Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 23:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Fano, studente rifiuta la mascherina e si incatena al banco per protesta: scatta il Tso

Immagine di copertina

Quanto avvenuto ieri, giovedì 6 maggio, al’Istituto Olivetti di Fano, nelle Marche è una vicenda dai contorni ancora fumosi. Inizialmente sembrava solo la bravata di uno studente ma ora la realtà sembra essere più complessa. Un ragazzo di 18 anni ha rifiutato di indossare la mascherina in classe, arrivando anche a incatenarsi al banco per non essere portato fuori dall’aula, dopo che i docenti avevano cercato inutilmente di convincerlo a metterla oppure a uscire. A quel punto la preside ha chiamato il 118 e al Pronto Soccorso il ragazzo è stato sottoposto a un Tso, trattamento sanitario obbligatorio, e ricoverato in psichiatria: al pronto soccorso del Santa Croce il 18enne avrebbe reagito con veemenza, con nuovo intervento della polizia e la decisione di ricoverarlo in psichiatria.

Ai compagni di classe il 18enne aveva distribuito un opuscolo scritto da colui che definisce “il costituzionalista”. Più tardi nella giornata, la preside ha dichiarato che tale “costituzionalista” sarebbe una persona che sta plagiando il ragazzo. Dopo due ore di trattative il giovane è stato accompagnato all’esterno e preso in custodia dai sanitari, ma davanti alla scuola, oltre ad un’ambulanza, era arrivata anche un’auto della polizia. “Sto bene. Sono qui al reparto psichiatrico di Pesaro, a Muraglia, perché mi hanno fatto un Tso e mi hanno detto che dovrò restare qui una settimana. In questo momento una dottoressa mi sta portando via tutti gli oggetti pericolosi. Mi hanno dato dei calmanti al Santa Croce e poi mi hanno trasferito a Pesaro, a Muraglia. I miei genitori non sono con me”, ha raccontato il giovane al Resto del Carlino. Poi è intervenuta una dottoressa del reparto, prendendo il telefono del ragazzo, spiegando che doveva interrompere la telefonata.

Quando è stato chiesto alla dottoressa se sia normale che un 18enne finisca in psichiatria per aver protestato contro l’uso della mascherina in classe, la stessa ha risposto: “Questo ragazzo ha attorno persone che lo stanno mal consigliando”.

Come anticipato, la preside ha spiegato che il “costituzionalista” citato dal ragazzo sarebbe in realtà una persona che era davanti alla scuola. “Sarei scesa per dargli un pugno in faccia. Perché lo ha plagiato e questa storia mi addolora profondamente, soprattutto come mamma”, ha dichiarato la preside al Resto del Carlino. Ha aggiunto che in classe col cellulare in viva voce parlava con questa persona che gli ha anche suggerito che se la polizia lo avesse portato via con la forza, sarebbe stata una aggravante per gli agenti. “Lei capisce che razza di situazione è. Se mi dovessero chiamare, dirò tutto. Perché questa storia che mi scuote”. La preside ha poi precisato che inizialmente non era previsto alcun ricovero forzato.

Da quanto si è appreso, il giovane ha una buona condotta in classe e un buon rendimento, ma sarebbe stato suggestionato da un 50enne, suo amico, che lo avrebbe convinto a procedere con azioni di protesta contro la mascherina. Anche i genitori, subito avvertiti, non hanno potuto fare nulla per evitare il Tso.

Leggi anche: 1. Svolta nella lotta al Covid: Biden annuncia la sospensione dei brevetti per i vaccini /2. Vaccini, il ritmo delle 500mila dosi è durato solo due giorni /3. Il ministro Bianchi: “A settembre tutti a scuola in presenza”/4. Come funziona il Green Pass: da metà maggio tornano i turisti in Italia /5. Estate: green pass, coprifuoco spostamenti. Tutte le regole per le vacanze

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Focolaio Covid al Billionaire nell’estate 2020: per la Procura è epidemia colposa
Cronaca / Mugello, bambino di 2 anni scomparso nella notte: non era più nella sua culla. Ricerche in corso
Cronaca / Oggi 835 nuovi casi e 31 morti: il bollettino
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Focolaio Covid al Billionaire nell’estate 2020: per la Procura è epidemia colposa
Cronaca / Mugello, bambino di 2 anni scomparso nella notte: non era più nella sua culla. Ricerche in corso
Cronaca / Oggi 835 nuovi casi e 31 morti: il bollettino
Cronaca / Claudio D’Alessio, il figlio del cantante Gigi in tribunale. L’ex colf: “Picchiata e ridotta in stato di semi schiavitù”
Cronaca / Piacenza, autocisterna va a fuoco sulla A1: muoiono 2 camionisti, 10 km di coda
Cronaca / Aggressione omofoba a Torre Annunziata: 34enne picchiato da sette uomini
Cronaca / Rimosse due vertebre, raddrizzata schiena curva di 100 gradi: l’intervento senza precedenti a Bologna
Ambiente / Amianto, Solvay dovrà risarcire 558mila euro al figlio di un operaio morto per carcinoma
Cronaca / Diciassettenne vuole vaccinarsi contro il Covid e trascina in tribunale i genitori no vax
Cronaca / Il disturbatore tv Gabriele Paolini condannato a 8 anni per induzione alla prostituzione e pedofilia