Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, le ultime notizie di oggi. Nuovo ritardo di Pfizer nella consegna dei vaccini, Arcuri: “Pronti ad azioni legali”. Codacons, istanza di accesso su contratto con Pfizer

Immagine di copertina
Credits: Jeremias Gonzalez/IP3 via ZUMA Press

Covid, le ultime notizie di oggi (19 gennaio 2021) in Italia e nel mondo

COVID ULTIME NOTIZIE OGGI – L’Italia supera la soglia delle 80mila vittime per la pandemia di Covid 19. E anche nel mondo la diffusione dei contagi da Coronavirus non accenna a placarsi. Prosegue la campagna di vaccinazione, ormai entrata nel vivo nel nostro Paese. Di seguito tutte le ultime notizie sul Covid 19 in Italia e nel mondo di oggi, martedì 19 gennaio 2021, aggiornate in tempo reale:

LA DIRETTA – COVID ULTIME NOTIZIE

Ore 23 – Arcuri: “Pronti ad azioni legali contro Pfizer” – L’Italia è pronta a intraprendere “nei prossimi giorni” un’azione legale contro Pfizer per il rallentamento nella consegna dei vaccini. Lo annuncia in una nota il commissario straordinario per l’emergenza Covid, Domenico Arcuri.

Ore 19.00 – Vaccino, ore 19 aggiornamento: in Italia 1.197.913 persone vaccinate – Sono 1.197.913 le persone finora vaccinate contro il Covid in Italia, 751.713 donne e 446.200 uomini. Il dato e’ aggiornato alle 15.44 di oggi nel report online del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria. Le persone che hanno già ricevuto anche la seconda dose sono 4.285. Il vaccino è stato somministrato a 725.310 operatori sanitari, 395.557 unità di personale non sanitario, 71.147 ospiti di strutture residenziali e 5.899 over 80. Somministrato sinora a livello nazionale il 74.6% delle dosi consegnate (1.558.635).

Ore 17.55 – Vaccino, D’Amato: consegna dosi per Lazio slittata a domani – “La consegna prevista questa mattina della fornitura dei vaccini Pfizer presso i 20 hub regionali è slittata a domani”. Lo ha comunicato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Ore 17.43 – Record di 1.600 morti in Gb, totale oltre 90.000 – Nuovo record assoluto di 1.610 morti per Covid (contro i circa 600 conteggiati ieri) nel Regno Unito, alle prese con una variante più aggressiva del virus che il lockdown nazionale sta solo lentamente frenando. Lo certificano i dati governativi diffusi oggi, che includono peraltro un recupero statistico di alcuni dati raccolti in ritardo nel weekend. I nuovi contagi giornalieri sono scesi invece a 33.355, contro i 37.535 di ieri. Il totale dei decessi ufficiali – conteggiati includendo chi è morto dall’inizio della pandemia entro 28 giorni dal primo test positivo da coronavirus – supera ora nel Paese quota 91.000.

Ore 16.31 – Vaccino, Ue: a marzo arriverà numero impressionante di dosi – “Gli obiettivi quantitativi, che riteniamo siano più che rispettabili, ci aiuteranno ad accelerare tutta la procedura a livello di stati membri. Sapete bene che per ora abbiamo solo due vaccini approvati e commercializzati. Ci auguriamo che il terzo possa essere messo a disposizione rapidamente poi via via tutte le altre. A marzo l’Europa dovrebbe avere a disposizione un numero impressionante di dosi da poter utilizzare in tutta l’Unione”. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il vice presidente della Commissione Ue, Margaritis Schinas. “Penso che se tutto andrà bene avremo la capacità necessaria per gli obiettivi”, ha aggiunto.

Ore 15.14 – Codacons, istanza di accesso su contratto con Pfizer – “Presentiamo oggi una formale istanza d’accesso al commissario Domenico Arcuri e al Premier Conte, affinché pubblichino tutti gli atti relativi al contratto di acquisto del vaccino anti-Covid siglato con Pfizer-Biontech. Una istanza quella del Codacons basata sulla legge 241/90 che impone alla P.A. massima trasparenza nei confronti della collettività”. E’ quanto spiega in una nota il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. “Il contratto per la fornitura di vaccini anti-Covid all’Italia siglato con Pfizer-Biontech deve essere reso pubblico – sottolinea il Codacons – perché i cittadini hanno diritto alla massima trasparenza su un tema che sta creando preoccupazione, disagi e ritardi sul fronte sanitario”.

Ore 13.38 – Vaccino, 1.187.920 somministrazioni in Italia, 73,9% dosi – Sono 1.187.920 le persone finora vaccinate contro il Covid in Italia, 744.537 donne e 443.383 uomini. Il dato è aggiornato alle 11:37 di oggi ed è contenuto nel report online del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria. Le persone che hanno già ricevuto anche la seconda dose sono 3.189.

Ore 12.44 – Sala: “Vaccini in base al Pil? Mi cadono le braccia”- Lo ha scritto sulla sua pagina Instagram il sindaco di Milano: “Ma ora mangio pane e olio, bevo caffè e poi tornerò a lavorare e a cercare di essere un politico e un uomo giusto”.

Ore 11.57 – Unità crisi Lazio, problemi da consegne vaccini a singhiozzo – “Abbiamo avuto comunicazione che le consegne previste per oggi del vaccino Pfizer pari a 32.760 dosi sono slittate alla giornata di domani. Verificheremo attentamente se verranno consegnate, ma questa modalità a singhiozzo crea numerosi problemi organizzativi a tutto il sistema”. A comunicarlo è l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

Ore 11.15 – Festa compleanno con 40 invitati interrotta nel Torinese – Una festa di compleanno con 40 partecipanti in spregio alle attuali norme anti Covid. È accaduto a Orbassano, nell’hinterland torinese, dove i militari della Compagnia di Moncalieri hanno interrotto l’evento. La festa era in corso all’interno di una tensostruttura di 300 mq realizzata su un terreno di un pregiudicato del luogo, con tanto di cucina per preparare i pasti, bar, area ristoro e impianto musicale. Erano presenti i componenti di varie famiglie della zona, abitanti in un limitrofo insediamento abusivo, per un totale di 13 minori e 26 adulti, quest’ultimi tutti sanzionati amministrativamente.

Ore 10.09 – Boeri: “Moratti vergognosa usa argomenti eugenetica” – “Moratti vergognosa. Ha usato un argomento di eugenetica. Secondo il suo ragionamento i senzatetto, i poveri, i pensionati e gli invalidi non dovrebbero ricevere il vaccino, e quelli con stipendi più alti prima di tutti. Come lombardo mi vergogno di essere rappresentato da lei”. Lo scrive l’ex Presidente dell’Inps, Tito Boeri.

Ore 09.45 – Vaccino, Kyriakides: “Ok di Pfizer a pubblicazione contratto” – L’azienda farmaceutica “BioNTech/Pfizer ha accettato di rendere noto il proprio contratto” con l’Ue “e stiamo ora lavorando per fare passi avanti” sulla trasparenza “con le altre case farmaceutiche, ma non possiamo pubblicare unilateralmente informazioni confidenziali come il prezzo se la società non è d’accordo”. Lo ha affermato la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides, nel corso di un dibattito al Parlamento europeo.

Ore 08.14 – Fontana: “Fatto ricorso a Tar, zona rossa penalizzante” – “Come anticipato nei giorni scorsi, abbiamo presentato ricorso al Tar contro la decisione del governo, e chiesto al Ministro di rivedere i parametri che regolano questa decisione, così impattante sulla vita dei nostri cittadini e delle nostre imprese”. Così, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, intervenendo in Consiglio Regionale, ha confermato la presentazione del ricorso al Tribunale amministrativo contro l’assegnazione della zona rossa alla Regione Lombardia, definita “fortemente, e ingiustamente, penalizzante per la nostra regione”

Ore 07.00 – Nuovo ritardo di Pfizer nella consegna dei vaccini – Un nuovo ritardo nella consegna dei vaccini all’Italia da parte di Pfizer. La casa farmaceutica, come comunicato da fonti del Commissario Domenico Arcuri, ha infatti consegnato ieri solo 103mila dosi delle 397mila previste per questa settimana. Altre 53.820 arriveranno oggi, mentre per mercoledì è prevista la consegna delle rimanenti 397mila.

Pfizer ha giustificato il nuovo ritardo con la necessità di mettere a punto il nuovo piano di distribuzione per le prossime settimane, ma il Commissario Arcuri ha parlato di un ritardo “incredibile”. Oggi ci sarà una riunione con le regioni per capire come far fronte alla carenza di dosi. Le stesse regioni hanno chiesto ad Arcuri di attivare un meccanismo di solidarietà, per il quale chi ha più vaccini dovrebbe cederli alle regioni a cui mancano e che devono effettuare i richiami.

Covid in Italia e nel mondo: cosa è successo ieri

Vaccini, Moratti: “La ripartizione anche in base al Pil della Regione” – Quattro parametri da tenere in considerazione per la ripartizione dei vaccini anti-Covid: il contributo che le Regioni danno al Pil, mobilità, densità abitativa e zone più colpite dal virus. Questi i valori indicati dalla vicepresidente e neo assessore al Welfare della Regione Lombardia Letizia Moratti in una lettera inviata al commissario Domenico Arcuri. È quanto emerge dalla riunione di Moratti con i capigruppo in Regione. “La vicepresidente Moratti sulla distribuzione dei vaccini ha chiesto una serie di integrazioni che mi sembrano estremamente coerenti e logiche e ascolteremo cosa ne pensa Arcuri”, ha spiegato il presidente della Regione Attilio Fontana in conferenza stampa. (La notizia completa)

Fontana: “Pronto ricorso a Tar del Lazio contro zona rossa” – “È stato predisposto il ricorso che, tra stasera e domattina, verrà depositato al tar del Lazio”. Lo ha detto il presidente della regione Lombardia, Attilio Fontana, durante un punto stampa nella sede regionale, a proposito del ricorso contro la decisione del governo di inserire la Lombardia in zona rossa.

Vaccino, Pfizer dimezza dosi Sardegna, si ferma somministrazione – La Pfizer ha dimezzato le dosi di vaccino contro il Coronavirus destinate alla Sardegna e la Regione ha dovuto sospendere la campagna vaccinale, finora limitata – in base alle priorità indicate a livello nazionale – agli operatori sanitari, residenti e personale delle Rsa. Sono poco più di settemila le dosi che dovrebbero arrivare oggi, invece che oltre 14 mila. “Abbiamo dovuto sospendere la campagna vaccinale così come è stata programmata”, ha spiegato all’AGI l’assessore regionale alla Sanità Mario Nieddu. “Somministreremo solo le seconde dosi”.

Regno Unito, Johnson: “Somministrati 4 milioni di vaccini” – Il Regno Unito sta accelerando “il più veloce possibile” nella campagna di vaccinazioni di massa anti-Covid, compatibilmente con le forniture disponibili. Lo ha sottolineato Boris Johnson nell’Oxfordshire. “Finora sono 4 milioni” i vaccini somministrati nel Paese fra prima e seconda dose, ha detto, aggiungendo che più di metà degli ultraottantenni britannici e degli ospiti delle case di riposo sono ora vaccinati. Categorie “vulnerabili” che restano “la nostra priorità assoluta” assieme al personale sanitario, ha aggiunto, difendendo tuttavia come possibile e sensata la scelta di allargare da oggi la platea anche agli over 70.

Recovery: Spagna avrà 10 miliardi di euro in più, supera l’Italia – La Spagna riceverà dal fondo di Recovery e resilience facility dell’Ue 10,36 miliardi di euro in più di sovvenzioni rispetto a quanto previsto nel piano iniziale. Si tratta di un aumento del 17% che porta il totale da elargire a 69,52 miliardi e fa del Paese iberico il primo beneficiario del pacchetto di Next Generation Eu, superando l’Italia che avrà 68,89 miliardi (comunque in aumento rispetto ai 65,45 iniziali). Seguono Francia (39,37 miliardi), Germania (25,61) e Polonia (23,85). È quanto risulta dal documento approvato la settimana scorsa dalla commissione bilancio dell’Europarlamento. L’incremento dell’accantonamento per la Spagna rispetto alla previsione di 59,16 miliardi di euro è dovuto – spiega l’agenzia Efe – al fatto che i dati siano stati ricalcolati tenendo conto delle previsioni economiche emesse a novembre dalla Commissione europea, che hanno peggiorato la stima del Pil 2020 per la Spagna, così come l’inflazione, poiché l’ultima ridistribuzione è espressa a prezzi correnti e la precedente era a prezzi 2018.

Svizzera, focolaio a St. Moritz, due hotel in quarantena: 12 le persone contagiate da una variante – Le autorità sanitarie svizzere hanno messo in quarantena due hotel e chiuso tutte le scuole di sci a St. Moritz dopo la scoperta di un focolaio di una variante del Covid. Sono 12 i casi individuati nella cittadina, ma non è stato precisato se la variante che li ha contagiati sia quella britannica o quella sudafricana, né la loro nazionalità. I positivi sono tutti ospiti del Grand Hotel des Bains Kempinski St Moritz e del Badrutt’s Palace Hotel e ci sono 300 dipendenti e 95 ospiti in quarantena. Domani inizieranno i test di massa sui 5.200 abitanti della popolare località sciistica, dove le piste da sci sono rimaste aperte anche se bar e ristoranti sono stati chiusi.

Lazio, la vaccinazione degli over 80 inizierà il primo febbraio – “Il taglio nelle forniture da parte di Pfizer ha imposto una rimodulazione del piano vaccinale per gli over 80 anni così, dopo una prima fase positiva di sperimentazione svolta presso l’Istituto Spallanzani e il Campus Bio-Medico di Roma, da lunedì 25 gennaio gli over 80 anni potranno prenotare il proprio vaccino anti Covid sul sito SaluteLazio.it (PrenotaVaccinoCovid): basta solo il codice fiscale. Si potrà scegliere uno dei 100 punti di somministrazione diffusi sul territorio regionale, con la prima fascia oraria disponibile ed in automatico con la prima prenotazione del vaccino si prenota anche la seconda, sempre nel medesimo punto di somministrazione. Le prenotazioni potranno esser fatte per il periodo temporale dal 1° di febbraio al 31 di marzo. L’avvio delle somministrazioni dei vaccini prenotati sarà dal primo febbraio”. Lo comunica l’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

Russia, 20 milioni di vaccinati entro marzo – La Russia conta di vaccinare contro il coronavirus circa 20 milioni di persone nel corso del primo trimestre dell’anno. Lo ha detto la vice premier Tatiana Golikova. La tabella di marcia prevede in tutto 68,6 milioni di vaccinazioni nell’arco del 2021. Lo riporta Interfax

Sami Modiano: “Vaccinarsi è necessario” – “Oggi mi sono stupito di tanta gentilezza, non mi aspettavo tutta questa attenzione. Sono grato ai dottori e agli infermieri che mi hanno vaccinato. Fare il vaccino è necessario per noi e per gli altri, specialmente alla nostra età”. Lo ha dichiarato Sami Modiano, uno degli ultimi sopravvissuti ad Auschwitz, dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid, questa mattina al Campus biomedico. “La vita – ha detto – ci mette davanti a sfide inaspettate e spesso molto dure, ma abbiamo dentro di noi la forza per superarle. Dobbiamo restare ottimisti”. Qui il video.

Morto l’arcivescovo africano Gabuza – La Chiesa in Africa ha perso per coronavirus un altro Pastore. Si tratta dell’arcivescovo Abel Gabuza, morto dopo una lunga battaglia contro il Covid.

Sileri: “Vaccino a pazienti oncologi più avanti rispetto a febbraio”- La vaccinazione anti-Covid ai pazienti oncologici “inizierà un po’ più avanti rispetto a febbraio, si aspetta anche l’ok al vaccino di AstraZeneca”. Lo ha precisato il vice ministero della Salute Pierpaolo Sileri, rispondendo alle domande durante la conferenza stampa online della Fondazione Insieme contro il cancro sui test genomici per la prevenzione del cancro al seno. “La vaccinazione in Italia sta andando bene, ora c’è un problema con la consegna di alcune dosi in Italia, ma questo riguarda l’Europa intera”, ha detto Sileri. “Ora le vaccinazioni proseguiranno per gli anziani e i pazienti fragili. Tra questi ultimi ci sono anche i pazienti oncologici, ma per loro saranno i medici che li seguono a decidere, non tutti possono seguire la tempistica già stabilita”.

Zampa: “Ricorso della Lombardia? Potevamo risparmiarci queste polemiche” – “Ci sono una serie di passaggi che potremmo risparmiarci tutti. Sorprende che la Lombardia contesti oggi un metodo che ha approvato insieme a tutti gli altri. È dall’inizio che è cosi: i 21 indici sono stati approvati da tutte le Regioni, Lombardia compresa, ed è sulla base di quei 21 indici che avviene poi il calcolo matematico che determina la colorazione, che altro non è che la condizione in cui quella regione si trova in quel momento”. Lo dichiara a InBlu Radio il sottosegretario alla Salute Sandra Zampa.

In Svizzera si terrà un referendum sulle norme anti Covid decise dal governo: è la prima volta al mondo. In Svizzera i cittadini saranno chiamati ad esprimersi sulle norme anti-Covid in un referendum: è il primo Paese al mondo in cui viene chiesto il parere dei cittadini riguardo le restrizioni anti-contagio. Qui la notizia completa.

Letizia Moratti: “Il Governo sospenda la zona rossa in Lombardia per 48 ore”. “Sospendere per 48 ore l’ordinanza che colloca la Lombardia in zona rossa in attesa dei dati di martedì che certificheranno il minor grado di rischio”. È la richiesta della vicepresidente della Lombardia, Letizia Moratti, al ministro della Salute Roberto Speranza. “La revisione sollecitata per martedì – spiega Moratti – potrà essere molto più puntuale e oggettiva e dimostrare il minor grado di rischio della Lombardia”. Qui la notizia completa.

Vaccini Pfizer: ecco quali Regioni registreranno più tagli. I governatori di Friuli e Toscana: “Faremo solo i richiami”. Da oggi in Italia e in altri Paesi europei si riducono le consegne dei vaccini anti-Covid prodotti da Pfizer: l’azienda ha annunciato il taglio di quasi 165mila dosi questa settimana per il nostro Paese, ufficialmente a causa dei lavori di potenziamento dell’impianto di Puurs, in Belgio. Ecco quali sono le Regioni più colpite dal taglio.

Brasile: via libera a distribuzione vaccini su tutto il territorio – Dopo il via libera della autorità farmaceutiche ai vaccini AstraZeneca e SinoVac, il ministero della Salute brasiliano oggi avvia la distribuzione dei sieri anti-Covid su tutto il territorio nazionale.

Ricciardi: “Invertire curva epidemica” – Secondo Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza, in questo momento “ci vorrebbe un Governo focalizzato su una situazione che è difficile, perché le misure che noi abbiamo attivato a dicembre hanno limitato, ma non annullato, la curva epidemica. Hanno generato una sorta di plateau stabile, che ogni giorno continua” a farci “migliaia di infetti e centinaia di morti”. Intervenuto ad Agorà, l’esperto ha sottolineato che l’obiettivo primario deve essere quello di abbassare il numero dei contagi quotidiani.

Ema: “Ritardo consegna vaccino non è un problema” – “Il ritardo nella consegna delle dosi di vaccino non è in problema per il momento. Si tratta di confermare il piano: rimane sospesa la consegna di questa settimana che ha un po’ rallentato il tutto anche perché 25mila dosi sono tante”. Lo dichiara a Sky Tg24 Armando Genazzani, direttore di Scienze del farmaco all’Upo di Novara, e rappresentante dell’Italia nel gruppo vaccini anti Covid di Ema.

Russia: al via da oggi vaccinazione su larga scala – Inizia oggi in Russia la vaccinazione di massa dei cittadini contro il Covid. Il 15 dicembre è iniziata la campagna, a partire dalle categorie professionali più esposte. Il siero prescelto è lo Sputnik V, prodotto in Russia e sulla cui efficacia aleggia ancora un alone di mistero.

Locatelli: “Immunità di gregge? D’estate col 70% di vaccinati” – L’immunità di gregge in Italia si potrà raggiungere in estate. È la stima che Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, fa a ‘Che tempo che fa’, su Raitre. Afferma Locatelli: “Io sono per natura ragionevolmente ottimista: sarà un fenomeno progressivo e riusciremo ad avere questa immunità di comunità quando riusciremo a vaccinare il 70% dei residenti. Ovvero entro il terzo trimestre”.

Leggi anche: 1. Dopo Gallera arriva la Moratti: “Distribuite i vaccini in base al Pil” (di L. Zacchetti); // 2.Vaccino, Pfizer dimezza le dosi: in Sardegna si blocca la campagna anti-Covid; // 3. Recovery, la Spagna ottiene 10 miliardi in più e supera l’Italia; // 4. In Svizzera si terrà un referendum sulle norme anti Covid decise dal governo: è la prima volta al mondo

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morte Luana D’Orazio, la perizia della procura: “L’orditoio era stato manomesso”
Cronaca / 3.838 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Referendum contro il green pass, parte la raccolta firme
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morte Luana D’Orazio, la perizia della procura: “L’orditoio era stato manomesso”
Cronaca / 3.838 nuovi casi e 26 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,4%
Cronaca / Referendum contro il green pass, parte la raccolta firme
Cronaca / Green Pass all’aeroporto di Roma Fiumicino? I controlli con il QR code sono un miraggio: VIDEO
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli. In un video diceva: “Ti butto giù”
Cronaca / Vola in Moldavia per la fecondazione assistita: 30enne di Chivasso muore dopo l’intervento
Cronaca / Cinema, stadi e teatri all’80% e deroghe al metro di distanza: le ipotesi del Governo per il nuovo decreto
Cronaca / Parte la marcia per Patrick Zaki: “Draghi si muova e gli conferisca la cittadinanza italiana”
Cronaca / Maratona di Roma 2021: le strade chiuse e deviate per l’evento
Cronaca / Milano, il candidato del centrodestra Bernardo si sfoga con gli alleati: “Finanziate la campagna o mi ritiro”