Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Omofobia, parlano i leghisti citati da Fedez al Concertone (e non ritrattano)

Immagine di copertina

Ha fatto molto scalpore il discorso di Fedez durante il concerto del Primo Maggio, durante il quale il cantante ha citato alcune frasi omofobe dette da politici della Lega, il partito di Matteo Salvini che ora si oppone strenuamente all’approvazione del Ddl Zan contro l’omotransfobia. Durante la puntata di ieri sera, 6 maggio 2021, di Piazzapulita, il giornalista Luca Bertazzoni ha rintracciato e intervistato alcuni degli esponenti del Carroccio citati da Fedez nel suo monologo.

Al microfono della trasmissione di La7, però, i diretti interessati non hanno ritrattato le loro discutibili posizioni, anzi in alcuni casi hanno addirittura rincarato la dose. Tra i chiamati in causa dal rapper, ad esempio, c’era Massimiliano Bastoni, consigliere regionale in Lombardia, il quale alla vigilia dell’approvazione delle Unioni Civili dichiarò: “Gay, vittime di aberrazioni della natura”. Ai microfoni di La7, Bastoni ha spiegato: “Quando vedo delle persone che vanno in giro a quattro zampe al collare. Non fanno un favore alla comunità gay. Non mi sono pentito di quello che ho detto. Loro sono liberi di fare quello che vogliono? E io libero di dire quello che penso. Il DDL Zan non è fondamentale. Secondo me gli italiani pensano al lavoro o alle attività chiuse, non a questa legge”.

Bertazzoni ha intervistato anche Aberto Zelger, consigliere comunale a Verona che in passato ha detto: “I gay sono una sciagura per la riproduzione e la conservazione della specie”. Il politico non si è rimangiato le sue dichiarazioni, anzi: “Se le unioni civili fossero diffuse la società si estinguerebbe. Non nascerebbero più bambini. L’amore è quello tra papà, mamma e bambini. Fedez – ha detto Zegler a Piazzapulita – è stato scorretto perché si è approfittato della Rai per fare propaganda politica a favore di un DDL. Quella è una legge liberticida contro la costituzione. Quella legge mette a disagio le donne sportive che si ritrovano a gareggiare uomini trans che poi vincono tutte le gare e loro non possono più dire niente. Lo scopo di questo DDL è entrare nelle scuole e insegnare quanto è bello l’amore omosessuale. Le attitudini maschili e femminili sono per natura diverse. Le donne preferiscono accudire la persona e gli uomini la tecnologia. L’omofobia non esiste, in Italia non si discriminano i gay”. Ecco il video del servizio del programma condotto da Corrado Formigli.

Leggi anche: 1. “Iniezioni per far diventare i bambini gay”: la candidata della Lega citata da Fedez accusò proprio me (di Elisa Serafini); // 2. Su Fedez vi state ponendo le domande sbagliate (di Giulio Cavalli); // 3. La rabbia di Fedez fa tenerezza: rappresenta tutti noi gay che subiamo violenza da anni (di Matteo Giorgi); // 4. Il monologo di Fedez contro Draghi, Lega e Rai è una rivoluzione underground (di Maurizio Tarantino); // 5. “Fedez sarebbe il primo denunciato con la legge Zan”: il Condacons contro l’artista; //6. Lillo: “Ero insieme ai dirigenti Rai al telefono con Fedez. Nessuno ha mai parlato di censura”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Cronaca / Barbara D'Urso: "Ho paura, lo stalker è stato visto sotto casa mia"
Cronaca / Alessandra Mussolini a favore di adozioni gay e del ddl Zan: “Io e Luxuria ormai siamo amiche”
Cronaca / Consiglio di Stato annulla sentenza Tar e ordinanza sindaco: la produzione prosegue
Cronaca / I sandali, l’allarme dopo 9 ore e le tracce di sangue: cosa non torna nel ritrovamento di Nicola Tanturli
Cronaca / Perché c’è Spiderman alla messa del Papa
Cronaca / La madre di Nicola racconta la scelta di vita nei boschi: “Non volevo sfruttare né essere sfruttata”
Cronaca / “Appena ci ha visto si è messo a piangere”: le parole del giornalista che ha ritrovato Nicola